Tofu in crosta di arachidi

Loading Likes...

Oggi vi propongo una ricetta col tofu, il versatile tofu.
Molti dicono che non piace perché “non sa di niente”, ma l’essere insapore è la sua forza. Possiamo suggerire noi il gusto che vogliamo. L’idea nuova è di rivestirlo con una panatura originale e golosa. Pochi ingredienti per una pietanza gustosissima.

Ingredienti
300 g tofu naturale
1 cucchiaio Tamari (oppure 1 cucchiaino sale grosso)

Panatura:
120 g arachidi sbucciate

Pastella:
50 g farina ceci (o farina lenticchie rosse)
100 g acqua
1 cucchaio olio + q.b. per cuocere
1/2 cucchiaino sale fino

Procedimento
Come prima cosa preparate la pastella, dato che avrà bisogno di riposo: in una ciotola mettete la farina che avete scelto (ceci o lenticchie rosse), il 1/2 cucchiaino di sale, aggiungete i 100 g di acqua e l’olio. Mescolate per sciogliere i grumi e lasciate riposare per almeno mezz’ora. Se lasciate riposare di più è meglio. Il riposo servirà a idratare accuratamente la farina che è impalpabile; inoltre potremo anche sciogliere gli eventuali grumi residui mescolando a fine riposo.
Sgusciate le arachidi fino a raggiungere il peso indicato. Tritatele grossolanamente e mettetele su un piatto: saranno la nostra panatura.
Sciacquate il tofu dal liquido della confezione, tagliatelo a strisce e bollitelo 10 minuti in acqua e Tamari o acqua e sale. Questo serve a dare sapore al tofu, che altrimenti come abbiamo già detto sarebbe insapore, e a renderlo più ricettivo alla panatura. Scolatelo e lasciatelo intiepidire.
Impanate le strisce passandole prima nella densa pastella e poi nel trito di arachidi.
Disponete le barrette impanate su una teglia e irroratele appena con un filo di olio.
Ora cuocetele a 200º, forno statico, per 20 minuti. In alternativa potete cuocerle in padella facendo attenzione nel girarle perché perdono facilmente la panatura. Un consiglio: lasciate molto spazio tra una barretta e l’altra, eventualmente cuocete in due riprese o usate due padelle.
Servitele calde con un contorno di insalata mista e, eventualmente, qualche salsa di accompagnamento. Buon appetito!


Nota: la panatura può essere fatta con frutta oleosa a piacere. Ottimi gli abbinamenti anacardi-mandorle (usate le mandorle con la pellicina marrone, sentirete che delizia!), mandorle-pistacchi, noci-anacardi.

Monica

Leggi altre notizie con:
  1. Da amante di tofu devvo commentare la ricetta. GNAM!!! Che bella crosticcina croccante. Ottima idea.

  2. Meraviglia! Ho fatto spesso il tofu impanato ma non avevo mai pensato alle arachidi! l<3

  3. Che bello Veruska, anche tu fan del tofu!! Insaporito col tamari e rivestito di arachidi è una cosa spaziale!!

  4. bell’idea, sicuramente buonissimo, un tofu anche bello da presentare!

  5. Ti ringrazio Lalla91! Si può usare tutta la frutta a guscio, ma devo dire che con le arachidi il tofu ha il suo perché …! 😀 😀

  6. Pina grazie!!! Risulta carino, si. Un po’ delicato da maneggiare ma molto scenografico. Una delle mie figlie ne è golosissima, lo preparo abbastanza spesso e anche gli eventuali ospiti (a casa mia c’è un continuo via vai…) ne sono rimasti entusiasti.

  7. Tofu e arachidi!!! Binomio favolosissimoooo…e la pastella? Una sorprendente ideona!!! Grazie 🙂 🙂

  8. Ciao Terri, grazieeeee!!!! La pastella è quella che uso per le ricette senza glutine. Grazie a te!! 🤗🤗

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti