Crema mandorle e noci

Dopo qualche tempo che non pubblico, ma non smetto mai di cucinare e sperimentare, eccomi qua… gli esami e altre cose mi hanno tenuta un po’ impegnata. Qualche tempo fa avevo letto la ricetta Veghella ultra-light e mi era rimasto il “pallino” di provarla. Un giorno mi avanzavano un po’ di fagioli neri e, senza andare a leggere la ricetta, ho provato a farmi ispirare da quello che mi ricordavo. È stata apprezata da tutti, mia mamma ne ha fatto sparire un barattolo in neanche 48 ore XD quindi ve la presento.
mo
Ingredienti:
30 g di mandorle tostate
30 g di noci tostate
160 ml di latte vegetale
60 g di cacao amaro
15 g di polvere di carrube
240 g di fagioli neri bolliti
8 ml di olio di semi (1 cucchiaio, facoltativo)
85 g di uvetta sultanina
45 g di datteri
2 bustine di vanillina
acqua qb

Procedimento:
Tostare mandorle e noci, si può fare anche di sole noci o mandorle (oppure classica di nocciole), nel frattempo lavare l’uvetta e i datteri e metterli in ammollo nel latte vegetale 10-15 minuti. Potete sostituirli con qualsiasi altro dolcificante a piacere. Ridurre la frutta secca in polvere, poi unire fagioli, latte e il resto degli ingredienti escluso cacao e carrube e frullarli bene, questi ultimi consiglio di unirli alla fine. Aggiungere acqua quanto basta per dare la consistenza desiderata, a occhio avrò aggiunto circa 1/2 bicchiere, l’olio è assolutamente facoltativo viene benissimo anche senza ed è ugualmente buona. Ho fatto un conteggio approssimativo delle calorie, della versione con l’olio, ottenendo 595 g di prodotto finito (2 barattoli) con 1505 kcal totali. Kcal per 100 g/ 252.

Nota:
Quelli che vedete sullo sfondo della foto e sui quali è spalmata la “veghella” sono dei pan brioche allo yogurt di mandorla della Alpro, è la prima volta che li faccio, ma non sono proprio soddisfatta, il sapore è buono, ma non mi convince la consistenza. Se qualcuno più esperto di me in panificazione vuole provare, sono fatti con 75 g di lievito madre solido appena rinfrescato, 125 g di manitoba, 125 di g farina tipo 2, 75 g di yogurt, 50 g di latte di mandorle, 15 g di zucchero, 30 g di margarina autoprodotta o olio, 5 g di sale, 3 cucchaini di lecitina di soia sciolti in uno d’acqua, 1 cucchiaio di fecola di patate. Impastare, attendere il raddoppio, fare le pieghe (tipo 2) e dopo 15 min dare le forme, attendere il raddoppio, cuocere 40-45 min a 170° spennellandoli con latte di mandorla.

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle (1 voti, media: 4,00 su 4)
Loading...
  1. immagine meravigliosa

    bless and love!

  2. Gnaaaammmmmmmmmmmmmmm!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  3. Sulla scia della Veghella ultra-light, mi poso dolcemente sulla tua Crema mandorlosa… 😉
    Stupenda IamGiuly! 🙂 😉
    Felice settimana… 🙂 🙂

  4. Wow una veghella mandorlera nuova di zecca ?
    Da provare! ?

  5. Grazie buon inizio settimana a voi! Nella ricetta c’è un errore, i fagioli non sono i cannellini ma i fagioli neri, se qualcuno può correggere ? Comunque viene ugualmente con entrambi…
    Un abbraccio a tutti ❤️

  6. Meravigliosa e golosa ricetta.

  7. Non c’e’ niente da fare, questi fagioli sono proprio una risorsa nelle ricette dolci!!! La proverò a-s-s-o-l-u-t-a-m-e-n-t-e 😀

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti