Focaccine morbide

Quando ho voglia di dolcetti sfiziosi e morbidi, preparo queste focaccine con lo yogurt di soia nell’impasto, tanto veloci da preparare quanto veloci da mangiare! Provare per credere…focaccine morbide con ripieno di frutta seccaIngredienti
dose per 16 cornetti medi

Impasto:
250 g farina tipo “2” (semintegrale)
125 g yogurt soia alla vaniglia
100 g olio semi girasole biologico deodorato
1/2 bustina cremor tartaro pronto all’uso
punta di cucchiaino vaniglia in polvere

Ripieno:
Tipo1
100 g frutta secca mista (io ho usato noci, nocciole, mandorle)
2 cucchiai crema di marroni oppure pasta di datteri
Tipo 2
crema spalmabile alle nocciole e cacaofocaccine morbide pronte all'assaggioProcedimento:
Preparate per prima cosa il ripieno di tipo 1, per farcire metà dei nostri dolcetti.Tritate la frutta secca oleosa e mescolatela con la crema di marroni o la pasta di datteri.Se desiderate farcire tutte le focaccine con questo ripieno, raddoppiate le dosi. Io ne ho preparate metà cosi e metà con la crema di cacao e nocciole.
Ora preparate l’impasto.ingredienti per le focaccine morbide, impasto e ripienoVersate in una ciotola ampia gli ingredienti secchi – cioè farina, lievito e vaniglia – in modo da mescolarli bene. Nel centro versate l’olio e lo yogurt e iniziate a mescolare con un cucchiaio fino ad incorporare tutti i secchi. Continuate velocemente con le mani, ottenendo una palla morbida e untuosa.
Suddividete l’impasto in due porzioni e stendetene una alla volta a forma di cerchio.stendere metà impasto per fare le focaccine morbide Aiutatevi mettendo la pasta tra due fogli di carta forno, e poi lavoratela col matterello.

Con un coltello tagliate otto spicchi: prima fate una croce centrale e poi segnate le diagonali. Io posseggo un attrezzo che segna gli spicchi.suddividere la metà dell'impasto, steso a cerchio, in 8 spicchi per le focaccine morbide
Posizionate sulla parte larga dei triangoli una pallina di ripieno di tipo 1, arrotolate partendo dalla base verso la punta, sigillate i bordi laterali incurvando un pochino il “cornetto” ottenuto.arrotolare gli spicchi col ripieno per le focaccine morbide
Ripetere l’operazione con la seconda porzione di impasto e il ripieno di tipo 2, cioè la “veghella”.
Posizionate i dolci su una leccarda rivestita di carta forno, con la chiusura del cornetto verso il basso in modo da evitare che si sollevi in cottura.
Infornate a 180º, statico, per 20 min.infornare i cornetti con la punta verso il basso per le focaccine morbide

focaccine morbide servite agli ospitiNote:
•La forma a cornetto è solo una di quelle possibili: potete realizzare dei “ravioli”, dei “panzerotti”, delle crostatine, ecc…. Per questo motivo le chiamo genericamente focaccine.
•Potete tagliare il cerchio di impasto in 12 parti, ottenendo dei mini cornetti. In questo caso sarà sufficiente cuocerli per 15 minuti.
•Sbizzarritevi con i ripieni: marmellata (attenzione, poca altrimenti fuoriesce), scagliette di mela o pera, crema pasticciera vegana…. ecc…
•Non eccedete nella cottura, altrimenti i dolcetti non saranno morbidi.
•Potete realizzare dei dolci al cacao sostituendo 10 g di farina con altrettanti di cacao amaro.fare l'impasto delle focaccine morbide con una parte di cacao
focaccine morbide al cacao con ripieno di crema cacao-nocciole
La peculiarità di questo impasto è il sapore neutro che dà risalto al ripieno. Usando uno yogurt di soia naturale si può usare una farcia salata.

Monica

  1. dei mini cornetti veramente particolari, deliziosi entrambi, devo provare a farli!

  2. Grazie Pina, sentirai che morbidezza!

  3. Mamma mia che fantastiche 😀😀😀 Le proverò a fare con farine senza glutine ❣❣🤗🤗😘😘

  4. Wow che belli in tutte le varianti, devo dire che sono assolutamente da provare…complimenti

  5. Interessante il senza glutine… Sappimi dire, Terri, come ti sono venute 😀

  6. Grazie Francesco, durano sempre pochissimo quando le faccio…!

  7. Ciao, volendo utilizzare lo yogurt bianco non zuccherato anche per la versione dolce, quanto zucchero ci aggiungeresti all’impasto?

  8. Ciao Michela, non aggiungere zucchero all’impasto – non ci va – ma dolcifica lo yogurt con un cucchiaino di zucchero a granulometria sottile, oppure di malto o sciroppo, quello che preferisci come tipologia e quantità. La peculiarità di questo impasto è di essere senza zucchero né dolcificante alcuno. Ti assicuro che i dolcetti vengono buonissimi!!

  9. Grazie. Confermo, fatte stamattina e sono buonissime.

  10. Grazie a te Michela!

  11. Fatte ieri sera!! Ripiene con marmellata melagrane e crema gianduia vegan! Ottime ottime! Grazie 😀

  12. Grazie a te Ametista! Fa sempre piacere avere dei riscontri, chissà che buone con la marmellata di melagrana…!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti