Cioccolatini del riciclo

Pasqua è appena trascorsa e, come tutti gli anni, nella mia dispensa ci sono numerose rimanenze di uova di cioccolato. Per consumarle in modo creativo ho pensato a questa ricetta furba e veloce. Ho riprodotto dei dolcetti tipici della mia zona; golosi, facili e soprattutto carinissimi da portare in dono.Ingredienti (ricetta senza glutine):

100 g di uovo (di Pasqua) al cioccolato fondente
50 g nocciole tostate
50 g mandorle tostate, non salate

Procedimento:

Spezzettate i il cioccolato e mettetelo in una ciotola adatta al bagnomaria.
Prendete una pentola e riempitela d’acqua a metà, riponetevi la ciotola, accendete il fuoco e sciogliete il cioccolato a bagnomaria finché non otterrete una crema liscia ed omogenea. Fate attenzione che non entri acqua nel cioccolato altrimenti impazzirebbe, diventando viscoso, formando grumi e rapprendendosi.
Dividete il cioccolato in due ciotole, in parti uguali. In una aggiungete le mandorle tostate, nell’altra le nocciole. Mescolate bene.
Predisponete dei pirottini per cioccolatini e, con un cucchiaino, porzionate il cioccolato con le mandorle. In genere ogni pirottino contiene il quantitativo di un cucchiaino e mezzo.
Fate la stessa cosa con il cioccolato alle nocciole.
Potete lasciar solidificare il cioccolato a temperatura ambiente per qualche ora oppure, se non riuscite a resistere alla tentazione di assaggiarli, metteteli in frigo per almeno mezz’ora.
Ho chiamato questa ricetta “del riciclo” perché ho utilizzato i resti dell’uovo di Pasqua, ma si possono utilizzare 100 g di qualsiasi cioccolato fondente.

Giorgia

Leggi altre notizie con:
  1. Bravissime 😀😀 Adoro questi cioccolatini❣❣💖💖

  2. Grazie Terri. Sono facili, veloci e strabuoni. Pensa che sono alla terza produzione. Questa sarà interamente donata ad una amica che me li ha richiesti dopo averli visti online 🙂

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti