Cantuccini alle mandorle dolce & vegan

E’ arrivataaaa!! La seconda veganok box è nelle mie mani!!! Sono strafelice e ringrazio di cuore Francesco e il suo meraviglioso team per avermi dato fiducia e premiata con questo Regalo (sì con la “R” maiuscola).
Fra i tanti prodotti preziosi ne ho scelto uno che mi ha ricordato una vecchia abitudine gustosa: i cantucci, anzi, questi “cantuccini”.

Si tratta di biscotti secchi alle mandorle di origine toscana. Spesso si usano intinti nel vin santo. La forma tradizionale è allungata, tagliando in modo diagonale un filone di impasto dopo la cottura. La superficie superiore è dorata con interno ricco di mandorle intere non pelate. Girovagando in internet (wikipedia), ho scoperto che il nome deriva da “canto”, cioè angolo, o da “cantellus”, in latino pezzo o fetta di pane.
Come sempre adoro fare la detective e, per conoscere i produttori, vado a “casa” loro, aprendo la porta dei siti internet: Scapigliati dolciaria ditta storica toscana ha una sezione vegana con due prodotti, questi cantuccini ed un frollino con farro cacao e nocciole. Nel link dell’azienda citata invece dal sito veganok,  di prodotti vegani ce ne sono ben di più…dovrebbero aggiornare il loro sito internet!! Troviamo, infatti anche  i Ricciarelli vegani, Frollini al cioccolato.
Dal loro sito ho scoperto che il papà di quest’azienda è il signor Dante Scapigliati che aprì il suo laboratorio di pasticceria a Firenze quasi un secolo fà, avvalendosi dell’arte di fare biscotti e pasticcini appresa durante gli anni trascorsi presso la premiata “fabbrica di biscotti e affini” Digerini e Marinai. Grazie all’alta qualità dei loro prodotti il “piccolo laboratorio” si è messo a fornire i principali negozi del centro di Firenze. La terza generazione fece il suo ingresso in azienda negli anni ’90. Roberto e Daniele continuano oggi un’avventura alimentata da una passione assoluta e totale. Sono loro che si impegnano ogni giorno a mantenere vivo quel messaggio che arriva da lontano coniugando tradizione ed innovazione.
Il pacchetto, come la bontà del prodotto, è trasparente e con orgoglio mostra l’alta qualità dei catuccini. E’ di una plastica abbastanza spessa tale da preservare molto bene il prodotto e come “cappello” a chiusura ha un cartoncino bianco patinato con informazioni chiare ed essenziali.

Il cartoncino, bianco ha un riquadro nero per mettere in evidenza il tricolore (visto che si tratta di un’eccellenza italiana!) della scritta “dolce  & vegan” e sotto la scritta “cantuccini alle mandorle”. Il carattere scelto è tipo “anticato” ed è azzeccato perchè il biscotto è proprio di tipo artigianale, con la caratteristica del “fatto come una volta”. Troneggia in cima il simbolo del veganok.

Il retro della etichetta è nero, ma grazie alle scritte bianche, lo scritto resta ben visibile. Innanzitutto di cosa si tratta ovvero “CANTUCCINI ALLE MANDORLE”, a seguire gli ingredienti: farina di frumento e zucchero per primi, in effetti i biscotti di una volta avevano questi come ingredienti principali. Essendo vegan forse sarebbe meglio evitare lo zucchero, ma temo ci si allontanerebbe troppo da quello che è un dolce tradizionale come questo, quindi non me la sento di giudicare in modo negativo la presenza di zucchero come secondo ingrediente. A seguire mandorle 17%, direi una discreta percentuale (ma amando le mandorle avrei preferito ce ne fossero di più, ma è il mio gusto personale!!!), c’è poi la margarina fatta con ingredienti buoni (cocco, girasole). Per amalgamare segue una bevanda di riso, a mio avviso perfetta per chi magari non voglia abusare nell’uso di soia, o per chi ne fosse intollerante. Arriva poi una bella sorpresa: conserva di susine, che apprezzo molto, un po’ appunto perchè non ce la si aspettava, e un po’ perchè, la amo!! Segue poi un ingrediente a me caro e cioè aromi naturali, e quindi non derivati da petroli!! Ad ultimare sale e lievito. Viste le mie intolleranze apprezzo molto il fatto che abbiano messo bene in rilievo a lettere maiuscole, gli ingredienti allergizzanti: frumento, mandorle e in un box rettangolare in grassetto addirittura “avvertenza sulle allergie alimentari”, da qui si vede la serietà dell’azienda e il fatto che ci sia rispetto del consumatore.

A sinistra il nome del produttore e i contatti. Un piccolo appunto per il numero dell’azienda veganok, me lo aspettavo nel solito riquadro, invece è scritto in una riga Azienda n. 0441.
Dal codice a barre si intuisce che è un biscotto made in Italy  (per chi avesse dubbi!!) infatti inizia con  “800”.
A destra sotto la “bandiera” del  VEGANOK si trovano i valori nutrizionali per 100 g : 436 kcal, di cui grassi 16 g (saturi 5,2), carboidrati 63 g di cui zuccheri 29 g; proteine 8,6 g e pochissimo sale. Non resto stupita, in fondo è un biscotto!! E in più se ne mangiano pochi pezzi per volta!! La data di scadenza ben lunga, è stampata sul pacchetto a caratteri grossi, forse un pochino sottili…Confezionato in atmosfera protetta.

Siccome sono una precisina…li ho contati!! Sono 22 pezzi per un peso di 202 g.

La plastica è sigillata in alto e poi è incollato il cartoncino.

Taglio netto et voilà, ecco un profumo di biscotti delizioso, niente da invidiare ai cantuccini non vegan!!! Un profumo che dà l’idea di freschezza, fragranza e tradizione: un tuffo nel passato come quando da piccola andavo nelle panetterie/pasticcerie e, rispettando la coda delle persone davanti a me, sentivo pian piano aumentare proprio questo stesso aroma che faceva venire l’acquolina e brontolare lo stomaco!!

I biscotti hanno il giusto peso, non troppo leggeri e hanno superfici ruvide con la base piatta e la parte superiore bombata. Guardandoli di profilo mi ricordano la sezione dell’ala degli aerei quando spiegavo i principi dell’aerodinamica!

Vi faccio notare la ricchezza della presenza delle mandorle e la “imperfezione” essendo un prodotto artigianale. Finalmente assaggio!! Sono friabili, croccanti dal sapore di cantuccini di pasticceria. Il bello è che, a differenza degli altri, questi non si appiccicano ai denti, e lasciano un gradevole aroma che soddisfa pienamente il gusto e dura nel tempo. Non avverto sapore stucchevolmente dolce. E’ davvero eccezionale e sono pienamente soddisfatta. Chiederei, ora, a questa azienda di fare anche la versione veg e senza glutine!!! Grazie 🙂 🙂

Vi lascio i riferimenti:

Scapigliati dolciaria

cantuccini alle mandorle

1 Punto2 Punti3 Punti4 Punti5 Punti (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...
  1. Bellissima recensione Terri, accompagnata da foto altrettanto belle!!!
    😋

  2. Grazie Sauro!!! 🙂 🙂 Merito dei cantuccini sssuper!!!

  3. un bellissimo lavoro T, non conoscevo l’azienda, grazie

    bless and love!

  4. Tra l’altro mi piacerebbe assaggiarli ma non li ho trovati da nessuna parte… almeno qui in Umbria, mai trovati 🙁

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti