Polpette crudiste di cavolfiore

Una delle verdure che prima di diventare vegana assolutamente non riuscivo a mangiare è il cavolfiore, quando mia mamma lo cucinava la casa veniva invasa da una puzza terrificante che non mi faceva di certo venire voglia di assaggiarlo. Dopo il passaggio a vegan, e facendo più attenzione agli alimenti che ingerivo, ho capito che per un’alimentazione equilibrata avrei dovuto iniziare a mangiarlo, ma ho anche piacevolmente scoperto che potevo mangiarlo crudo, senza quella puzza infernale, ed ho iniziato ad apprezzarlo soprattutto come cous cous, ma anche cotto al forno con curry. Ora, in questo mio percorso crudista, sto sperimentando tantissimo e ieri ho provato a fare le polpette, il risultato è stato eccezionale, da rifare con altri condimenti!! La preparazione delle polpette crudiste di cavolfiore al sugo è semplicissima.2016-02-07 10.23.09
Ingredienti (per 12 polpette piccole, o 6 grandi):
300 g di cavolfiore
100 g di anacardi
1 pizzico di aglio in polvere
1 pizzico di noce moscata
erba cipollina

Ingredienti per il sugo:
1 peperone rosso
6 pomodorini Cherry
4 pomodori secchi non reidratati
1 costa di sedano
1 cm di porro
basilico

Procedimento:
Lavare e mondate bene il cavolfiore, unirlo agli anacardi precedentemente ammollati qualche ora (consigliato), aggiungere aglio e noce moscata e tritare tutto insieme con il tritatutto. Con il composto ottenuto formare le polpette e disporle sul vassoio dell’essiccatore, essiccare a 42° per 8 ore (in alternativa utilizzare il forno alla temperatura più bassa, di solito 50° con lo sportello leggermente aperto).2016-02-07 10.26.11
Quando le polpette saranno pronte versare tutti gli ingredienti per la salsa nel bicchiere del minipimer e frullare fino ad ottenere una salsa abbastanza liscia, passare la salsa in un colino a maglie fini per eliminare l’acqua in eccesso e impiattare. Spolverare con del basilico essiccato, o ancora meglio decorare con basilico fresco.

1 Punto2 Punti3 Punti4 Punti5 Punti (No Ratings Yet)
Loading...
  1. Fantastiche polpettine tutto gusto e salute 😀 !

    Anch’io come te non sopportavo le crucifere un tempo, per l’odore solforoso che liberano in cottura 🙄 … Adesso, complici aglio e cipolla, riesco a mangiarle volentieri da ripassate 🙂
    Quando le faccio in brodo o lessate, invece, uso dado veg e lecitina di soia nell’acqua di cottura e tutto cambia 😉 !

  2. a me non infastidisce l’aroma di cavolfiore, è aroma di natura , io definisco odore quello di poveri animali cucinati in chissà qual maniera. Teorie mie, scusate lo sfogo. Personalmente trovo anche che il cavolfiore che amo chiamare teneramente “colliflauer” dia il meglio di sé a crudo

    bless and love!

  3. Bellissime queste polpettine! Io amo tutte le crucifere… con o senza odore… 😉
    Sono preziose e buonissime… proverò sicuramente questa ricetta… 🙂

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti