Si & No Saraceno Quinoa e Amaranto – Fiorentini

Fiorentini ci sta coccolando con tutti i prodotti pensati per i vegani: tanti prodotti sani, buoni e facilmente reperibili almeno nella mia zona. Di questa azienda ho già parlato in un post sui fiocchi d’avena e ne hanno parlato anche altri che hanno recensito i suoi prodotti.
Si possono trovare diversi tipi di questi snak: Mais, Riso, Legumi croccanti e  Saraceno Quinoa Amaranto. Pina Bora Cerciello ha già fatto la recensione di quelli di riso in questo articolo ed è difficile aggiungere qualcosa a quanto già scritto. La confezione è molto simile ma per ogni cereale cambia il colore, per questi è rosa.
Sono delle gallette fatte non come le classiche che si trovano in vendita di riso o mais, sono senza glutine e non sono fritte, insomma riescono ad accontentare tutti!
Tutte queste indicazioni sono poste nella parte anteriore, in bella vista come il logo VEGANOK. Il codice dell’azienda (321) è posto a lato a fianco del logo che certifica il biologico.

Nell’altro lato si trova la lista degli ingredienti: grano saraceno 78,5%, quinoa 5%, amaranto 5%, riso, olio di mais, sale. Sono pochi ingredienti, il minimo necessario per produrre queste gallette, tutti biologici eccetto il sale che comunque è l’ultimo della lista. Nella pagina del sito Fiorentini c’è una bella descrizione del prodotto che riporto tal quale perché mi sembra sia completa e utile: “Quinoa, amaranto e grano saraceno sono definiti “pseudo-cereali” perché, pur appartenendo a famiglie diverse dalle Graminacee, possono essere cucinati nel medesimo modo ed è possibile ricavarne farine. Oltre ad essere una fonte di carboidrati prevalentemente a basso indice glicemico, sono privi di glutine e tra le fonti di proteine vegetali più complete.
Gli pseudo-cereali contengono tutti gli amminoacidi essenziali, sono ricchi di vitamina E e apportano sali minerali, tra cui ferro, potassio, magnesio, fosforo, manganese e zinco, indispensabili per il buon funzionamento dell’intero organismo. Il ferro contribuisce alla normale formazione dei globuli rossi e dell’emoglobina, alla normale funzione del sistema immunitario e, come il magnesio, al normale metabolismo energetico e alla riduzione della stanchezza e dell’affaticamento. Il potassio contribuisce al mantenimento di una normale pressione sanguigna e, come il magnesio, al normale funzionamento del sistema nervoso. Il fosforo contribuisce alla normale funzione delle membrane cellulari, proteggendo le cellule. Lo zinco contribuisce alla normale fertilità ed alla normale riproduzione; inoltre, come il manganese e la vitamina E, contribuisce alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo, rallentandone il processo di invecchiamento. Ideali in abbinamento a ortaggi, legumi, cereali, zuppe invernali o insalatone estive oppure perfetti come spuntino sfizioso in ogni momento della giornata. Vengono utilizzate materie prime biologiche non raffinate, che garantiscono al prodotto una buona fonte di fibre. La certificazione Vegan garantisce il rispetto dell’etica ambientale e il non sfruttamento degli animali.”

Le stesse indicazioni si trovano anche nel retro della confezione, quindi facilmente leggibili al momento dell’acquisto. Questo è uno dei prodotti che ho trovato nella VEGANBOX, come si può vedere dalla finestrella che si trova lateralmente mi sono arrivati abbastanza intatti, ma essendo un prodotto “fragile” ne ho trovati alcuni rotti (ma questo potrebbe mai essere un problema? no di certo!).

Al momento dell’apertura il primo odore che ho riconosciuto è quello del grano saraceno, forte e asciutto, quinoa e amaranto non li ho percepiti particolarmente. Anche il gusto principale risulta quello del grano saraceno e mi è piaciuto abbinarli ad un’insalata di pomodori fresca ed estiva.
Sono molto leggeri, non ci si rende conto di mangiarli in quanto non stomacano e non pesano. D’altronde la confezione è di circa 20 cm per 10 e pesa solo 80 grammi.
Il sale è presente ma non è necessario leggere la lista degli ingredienti per capire che è l’ultimo, infatti sono quasi sciapi non fosse che il gusto dei cereali è sufficiente per accontentare anche le papille più abituate ai piatti salati.
Non ho la foto del prodotto perché una volta aperta la confezione sono stati mangiati e non ho avuto il tempo per metterli in posa per la foto di gruppo 😉

1 Punto2 Punti3 Punti4 Punti5 Punti (No Ratings Yet)
Loading...
  1. Hai proprio ragione! Già per il gusto delle farine stesse non c’è bisogno di riempirle di sale! Ottime e deliziosa la tua recensione😀😀

  2. Anch’io li adoro…
    Li mangi e ti lasciano leggerò con un sapore in bocca di pulito, di integrale… davvero non paragonabili a nessun altro snack in commercio
    👍

  3. se il sale si sente impercettibilmente, devo provarli assolutamente

    bless and love!

  4. Grazie 🙂 ora devo solo provare gli altri, mi incuriosiscono tanto quelli con legumi croccanti!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti