Pizza nera

Ciao a tutti, eccomi qui con una preparazione di poco tempo fa per la cena della mia compagna, semplice, veloce ma gustosa!
Ecco qui prima della cottura nel fornetto per pizze 🙂 e dopo…

Ingredienti per la base:
200 g di farina di semola rimacinata integrale
1 cucchiaino raso di bicarbonato
1 cucchiaio di aceto di mele
10 g di olio evo (in questo caso io ho usato olio di semi di zucca…per provare ;))
1 pizzico di sale rosa integrale
1 cucchiaino di carbone vegetale
acqua tiepida q.b.

Ingredienti per il ripieno:
valeriana a piacere
zucca a cubetti
pomodorini datterini
mozzarella di riso germogliato
cannella
origano
basilico

Procedimento:
In una teglia, mettere la farina con tutti gli ingredienti tranne l’acqua, amalgamare quindi  lentamente per far assorbire bene l’olio. Ora aggiungere l’acqua tiepida, quindi amalgamare bene il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo e liscio in superficie.
Mettete ora a riposare da parte giusto il tempo di preparare il condimento, (sbizzarritevi a creare anche un bel contrasto di colori con le verdure!).
Nel frattempo lavate e tagliate le verdure, la mozzarella e preriscaldate il forno.
Stendere ora la pasta fino ad ottenere un disco di circa mezzo centimetro o poco meno di altezza, (vedete voi se vi piace più spessa o sottile, in caso aumentare la quantità di farina o diminuirla adattando gli ingredienti per l’impasto).
Ora adagiate la valeriana come base per gli altri ingredienti, la zucca e i pomodorini alternati con pezzetti di mozzarella. Spolverate con le spezie. Ho scelto la cannella perché amplifica il sapore della zucca e il basilico con l’origano perché secondo me sta bene con i pomodorini.
Per la cottura io utilizzo un fornetto con pietra ollare che non ha gradazione in termini di temperatura ma un semplice timer che fa tutto lui. La pizza generalmente è pronta in 5 minuti con le impostazioni che ho sull’elettrodomestico. Credo che però un 180° controllando ogni tanto la consistenza della pasta con uno stecchino dovrebbe essere sufficiente, anche perché essendo nera non si può controllare la doratura! 🙂

Considerazioni:
Era da un po’ che volevo utilizzare il carbone vegetale per gli impasti, credevo che usandolo sarebbe cambiato solo il colore ma non pensavo che l’impasto ne guadagnasse anche in morbidezza! Inoltre non va a modificare il gusto del resto. Poi trovo molto bello il contrasto di colori che si può creare con i vari ingredienti!
L’impasto è senza lievito volutamente, quindi magari proprio pizza non è, ma informandomi ho scoperto che molte pizzerie oggi usano gli impasti senza lievito che non hanno nulla da invidiare al classico secondo me. Per far gonfiare leggermente l’impasto ho usato l’aceto di mele con il bicarbonato, unendoli fa una bella schiuma che dona un po’ di volume al tutto.

 

1 Punto2 Punti3 Punti4 Punti5 Punti (2 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...
  1. Che idea, molto bella e d’effetto. Sarà anche buona credo

  2. Ha un’aspetto davvero accattivante – scenografica. Bella, sarà sicuramente ottima.

  3. Bellissima idea Andrea, davvero unica…complimenti

  4. Grazie mille a tutti! 😃

  5. adoro la pizza con la semola, la farcitura sarà sicuramente gustosissima, la farò sicuramente perché in questo periodo sto evitando il lievito! grazie per l’idea!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti