Dolce mela dorata

Questo dolce nasce dalla ricetta della mia cara mamma, la sua famosa torta di mele. E qui ho testato l’acquafaba,  scoperta grazie alla nostra chef Izzy e a Daniela. A voi dedico questo dolce… 🙂
applecake e crostata mele 2016 047Ingredienti:
80 g di farina integrale di farro
45 g di farina semi-integrale
12 g di cremor tartaro
25 g di olio di girasole
90 ml di acquafaba
25 g di zucchero di canna mascobado
succo e buccia grattugiata di 1 limone
1 pizzico di curcuma
1 c di cannella
3 mele Golden

Procedimento:
Accendete il forno a 160°. Affettate non troppo sottilmente le mele sbucciate e irroratele con il succo di 1/2 limone. Ora, per ottenere l’acquafaba, montate l’acqua dei ceci con le fruste, in modo da ottenere una spuma bianca. Versate in una terrina l’acquafaba ottenuta e incorporate lo zucchero mescolando delicatamente dal basso verso l’alto. Aggiungete l’olio, l’acqua e il resto del succo del limone. Versate poco alla volta le farine, il cremor tartaro la curcuma, la cannella e il limone grattugiato. Mescolate delicatamente il composto sempre dal basso verso l’alto e versate infine in una tortiera di 22 cm di diametro precedentemente unta con un tovagliolo imbibito di olio e poi cosparsa con un velo di pane grattugiato o farina di mais. Battete leggermente la teglia sul piano di lavoro, così il composto si compatterà bene. Infornate e cuocete il dolce per 25-30 minuti. Il dolce era buonissimo… soffice e leggero!
applecake e crostata mele 2016 050
Considerazioni:
L’acquafaba è l’acqua di cottura dei ceci o di quelli in scatola che non contengono conservanti. Una volta montata a neve diventa come l’albume d’uovo e si presta ottimamente per preparare dolci e torte. Per ulteriori informazioni leggete gli ultimi post nell’articolo Come sostituire le uova. Troverete numerosi consigli dalle nostre/i chef. 😉
applecake e crostata mele 2016 058
I limiti esistono solo nella nostra mente, di chi è a corto di sogni…

  1. @ Lisa:
    Grazie fata Lisa… sempre! 😉
    Felice giornata… bacione! 🙂 🙂

  2. Torta di mele, una delle mie preferite! Non ho mai provato l’acquafaba ma mi sa, che dopo questa ricetta, dovrò farlo 🙂
    W i sogni! Buona giornata!

  3. Amo la torta di mele, sicuramente una delle mie preferite!

  4. Direi che questa torta é….. f a v o l o s a, Niki ??☺?? !!!
    Adoro le torte di mele e il loro impareggiabile, grato profumo… 🙂

  5. Che bella! Golosa e sana, in un colpo solo!
    Un saluto a tutte 🙂
    Lalla

  6. Ne mangerei volentieri una bella fetta!!! Fantastica! 🙂

  7. Ragazze… grazie a tutte! E’ veramente squisita… il giorno dopo ancora meglio… 😉
    E non lascia nessun retrogusto legumoso 🙂 🙂
    Si conserva ottimamente in frigo x 3 giorni… di più non saprei, è finita prima… 🙂

  8. Eccolaaaa ma che spettacolo!!!!! ??? E’ la torta perfetta, si vede che e’ super soffice e leggera!!! Brava Niki, urra’ per gli esperimenti aquafabici 😛 😛

  9. come quelle di una volta N

    bless and love!

  10. @Izzy.
    Si sono proprio soddisfatta! 🙂 🙂
    Le torte non sono il mio forte… ma questa è venuta proprio bene… 😉
    Grazie! 🙂

    @Luca:
    Grazie Luca… si, ricorda la classica torta casalinga delle nonne…
    Mia mmamma quando la prepara la fa grande il doppio 😉

  11. Nikiiiiiii che meraviglia questa torta? Conoscevamo anche noi l’acquafaba ma l’abbiamo usata solo recentemente (pubblicheremo presto la ricetta☺️) ….la tua torta ha un aspetto fantastico! Dobbiamo assolutamente provarla ?❤️ Tanti baci grandiiiiii???

  12. @EnricaAnnalisa:
    Grazie piccine! 🙂 🙂

    Non vedo l’ora di vedere cosa avete preparato… 🙂 🙂
    Spero presto! 🙂
    Baciotti!

  13. Ciao vorrei provare a fare questa splendida torta,posso sostituire il cremor tartaro? Con quanto lievito? Grazieeee,Barbara

  14. @Barbara: Grazie a te… ? mettine in uguale quantita’… 12gr andranno bene?

  15. Torta fatta,davvero buona..grazie a presto,Barbara

  16. @Barbara: Grazie a te Barbara… sono contenta di sapere che ti è piaciuta… ???a presto! ??

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti