Gnocchetti al cavolo nero

Hi guys, per la mia prima ricetta ho scelto una robina facile facile, quasi imbarazzante. Ma mi sembra un ottimo spunto per non sprecare l’ottimo brodo che otteniamo dalla lessatura delle verdure.
Non so voi ma io, soprattutto da quando acquisto bio, faccio bene attenzione a non mandare sprecato nulla.. quindi quando d’inverno faccio le mie scorpacciate di cavolo nero mi piangeva il cuore a buttare tutte le coste. Sì perchè le foglie le “sfilo” letteralmente dalla costa perchè non mi piace la parte fibrosa.
Quindi ho cominciato a fare la vellutata con le coste cotte e passate al passaverdura.. Però quel bel brodo verde brillante e pieno di sali minerali che finiva nel lavandino dopo la cottura del cavolo? C’è chi lo beve, ma a me non piace! Allora ho pensato: perchè non farci gli gnocchetti acqua e farina? Usando farina integrale e a basso indice glicemico mi posso godere un bel piatto di pasta fresca senza pensare alla dieta! E così ho fatto, eccovi la ricetta.

Ingredienti:
200 ml acqua di cottura del cavolo nero (ma di qualsiasi altra verdura va bene)
200 gr di farina integrale (grano, farro, segale)
dosi moltiplicabili a piacere, basta mantenere la proporzione 1:1

Procedimento:
Far bollire e salare leggermente il brodo;
appena bolle, buttare tutta in un colpo la farina e girare velocemente con un cucchiaio di legno; appena il composto si stacca dalle pareti della pentola, capovolgere sulla spianatoia infarinata e, facendo attenzione a non scottarsi eventualmente aiutandosi con un tarocco, impastare brevemente; formare i classici filoncini degli gnocchi e tagliarli a tocchetti (dimensioni a vostro gusto ma non fateli troppo grandi!), mettere da parte su un vassoio abbondantemente infarinatoCuocere in abbondante acqua salata, sono pronti quando salgono a galla.
Condire a piacere, buonissimi anche con un semplice aglio olio e peperoncino, o le cime di rapa, oppure  il pomodoro fresco. Il sapore di cavolo si percepisce ed è gradevolissimo. Spero vi piacciano, buon appetito!

1 Punto2 Punti3 Punti4 Punti5 Punti (No Ratings Yet)
Loading...
  1. Mi piace questa tua prima ricetta e mi piace tanto questa robina facile facile come dici tu, ma che tanto scontata non è….anzi….bel piatto. Poi agli gnocchi io ci sono particolarmente affezionata perchè è stato il mio primo piatto in cucina che la mia mamma mi ha insegnato da bambina. Brava

  2. Ottima idea 🙂 anche io cerco di utilizzare tutto tutto 🙂

  3. Bello e interessante il tuo blog!
    Buona questa ricetta!

  4. devono essere buonissimi, sono d’accordo con te di non buttare nulla, addirittura riciclo l’acqua che lavo le verdure, annaffiando le piante! Benvenuta e complimenti per la ricetta!

  5. benarrivata E

    bless and love!

  6. Silvia Premoli 1 marzo 2017, 22:26

    Evviva gli gnocchi! Che siano di farineo di patate sono loro nome, forma e morbidezza ci fanno venire appetito e portano allegria in tavola. L’idea di Eleonora di prepararli con farine integrali e verdure mi piace tantissimo. Credo che seguirò la ricetta fedelmente e userò il cavolo nero per il suo buon sapore deciso. Come condimento margarina senza olio di palma fatta fondere con quache foglia di salvia e un po’ di lievito alimentare. Che buoni! Go vegan!
    +

  7. Benvenuta e complimenti per questa tua bella ricetta, che sperimenterò sicuramente! ☺

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti