Strudel raw di mele

Ingredienti per la pasta:
3 cucchiai abbondanti di semi di lino e 1 cucchiaino di semi di chia in ammollo per 4 ore circa in acqua,
sciroppo d’acero a piacere,
zucchero di mela a piacere.
per il ripieno:
1 mela a pezzettini,
cannella,
uvetta passa precedentemente ammollata,
zucchero di mela a piacere,
1 cucchiaio di farina di mandorle,
succo di 1 limone.

Preparazione:
mescolare semi di lino con qualche cucchiaio di sciroppo d’acero e un abboandante cucchiaio di zucchero di mela. Stendere sulla carta da forno e far essicare per circa 8 ore. Per il ripieno: tagliare a pezzettini la mela cospargerla col succo di limone, unire cannella, acero a piacere, zucchero di mela a piacere e farina di mandorle, l’uvetta passa scolata. Spennellare lo strudel con l’acero, inserire il ripieno e chiudere, porre nella carta di alluminio in frigorifero per 1 giorno circa in modo che si ammorbidisca bene.

1 Punto2 Punti3 Punti4 Punti5 Punti (No Ratings Yet)
Loading...
Leggi altre notizie con:
  1. wow, deve essere buonissimo, amo la cucina raw , principalmente i dolci!

  2. si non pensavo, non ero molto convinta della pasta con i semi di lino invece si è rivelata perfetta! infatti oggi ne ho fatti due uno con la pasta di sola mela e acero e l’altro come questo con anche una banana nel ripieno, devo dire che però questo primo esperimento è stato il migliore in assoluto!

  3. Che buono deve essere! Grande P!

  4. si devo essere sincera al momento non mi convinceva troppo invece è andato alla grande! lo zucchero di mela è davvero formidabile! 🙂

  5. Silvia Premoli 7 maggio 2017, 21:18

    Mi fanno molta simpatia i dolci che non richiedono il forno e questo strudel dall’immagine del risultato è sicuramente ottimo, anche se sono di parte perché ho un dobole per lo strudel! Leggendo il titolo del post strudel raw mele ho pensato: “saranno dure le mele?” Poi riguardando la foto nei dettagli e leggendo i passaggi della ricetta spiegati in modo chiaro da Piera mi sono convinta che anche gli chef non provetti potranno realizzare e gustare una bontà fresca e sana! Go vegan!

  6. grazie! no avendolo fatto ammorbidire bene in frigorifero, è morbidissimo!

  7. Che buono!
    Lo provo senz’altro.
    Grazie, Erb

  8. grande idea P

    bless and love!

  9. grazie a tutti! ieri rifatto il doppio ..ovviamente già sparito 🙂

  10. Bello sembra davvero interessante 🙂

  11. si si, diciamo che devo migliorare la pasta ma l’interno è ottimo!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti