Torta quasi crudista

 Chi mi conosce sa che non mangio proprio tutto… Questo non mi piace, questo mi fa male, quell’altro non posso…  Pertanto modifico le ricette per evitare determinati ingredienti. Uno di questi è l’olio di cocco, ingrediente che non amo particolarmente. Il frutto fresco lo adoro, ma questo derivato non è di mio gusto. Quindi il dolce che vi propongo, molto sostanzioso per la presenza degli anacardi, resta morbido rispetto alla maggior parte delle creme crudiste poiché non contiene olio di cocco.
La torta di oggi è senza cottura, e l’ho chiamata “quasi” crudista per la presenza dei biscotti nella base.

Ingredienti

Dose per tortiera da cm 12 apribile

Base:
60 g biscotti Digestive senza olio di palma
6 datteri piccoli denocciolati (circa 50 g )

Crema:
160 g anacardi da lasciare in ammollo
70 g di fragole fresche
1 cucchiaio di latte vegetale (di riso o a piacere)
1 cucchiaio colmo di zucchero integrale di canna (20 g)

Guarnizione:
cioccolato fondente
frutta fresca a piacere (lamponi, mirtilli…)

Procedimento

Ammollate gli anacardi almeno 4 ore, meglio ancora tutta la notte: copriteli con acqua e lasciateli in frigo in un contenitore con coperchio.

Tritate assieme biscotti e datteri. Aggiungete, se necessario, un cucchiaio di acqua per rendere lavorabile l’impasto che deve risultare, come consistenza, simile alla pastafrolla. Versatelo sul fondo della tortiera rivestita di carta forno e pressate con forza. Mettete la tortiera in freezer.

Mentre la base si solidifica, sciacquate gli anacardi e frullateli assieme alle fragole, al latte vegetale e allo zucchero. Versate questa crema sopra la base. Aggiungete, se volete, delle fettine di fragola lungo il perimetro. Mettete in freezer per almeno mezz’ora.

Decorate col cioccolato sciolto a bagnomaria e con alcuni frutti freschi (io more, fragole e pesca). Conservate in freezer fino al momento dell’assaggio.

Monica

Leggi altre notizie con:
  1. Come al solito una ricetta con i fiocchi❣❣ Anch’io ho parecchie intolleranze e i miei gusti (😂😂) quindi vi capisco eccome! A proposito al posto degli anacardi cosa potrei usare? Mandorle o arachidi? Grazie

  2. Grazie Terri! Gentilissima! Ci facciamo compagnia, noi dai gusti difficili 😂 Allora, gli anacardi sono molto “grassi” e la cremosità è assicurata. Ti piacciono le noci di macadamia? Sarebbero un’ottima alternativa, nel crudismo si usano per varie creme. Le mandorle secondo me sono poco oleose e non darebbero lo stesso risultato. Forse potresti aggiungere un mezzo cucchiaio di olio… Ma siamo nel campo delle ipotesi perché non ho mai provato… Sorry! ☺️😀

  3. Waw che bella sembra anche facile da fare … ci proverò!!!

  4. Davvero un capolavoro.
    Ma voi due siete anche chef nella vita ?

  5. Ciao @different! Si è facile, basta rispettare i tempi dei riposi. L’ho fatta per mia figlia e lei voleva le fragole…ma coi lamponi è spettacolare!

  6. Grazie @ale1998! No, Giorgia ed io non siamo chef. Nonostante un diplomino di cuoca naturale nel cassetto, nella vita facciamo altro. Grazie ancora per il bellissimo complimento ☺️☺️

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti