Insalata di tarassaco

E’ la prima volta che mangio il tarassaco. Ho un contadino che mi fornisce i suoi prodotti e sapendo che questa pianta ha tante proprietà tra cui quella di essere depurativa  e diuretica ho deciso di provarla. Il suo gusto è amarognolo e ho deciso di addolcire il tutto con del mais e degli spicchi di mele fuji.
Ingredienti:
un mazzo di tarassaco
una mela fuji
5 o 6 pomodorini
mais dolce a piacimento
semi di girasole
sale e olio evo qb
Il tarassaco è una pianta che cresce spontanea, molto curativa sopratutto le sue radici da cui si ricavano i decotti che sono molto disintossicanti.

Procedimento:
E’ un’insalata veloce  fresca e davvero facile, non bisogna essere Carlo Cracco per prepararla insomma. Ho lavato le foglie di tarassaco e in una ciotola le ho unite a spicchi di mela, pomodorini, mais e semi di girasole. Un giro di ottimo olio con l’aggiunta dei semi di girasole e siamo pronti per un pranzo disintossicante e drenante.

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle (Nessuna valutazione)
Loading...
  1. splendida pianta il tarassaco

    bless and love!

  2. Silvia Premoli 12 aprile 2017, 18:27

    Che insalata invitante! Mentre scrivo mi hai fatto venire l’idea di una insalatona fresca per cena. Il tarassaco non ce l’ho perché non si trova sempre purtroppo, mi piace molto e ha tante proprietà benefiche. Lo sostituirò con lattuga fresca. Dopo una giornata di grandi corse con una brioche vegana per pranzo mi merito una ricca insalata con i pomodorini, mela mais, semi misti come suggerisci. Io aggiungerò anche le olive denocciolate . Non mi farà mancare del riso venere con piselli e formaggio vegetale. Go vegan!

  3. ci sta bene anche la carota
    dopo averla pelata col pelapatate,
    la fai a pezzetti di 4-5cm (2-3 pezzi per carota)
    poi, sempre col pelapatate, ci fai dei “riccioli”

    ciao
    Ale

  4. Silvia anche le olive hai ragione e come suggerisce Alessandro i riccioli di carota danno colore e gusto…nelle insalate si può mettere davvero di tutto 😉

  5. dove si trova il tarassaco?

  6. Il tarassaco è una pianta spontanea, si trova nei campi. Oppure la puoi acquistare (come ho fatto io) da qualche contadino della zona o nei mercati rionali, nei supermercati personalmente non l’ ho mai vista.

  7. In certe zone d’Italia il tarassaco è tipico, mi viene in mente il famoso tarassaco di Conco, sull’altopiano di Asiago…credo che ci facciano una sagra. Alternativamente se non lo trovi in natura o al mercato, @Fabiana, lo puoi sostituire con la cicoria catalogna, cruda. Abbi solo la cura di scegliere una pianta non troppo grande (a volte sono enormi!) così le foglie da crude sono croccanti e non legnose.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti