Pickle di melanzane dell’India meridionale e Papad gluten free

Una ricetta per smaltire le melanzane dell’orto. Piatto saporito e profumato, si sentono tutte quelle spezie e sapori dei semi. Io ne vado matta! Il colore lo trovo fantastico, ricco, cupo e goloso. Il sapore piccante, ma non troppo, dolce, agro e speziato. Il tamarino e sciroppo d’agave rendono questo piatto “appiccicoso” e sciropposo, insomma una delizia. Mio marito non ama la cucina etnica, ma una volta assaggiato ha detto che era buono. Un doppio successo! Pickle di melanzane dell’India meridionale e papad. Ispirazione dal libro Cucina Indiana – personalizzata come sempre. Per soffriggere le spezie uso la padella della salute, la mia Regina, un gioiello per questa cottura. Le spezie non si devono bruciare ,devono solo azionarsi.

Ingredienti:

600 g di melanzane lunghe
olio di sesamo
foglie di curry essiccate o fresche (se riuscite a trovarle)
60 g di zenzero fresco
4 cucchiaini di salsa di Tamarindo
5 spicchi d’aglio
1 cucchiaio di semi di senape
1 cucchiaio di semi di cumino
4 cucchiaini di curcuma
4 cucchiaini di semi di finocchio
1 cucchiaino di peperoncino macinato
130 g di aceto di mele
125 g di sciroppo d’Agave
sale
peperoncino verde e rosso facoltativo
prezzemolo fresco facoltativo

Ingredienti Papad:

100 g di farina di lenticchie
80 g di acqua
sale
1 cucchiaio di olio
semi di cumino e papavero
1 cucchiaino di fieno greco in polvere

Procedimento:

Tagliate le melanzane a pezzetti non troppo piccoli. Salatele e lasciate che perdono acqua. Nel fratempo preparate il resto..In un mortaio mettete aglio e zenzero e pestate fino ad ottenere una pasta. Aggiungete 1 cucchiaio di aceto e pestate ancora un pò. In una padella mettete olio di sesamo e semi di cumino,semi di finocchio e foglie di curry. Iniziate a soffriggere dolcemente. Io per questa operazione delicata uso la padella che appartiene alla Linea Professionale de  “Le Pentole della Salute” (qui la mia recensione) ed è realizzata in METALCERAMICA AGLI IONI D’ARGENTO.La padella è adatta alla cucina light,con pochi grassi e cottura lenta. Ci permette di soffriggere senza bruciare delicati semi. Quando si sente il profumo delle spezie, aggiungete curcuma e peperoncino con pasta allo zenzero. Soffriggete delicatamente ancora per un paio di minuti.

Ora versate sopra aceto,sciroppo d’Agave e salsa di Tamarino, portante a bollore per qualche minuto e lasciate da parte. Ora scolate le melanzane  e asciugatele. In una padella ampia versate olio e melanzane. Cuocete finche non sono ben dorate, poi versate sopra la salsina che avete preparato e cuocete finché il tutto non si addensa e non diventa sciropposo. Potete anche spolverare con prezzemolo fresco e peperoncino rosso e verde. In un vasetto ermetico ben sterilizzato potete conservare in frigo per alcune settimane. Da mangiare con il riso, pane o crackers.

  1. La cosa più comica che hai scritto è “potete conservare in frigo per alcune settimane “, al massimo a me durerebbe un giorno 😂😂, bellissime foto come sempre

  2. Hai ragione. Nel libro c’era questa informazione riguardo la conservazione. Ma come hai scritto dura poco perché è gustoso. Grazie di cuore per il commento.

  3. Fa venire l’acquolina in bocca.

  4. Spettacolo gioia per gli occhi e per il palato

  5. Grazie a tutti! Anche la padella ha svolto ottimo lavoro.

  6. Concordo con MARIANO, una preparazione come questa … ma quanto vuoi che possa durare ?
    Si e no un paio si, ma di giorni !
    Troppo godurioso !

  7. Hai indovinato Rentao, a casa nostra ha durato 2 giorni..

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti