Biscotti di riso e bacche di Maqui


Avevo della farina di riso recapitatami con la Veganokbox (recensione in arrivo) e delle bacche di Maqui comprate ma non ancora mai utilizzate e dall’unione di questi ingredienti ho deciso di provare a fare dei biscotti.

Ho usato pochissimi ingredienti e pochissimo zucchero, per conferire più colore ho utilizzato un pò di curcuma e per dare allegria ho aggiunto le bacche di Maqui chiamate anche mirtillo della Patagonia frutto ricco di antiossidanti naturali.

Ingredienti:
125 g di farina di riso Il Molino Chiavazza
un cucchiaio di fecola di patate
40 g di olio di semi di girasole
40 g di zucchero di canna grezzo
un pizzico di bicarbonato e mezzo limone (per la lievitazione)
2 cucchiai di farina 1
10 cucchiai di acqua
mezzo cucchiaino di curcuma in polvere
bacche di Maqui ( o altre bacche o frutta candita o scaglie di cioccolato o nocciole)

Procedimento:
Ho impastato tutti gli ingredienti (tranne le bacche di Maqui), esattamente come se stessi facendo una pasta frolla. Ho fatto una palla con l’impasto e messa a riposare nel frigo una quindicina di minuti.

Ho steso poi l’impasto con un mattarello su una spianatoia e con una formina per biscotti ho ricavato dei dischi che ho poi disteso in una teglia rivestita da carta forno.

Su ogni dischetto ho messo 3 bacche di Maqui precedentemente fatte rinvenire in acqua. Si possono comunque sostituire con qualsiasi altra cosa, gocce di cioccolato, noci, nocciole, bacche di goji…io avevo comprato quelle per curiosità e le ho utilizzate per questi biscotti.

Ho infornato i biscottini in forno ventilato a 180° per circa 20 minuti. Ad ogni modo consiglio di controllare la cottura in base al proprio forno. Quando vedete che iniziano a dorarsi sono pronti.

1 Punto2 Punti3 Punti4 Punti5 Punti (No Ratings Yet)
Loading...
  1. Bellissimi! Mai provate queste bacche…un’ottima modo per provarle ora

  2. Bella idea… mai assaggiati questi frutti… dovró rimediare 😀

  3. buone le maqui, di solito le mangio così come sono, ottima idea nei biscotti, magari di mattina a colazione!

  4. Che biscotti meravigliosi. Nemmeno io conosco queste bacche. Bravissina

  5. Belli questi biscotti e saranno sicuramente buoni

  6. Grazie ragazzi…si sono buoni e sopratutto leggeri, dovuti alla farina di riso e al poco zucchero utilizzato, e le bacche di Maqui una bella scoperta.

  7. Silvia Premoli 28 aprile 2017, 18:17

    La farina di riso è davvero speciale per i biscotti perché li rende friabili e leggeri e mi mancava una ricetta così semplice e ben spiegata nei dettagli per i miei biscotti preferiti! Non conosce le bacche di Maqui e il loro sapore ma le assaggerei sicuramente molto volentieri. Immagino ovviamente che questi fiori di biscotto saranno altrettanto buoni con uvette o ribes e mirtilli disistratati, proprio come ci suggerisce la nostra veganchef. Come tutti i biscotti preparati con farina di riso sono irresistibili inzuppati nel té… una tentazione! Go vegan!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti