Pesto fantasia


Ingredienti:
abbondante rucola,
una manciata abbondante di salvia,
qualche foglia di basilico,
una manciata di semi di girasole e di sesamo macinati a farina,
il succo di mezzo limone,
acidulato di umeboshi o sale,
aglio a piacere,
curcuma,
zenzero,
prezzemolo.
acqua se necessario

Preparazione:
Frullare tutti gli ingredienti insieme e unire poca acqua se occorre!

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle (Nessuna valutazione)
Loading...
Leggi altre notizie con:
  1. ottimo

    bless and love!

  2. Piera è bellissima la tua ricetta!! E visto che l’aglio è facoltativo…non lo metterò!! 😆 😆

  3. Silvia Premoli 1 giugno 2017, 21:52

    Pasta? Riso? Crostoni di pane tostato? Non ci sono preclusioni! Questo pesto davvero insolito proposto da Piera si adatta a tutto. Se conosco il pesto di rucola non conoscevo questa variante che prevede la salvia, il prezzemolo, lo zenzero e la curcuma, sapori interessanti da mischiare. Diversi sapori che si amalgamo in un’unica salsa profumata tutta da scoprire. Un’idea diversa per stupire gli amici. Go vegan!

  4. Luca Grazie! si davvero!; Terri io lo metto ovunque l’aglio non devi farci caso :-), Silvia grazie! si è davvero un mix insolito inventato al momento visto che avevo raccolto dall’orto una manciata di questi sapori ed è davvero uscito un pesto davvero versatile! io lo uso sugli spaghetti di daikon e zucchine, mio fratello lo mette sulla pasta e sui cereali ed anche spalmanto sul pane!, l’ho usato anche su piadina e pizza gluten free!

  5. Mhmmm buonissimo il pesto! Questa è un’ottima ricetta

  6. Il pesto di rucola lo adoro….questa è una variante che non ho mai provato….sembra ottimo.

  7. si te lo consiglio 🙂 ovviamente la quantità maggiore è sempre di rucola.

  8. Che bei Colori! proverò presto questo pesto.

    Grazie

  9. Si ottimo te lo consiglio!

  10. ciao grazie che bella idea! secondo te se al posto dei semi macinati metto qualche mandorla o noce il gusto si altera troppo? grazie!

  11. certamente! anzi meglio, io uso i semi per risparmiare 🙂

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti