Onigiri fritti

Francamente non so se esistono gli onigiri fritti… forse è solo la mia solita ricetta fusion. Un incrocio tra onigiri e arancini? Ognuno li chiami come desidera. Non importa cosa sono, importa come sono e su questo non ho nessun dubbio. Hanno preso parte alla nostra tavolata di Natale insieme agli arancini e al muscolo di grano che si vedono nelle foto in fondo.Ingredienti per il riso:
500 g di riso per sushi
720 g di acqua
sale
semi di sesamo nero tostatiIngredienti per il ragù di lenticchie:
cipolla
aglio
carota
sedano
lenticchie
passata di pomodoro
olio evo
sale, pepe
Chicca fumè
erba cipollina

Ingredienti per il ripieno:
porro
piselli
zucchine essiccate (home made)
peperoncino fresco
rapa bianca
olio evo
sale
Chicca fumè
erba cipollina

Ingredienti per la panatura:
pane grattuggiato
farina di ceci
acqua
sale
olio per fritturaProcedimento:
Ho iniziato con il ragù di lenticchie. Procedimento tipico italiano: soffrigere carote, sedano, aglio e cipolla in olio evo. Lavare le lenticchie, aggiungerle al soffritto pronto, versare sopra la passata di pomodoro, aggiustare di sale, un po’ d’acqua e cuocere… Deve venire il sughetto denso, mi raccomando. Aggiungete infine erba cipollina per dare un po’ di colore al sughetto. Per il secondo ripieno tagliare i porri sottili, tritare un pochino di peperoncino e tagliare la rapa a dadini. Soffriggere in olio evo, aggiungere piselli e zucchina essiccata, aggiustare di sale e cuocere piano piano, magari se serve aggiungendo un goccio d’acqua. Ok. I ripieni sono pronti, lasciateli rafreddare nelle ciotole. In una ciotola mettete farina di ceci con acqua e lasciatela riposare almeno 1 ora. Salatela. Dedicatevi al riso: lavate con cura il riso fino a 10 volte finchè acqua di lavaggio sarà pulita e trasparente. Lasciate asciugare il riso lavato in un colino per 15 minuti. Poi aggiungete acqua, coprite con il coperchio e portate a bollore; appena l’acqua bolle abbassate la fiamma al minimo e, senza mai alzare il coperchio, cuocete per 15 minuti. Poi trasferite il riso in una ciotola ampia, salatelo leggermente e mescolate fino che non risulta tiepido. Con le mani bagnate riempite con cura gli stampini e, al centro, mettete il ripieno con un pezzetto di Chicca fumè, ricoprite con altro strato di riso, chiudete ogni stampino, premete e fate uscireil riso in eccesso. Gli onigiri sono pronti. Cospargete gli onigiri alle verdure con semi di sesamo nero.
Passate gli onigiri nella pastella e infine nel pane grattuggiato, premendo delicatamente, ma decisamente, per sigilare i triangoli di riso.
Bene, tutto qua, che fatica scrivere! Ora non vi resta che friggerli e gustarli.
Degli Arancini quasi siciliani la ricetta la trovate qui nel sito e anche nel mio blog. Questi hanno la forma giusta. Non è mancata l’insalata di patate, che è presente in tutte tavole natalizie della Repubblica Ceca. E con il fritto ci sta divinamente.

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle (Nessuna valutazione)
Loading...
  1. sembrano proprio la via di mezzo tra arancini e onigiri

    bless and love!

  2. Veruska che meravigliaaaaa!!?? Ogni volta che penso che tu ti sia superata pubblichi un altro capolavoro…sempre più ammirata!!! ??

  3. Ricetta strepitosa! ???
    Anch’io insalata di patate a Capodanno! 😉

  4. Uao!!! Che capolavoro!

  5. Uhm, chissà che buoni !
    E sono davvero belli esteticamente …
    Che ne pensate di una cottura al forno ?

    Personalmente non friggo, e visto che adoro il croccante, utilzzo molto la cottura al forno… Posso provare a fare anche questi ?

  6. Renata grazie! Io credo che si possono cuocere tranquillamente in forno magari avendo la cura di girarli un pò in modo che la cottura risulta uniforme su tutti i lati. Eviterei una cottura prolungata in forno per non asciugarli troppo,quindi al forno preriscaldato e al massimo della temparatura credo che potrebbe darti un ottimo risultato.

  7. Grazie a te Veruska!!!
    Proverò senz’altro e poi vi dirò… almeno per quelli come me che preferiscono una cottura asciutta..
    buon appetito!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti