Piada con i fiocchi Riccione Piadina


Il mio tour tra i test mi porta questa volta in Emilia Romagna ed esattamente a Riccione, dove ha sede “La Riccione Piadina” che produce tantissimi tipi di piadine simbolo e tradizione del litorale Romagnolo. Oggi testiamo la piada con i fiocchi, una piada fresca pronta in pochi minuti, fatta con due tipi di farina di Farro.
La confezione, in cartone, è molto semplice, ma allo stesso modo, anche molto particolare, sembra di affacciarsi da una finestra, anzi pensandoci meglio da una cabina del litorale adriatico.  La forma è rettangolare con una punta che sembra un tetto spiovente della classica forma delle cabine che si trovano al mare, un colore di fondo chiaro con un effetto legno; il perimetro, che fa da cornice su ogni lato della confezione, è seguito da un bordo di un colore verde pisello, con effetto ombra che un pò ricorda lo spogliatoio che usiamo al mare.
Analizzando bene la confezione nella parte alta c’è uno spazio apposta per poter appendere o trasportare con comodità e in modo facile questa piadina una volta presa dal frigo, anche se in verità la confezione sarebbe ancora più comoda senza la punta.
In alto sulla destra c’è, come se fosse un post-it attaccato sul legno, un messaggio che sottolinea che questa piada è una fonte di buona fibra, con una percentuale pari al 50 di grassi in meno e il sale è stato diminuito del 40%, rispetto alle classiche piadine. Al centro della confezione c’è una finestra trasparente dove si può vedere chiaramente il contenuto della piada che ha un ottimo colore.
Scendendo verso il basso della confezione troviamo il marchio circolare della Riccione Piadina caratterizzato da una spiga di grano e dal nome dell’azienda di due colori differenti il verde ( che richiama la cornice della Cabina) e il marrone scuro che si alternano in un gioco di colori opposti, su cui sovrasta la scritta bio. A seguire il tipo e il nome della piada di un colore lavagna.
In fondo alla confezione abbiamo il simbolo a foglia stellata che rappresenta e indica che questo prodotto è certificato bio, sulla destra dello stesso colore della cornice spicca su un fondo bianco il logo di VEGANOK garanzia, non solo che davanti abbiamo un prodotto sicuramente vegano, ma soprattutto questo prodotto non contiene olio di palma. Il color lavagna ritorna in fondo alla confezione con una scritta che ci ricorda che ci sono 6 mezze piadine, fresche biologiche, pronte per essere gustate, in una confezione salva spazio, che occuperà così meno volume nel tuo frigo a casa. Il peso netto complessivo è 375 grammi di piada, fatta di cereali antichi, olio extravergine e miglio e amaranto soffiati.
Il retro della nostra “cabina” ha nel vertice in alto il marchio Riccione piadina Bio, più in basso c’è una foto che ritrae i grani e farine utilizate.
Affianco a quest’ultima, è riportata la filosofia aziendale in base alla quale Riccione Piadina raccoglie i migliori ingredienti, li miscela con sapienza e tanta passione, in questa piadina oltre alle due farine di farro, vengono aggiunti latte di riso e olio extravergine creando cosi una piadina soffice e fragrante.
Gli altri elementi che danno vita a questa piadina sono l’amaranto e il miglio soffiati e il cremortartaro. Gli ingredienti sono tutti italiani ed è indicato che il prodotto è confezionato in atmosfera protetta e sottolinea ancora che ci sono all’interno 6 mezze piadine fresche e che vanno conservate in frigo ad una temperatura tra i 2 gradi e i 6 gradi, una volta aperta la confezione deve essere comunque riposto in frigo, ma se non si riesce a consumarla subito, si può anche congelare.

Nelle indicazioni di preparazione viene riportato come preparare la piadina per gustarla al meglio, sconsigliando l’uso del forno elettrico o del microonde, ma usare esclusivamente una padella antiaderente, senza ungerla, ben riscaldata sul fuoco vivo; riscaldando i lati della piadina, girandola ogni 10 secondi. Inoltre se non si possiede una piastra antiaderente, sulla confezione è riportato come acquistarne una professionale, quella originale, direttamente dal sito Riccione Piadina,  chiamata IL TESTO.
Ho trovato molto utile la tabella dei valori nutrizionali indicati sia per 100 grammi che per mezza piadina. Mi sono soffermato sul fatto che c’e una bassissima percentuale di grassi saturi e pochissimi zuccheri e una ottima quota proteica.
Accanto alla tabella nutrizionale c’è una foto di un esempio di preparazione con delle verdure, la piadina rappresentata in figura rispecchia fedelmente la piadina che poi andremo a preparare e poi mangiare. Piu sotto sono indicati tutti i social dove l’azienda è presente con i loro prodotti e articoli.
Ci sono delle informazioni riguardanti l’azienda produttrice, come contattare il servizio clienti con un indirizzo email e numero dedicato; in basso sulla destra vengono riproposti i due loghi delle certificazioni quello di VEGANOK e quello Bio a conferma ancora una volta della qualità di questo prodotto. Sul lembo di chiusura della confezione sono riportati le indicazioni su come smaltire la confezione, composta da due materiali, cartone esterno e la plastica che protegge la nostra piada. Viene riportato il peso della confezione e il codice azienda VEGANOK che basta inserirlo sul sito veganok.com per avere tutte le informazioni sul prodotto e sull’azienda.
Credo, che una domanda a questo punto venga spontanea, come affermava un noto presentatore! Ma cosa ha di particolare questa piada rispetta alle altre in commercio? La caretteristica di questa piadina è quella di essere fatta con due tipi di farina di Farro di grani antichissimi:  il Monococco (Cereale dalla spiga piccola, che ha un elevato valore proteico con bassissimo contenuto di amido) e il farro Spelta (ha una spiga grande con un basso contenuto di grassi, ma ad alto contenuto di fibre), se a queste farine aggiungiamo altri due cereali il miglio e l’amaranto soffiati, per stimolare i nostri sensi quando addentiamo questa piadina, si da cosi vita alla Piada coi Fiocchi, che è povera di glutine, ricca di antiossidanti con un ottima consistenza, ruvida e croccante al punto giusto, mantenendo sempre una fragranza dell’impasto. È ideale come sostituto del pane per accompagnare i pasti , ottima per farciture di verdure e legumi e perfetta come stuzzichino per aperitivi o rinfreschi con creme e patè.
Una volta aperta la confezione le nostre mezze piadine si presentano cosi chiuse in atmosfera protetta. Una volta aperta la busta mi stavo accingendo a “sniffare” il suo contenuto, ma l’odore di piadina appena cotta, mi ha subito invaso e non vedevo l’ora di provarla. La piadina profuma, di buona farina e si sente l’odore dell’olio, quello classico quando si cuoce un impasto nelle piadinerie emiliane. Una volta messa sulla sulla piastra non si indurisce anzi si riesce a piegare facilmente e poterla, poi, farcire, arrotolarla come si preferisce. Ho trovato molto comodo che la piada è stata pre-tagliata a metà perché questo permette non solo di poterla riporre in frigo senza grandi problemi, ma anche di poterla consumare in più volte,  questo formato protegge la piada da qualsiasi tipo di rottuta accidentale durante il confezionamento o il trasporto a casa, spesso le piadine intere possono rompersi o comunque spaccarsi in più parti.
A prima vista la mezza piada si presenta compatta, abbastanza morbida ed elastica. Accendo la piastra e aspetto che raggiunga la giusta temperatura, inizio a cuocerla 10 secondi per lato come viene indicato sulla confezione, ma attenzione a rispettare i tempi di cottura, altrimenti la piada si secca troppo e diventa rigida e dura. Una volta riscaldata per bene, la piada sembra come se fosse stata stesa e cotta al momento, farcirla poi è un piacere, si adatta a qualsiasi verdura sia amara che dolciastra. Il sapore della piada calda è molto particolare, a cui molte persone, magari, non sono abituate a mangiare una farina non raffinata, ma al primo morso ti rendi conto che questa piada ti sta nutrendo e non solo saziando.La superfice al tatto si presenta ruvida che permette di trattenere qualsiasi companatico sia a pezzi che in crema. I cereali soffiati rendono la superfice della piada maculata e al palato la rendono davvero piacevole e molto gustosa. Il calore esalta tutte le caratterisctiche di questi nobili cereali…valutazione finale? Questa piada è davvero…una piada con i FIOCCHI 🙂
Link al produttore:
https://www.veganok.com/it/company/riccione-piadina/
Link al prodotto:
https://www.veganok.com/it/product/riccione-piadina-piada-coi-fiocchi/
Link ai prodotti:
https://www.veganok.com/it/products/riccione-piadina/

  1. Francesco!! Che meraviglia, mi hai fatto sognare leggendo la tua recensione!! La cabina, la piadina pratica per la vacanza, la ricchezza di farine pregiate e una buona quantità di proteine!! E soprattutto la sua bontà!! I consigli per la cottura ottimale!! Grazie

  2. Quando ho visto questa piada e poi sentito il suo sapore, nonostante il ritorno del freddo in questi giorni, il mio spirito da bagnino è emerso 🙂
    Ottimo prodotto!

  3. splendido articolo B

    bless and love!

  4. Ma voi dove la acquistate? Io non la riesco a trovare

  5. Nei negozi bio specializzati, ma anche online e se ti registri al sito hai anche un sconto sull’acquisto

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti