Crostata con farina di Teff

Ciao! Non potevo non pubblicare questo esperimento di una pasta frolla diversa dal solito che mi ha soddisfatto moltissimo! E’ nato tutto per caso…aprendo la dispesa e vedendo che avevo della farina di teff integrale da finire ho pensato…perché non farne una torta? Ecco a voi il risultato…

Ingredienti:
150 g di farina di teff integrale
150 g di farina integrale
1 cucchiaio di amido di mais
1 cucchiaino raso di bicarbonato
1 pizzico di sale
50 ml di olio di mais
Acqua qb
200 g di purea di prugne bio
2-3 prugne grandi

Procedimento:
In una ciotola mescolare tutti gli ingredienti secchi. Aggiungete ora l’olio mescolando bene, successivamente, una volta assorbito, versate l’acqua un po’ alla volta, non saprei la quantità esatta, ma amalgamate bene il tutto per andare ad ottenere, una pasta omogenea e liscia. Abbiate comunque pazienza di impastare per un po’ visto che la farina di teff assorbe lentamente il liquido. Se necessario aggiungere altra acqua o farina. Al termine, avvolgete la palla con pellicola trasparente e fate riposare l’impasto in frigo, lo ho lasciato un’oretta abbondante…comunque, secondo me, più lo lasciate e meglio sarà la lavorazione successiva.
Passato il tempo necessario al riposo dell’impasto preriscaldate il forno a 180 gradi in modalità statica.
Ora preparate un disco di carta da forno di misura del tegame scelto per la vostra torta e stendete e lavorate l’impasto direttamente sopra la carta. Così facendo, sarà già pronto per essere disposto all’interno della teglia senza andare a romperlo essendo ed avendo una consistenza molto fragile. Io ho fatto circa 4-5 mm di spessore.
Bucherelliamo delicatamente la superficie con una forchetta.
Con un cucchiaio spalmate la purea di prugne sulla superficie e decorate con le prugne tagliate a fettine disposte a cerchio o come più vi piace.
Inforniamo ora a 180° per circa 30-40 minuti, poi sfornate e lasciate raffreddare. E’ un po’ difficile capire quando la pasta è dorata al punto giusto, ho fatto un po’ ad occhio, visto il colore grigiastro dell’impasto dovuto alla farina di teff, ma ho visto che dopo circa una mezz’oretta min era pronto…

Considerazioni:
Se notate non c’e zucchero nella ricetta, non è stato fatto apposta ma lo ho dimenticato, ma devo dire che ne è valsa la pena averlo scordato! Il gusto e l’aroma della farina di teff e delle prugne, sia della purea che del frutto, hanno creato un mix fantastico! La frolla anche dopo la cottura è rimasta delicata e fragrante, la si taglia bene, solo con un po’ più di attenzione.

1 Punto2 Punti3 Punti4 Punti5 Punti (No Ratings Yet)
Loading...
  1. Devo provarla questa frolla, ho anche io della farina di Teff in dispensa da utilizzare 🙂

  2. bellissimi colori A

    bless and love!

  3. La farina di teff l’avevo presa per farci il pane. La ricomprerò, bella torta.

  4. Ottimo risultato Andrea, davvero dall’aspetto invitante e con una farina molto ricca di nutrienti, insomma una dolce senza peccato 🙂

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti