Fette pazze fagioli e pomodoro

Per questo prodotto così particolare mi sono fatta aiutare da una mia amica vegana d.o.c. per avere un parere più “esperto” del mio, in quanto non consumando glutine, potrei darvi informazioni non precise!! In più trattandosi di un prodotto “solidale” mi fa piacere scrivere di questa azienda!! Tutt’Altro

La prima cosa che mi ha stupita di questo prodotto è che non si trova nei banchi frigor perchè dal sito “tutti gli alimenti sono sterilizzati a 121° e quindi non hanno bisogno di frigo per il trasporto da magazzino a punto vendita né per la conservazione. Le confezioni, sigillate, possono essere tenute per un anno fuori frigo”. E’ un prodotto che nasce dalla passione del signor Raul Pennino dal sito: “Sì, proprio cosi. Ho provato e riprovato con l’intento di creare piatti e pietanze che il mio organismo potesse tollerare. Tra i fornelli della nostra cucina, e con il sostegno di mia moglie, è nato il nostro primo prodotto. Ed era buono e non solo per me” Famiglia e amici, un banco di prova inconsapevole”. Ma si va decisamente oltre. Continua Raul: “Senza alcuno scopo, ma solo e semplicemente con la curiosità, sono andato oltre la soglia di casa mia. Ho preparato un ragù con il mio spezzatino e senza svelare niente a nessuno, lo abbiamo servito al pranzo domenicale. Il risultato mi ha sbalordito. Nessuno, ha notato il trucco e quando abbiamo svelato il segreto, ci abbiamo messo un po’ per convincere tutti che non avevano mangiato il classico spezzatino. Ero più che soddisfatto, non avevo più la carne, ma conservavo la tradizione.
Il nome deriva dal fatto che non esiste nulla di simile, nulla di talmente buono e sano. Ultimo, ma non di minore importanza, l’aiuto offerto ai bambini del Senegal che sostengono grazie all’associazione “La Torre Preziosa”.
Navigando nelle pagine del sito si scoprono facilmente le informazioni in modo completo, immediato e semplice. E’ un sito che, pur contenendo tante pagine, è immediato e molto chiaro. Mi piace tantissimo!! Non solo…la disponibilità dell’azienda è enorme: chi volesse presentare i prodotti al proprio rivenditore di fiducia (che non li avesse)  forniscono gratis i loro prodotti!! E sono davvero tanti: 2 tipi di burger, 4 tipi di Fette pazze, il macinato e le fettine. Il prodotto di cui vi parlo era nella VeganOK box: fette pazze fagioli e pomodoro.

La confezione, è fatta di un cartoncino della giusta rigidità, tale da non far danneggiare il prezioso prodotto e l’apertura è semplice: una linguetta infilata in un taglio leggermente più stretto garantisce una chiusura ideale. Apprezzo tantissimo il fatto che abbiano scelto proprio il punto di apertura per indicare la data di scadenza e il numero del lotto.

Ecco come si presenta all’apertura:

Sotto al nome del produttore, ben in vista è che si tratta di un alimento 100 % vegetale, da agricoltura biologica. Lo si vede anche dalla fogliolina verde, ed è un prodotto italiano.

E, come una spilla, mettono in evidenza che è un prodotto pronto da gustare.

A lato a destra, secondo me poco visibile l’indicazione che l’immagine rappresenta il prodotto cucinato con altri ingredienti…a parte che se ci si sofferma a leggere gli ingredienti si capisce che l’immagine ha il solo scopo di presentare il prodotto…

Mi piace molto il simbolo del veganok a sinistra , che spicca su sfondo bianco e sotto il cuoricino “yes vegan”. Elencati sotto i pregi dei questo meraviglioso prodotto che non è il “solito seitan”, ma molto di più: non contiene olio, né grassi saturi, è a basso contenuto di grassi,  fonte di fibre,  genuino perchè senza aromi e conservanti, ad alto contenuto di proteine. A destra il peso del prodotto e una bella frase in rima sottolinea che si tratta di un prodotto unico nel suo genere. Il fatto che ci sia della beneficenza lo si capisce dalle faccine sorridenti dei bimbi nel tondo in basso a destra…questo però a primo sguardo, mi ha tratta un pochino in inganno: pensavo fosse un prodotto un po’ speziato con i classici sapori africani; la scritta, poi, che Tutt’Altro sostiene i bimbi del Senegal, toglie ogni dubbio.

Girando la confezione troviamo un mondo di informazioni, in 4 lingue: inglese, francese, spagnolo e tedesco. E in tutte le lingue dicono del loro impegno di beneficenza, molto lodevole!!

Sotto ci sono dei rondini che mi hanno rimandato alla trasmissione tornata in auge ultimamente “il Rischiatutto”, dove vengono presentati tutti i loro prodotti. Adoro questi ovalini, invogliano a provarli tutti, proprio come nel gioco di Mike Bongiorno!!

Questa casa produttrice sembra vicina al consumatore, ti fa sentire di famiglia, quasi come VeganBlog… se vuoi ti pubblicano una tua ricetta fatta con i loro prodotti!!!

Ordine e chiarezza di informazioni, questi sono i loro obiettivi: in basso a sinistra troviamo come smaltire gli involucri, sia in immagini che per iscritto, forse si poteva mettere anche nelle altre 3 lingue… A destra in basso di nuovo la foglioline verde del BIO le certificazioni e l’indirizzo del loro sito: Tutt’Altro . L’ultima informazione è l’indirizzo di produzione.

Il pacchetto dentro al cartoncino è in plastica e le fettine sono ben disposte tipo proprio un affettato sottovuoto. Il colore ricorda un polpettone fatto a fette ed è davvero invitante. La busta si apre tagliandola su un lato.

La sorpresa all’apertura è grande: si viene avvolti da un profumo che ricorda una lunga cottura degli arrosti di una volta, solo che questo ha ingredienti veg!!

Ecco come si presenta: sono fette ben separabili con una colorazione “bigusto”. Incuriosita, l’ho assaggiato anch’io! Sono rimasta stupita da come sia stato possibile creare un sapore così simile a quello degli arrosti “normali”, anche la consistenza, il profumo…tutto!!

La mia amica è rimasta davvero soddisfatta e mi ha confermato che in più rispetto ad altri prodotti simili, questa rimangono morbide e non secche, speziate al punto giusto. Le ha gustate così naturali, e poi ha avuto la brillante idea di fare degli avvoltolati spalmando le fette di hummus di ceci!! Erano anche belle da vedere…peccato che non sono stata pronta a fare delle foto. Secondo me potrebbero essere usate sia in panini, data la consistenza morbida, ma anche tipo carpaccio, alternandole a fette di pomidoro, oppure alternandole a fette di vegmaggio tipo mozzarisella, avvolte su grissini, oppure ancora spezzettate in un’insalata di riso o pasta…insomma sono davvero versatili e poliedriche e ricordo che, essendo ben 4 varianti prodotte ci si può davvero sbizzarrire!! E’ anche un prodotto sano, a mio modestissimo parere.

Gli ingredienti, mettono al primo posto il glutine, ma non è in percentuale così tanto: il 34%. A seguire un bel 23% di passata di pomidoro BIO, acqua, ben 11% di fagioli rossi BIO, un pochino di cipolla, sale rosmarino BIO e pepe BIO. Tutto senza OGM, senza grassi saturi e senza conservanti.

La porzione è indicata per 50 g di prodotto, e, nonostante la semplicità nel fare la divisione, sul pacchetto troviamo sia i valori nutrizionali per 100 g che per porzione, 50 g appunto, seguita dalla percentuale della assunzione giornaliera per un adulto medio con dieta da 2000 kcal. Come annunciato in precedenza, i grassi sono pochissimi, è un’ ottima fonte proteica e ben in evidenza il contenuto di fosforo. Buona anche la percentuale di ferro. Un prodotto ben diverso davvero dal seitan classico, e a ben ragione scrivono che è Tutt’Altro!!
Il sito dell’azienda: Tutt’Altro

  1. ottimo prodotto, ottimi valori, ottima recensione

    bless and love!

  2. Ottimo prodotto ho avuto modo di assaggiare anche quelle al pomodoro e devo dire che sono molto duttili nelle preparazioni e saporite…

  3. @Grazie Luca!! Mi fa molto piacere il tuo apprezzamento😀😀
    @Francesco mi sono sentita piccola piccola quando ho scoperto che avevi fatto anche tu una scheda su questi prodotti😅😅 Mi sono detta : ” bando alle incertezze, voglio tentare anch’io di parlare di questi prodotti!!” Et voilà!! Spero di non essere stata ripetitiva. Ora posso leggere anche la tua recensione (che sarà sicuramente migliore )…😀😀

  4. Terri hai fatto un ottimo lavoro, poi se il prodotto ti è piaciuto cosi come è accaduto a me penso che due testimonianze fanno una prova 🙂

  5. Grazie😀😀😀😀😀 Mi ha davvero colpita la genuinità e trasparenza della ditta che si vede esattamente nei loro prodotti. Si meritano davvero successo!!👍👍❤❤

  6. Bella recensione 🙂 interessante prodotto.

  7. Ho sentito parlare di questa azienda ma non ho ancora avuto modo di provare i loro prodotti, non li ho ancora visti al supermercato….da provare, bella recensione Terri.

  8. @Different: grazie😀😀sono felice ti sia piaciuta😘😘
    @Gnappa: se vai sul loro sito troverai una pagina nella quale ti dicono che puoi presentare i loro prodotti al tuo punto vendita e in più te ne danno un pacco omaggio😀😀

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti