Kakikake

Cheesefake: la mia tipologia di dolce preferita, con il frutto più buono che si sia! Il cachi mela, o kaki Persimmon, un frutto antichissimo originario della Cina poi esportato in America ed Europa, è oggi una delle coltivazioni tipiche della mia Romagna. Ottimo mangiato acerbo e duro (a differenza del cachi normale che è la sua controparte superzuccherina e molle), oggi ve lo propongo sottoforma di salsa sopra una torta da thè delle 5.IMG_20160207_162106
Ingredienti per la base:
150 g di fiocchi di avena
30 g di semi di lino
60 g di uvetta sultanina
1 cucchiaio di farina di farro integrale
1 cucchiaio di farina di grano saraceno
1 cucchiaio di crusca di avena
1 cucchiaio di olio di cocco

Ingredienti per la farcitura:
200 g di tofu seta
150 g di yogurt di soia
1 cucchiaino di amido di mais
il succo di 1/2 limone
1 cucchiaio di zucchero di canna integrale (o panela)

Ingredienti per il topping:
1 cachi mela duro

Procedimento:
Preparare la base: frullare insieme tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto compatto. Formare la base pressando l’impasto in una tortiera ed ottenere uno strato di 1 cm. Preriscaldare il forno a 180° e cuocere la base per 15 minuti. Preparare la farcitura: mescolare con un cucchiaio di legno il tofu seta, il limone, lo yogurt, lo zucchero e l’amido di mais. Togliere la base dal forno, farcirla e infornare nuovamente per 20-30 minuti fino a che la farcitura non diventa dorata. Una volta che la torta è cotta lasciarla raffreddare completamente in frigo per qualche ora. Intanto lavare bene il cachi mela e frullarlo crudo insieme alla sua buccia. Finire la torta con la crema di cachi e servire.
IMG_20160110_102527
Consigli e info:
Il risultato sarà un mix di acidità e dolcezza, perfetto con un thè nero al lichee o Earl grey.
IMG_20160110_212954

1 Punto2 Punti3 Punti4 Punti5 Punti (No Ratings Yet)
Loading...
  1. Mi piace… base, ripieno, topping… tutto! 🙂
    Bellissima…!
    Brava Carlotta… 😉

  2. Questa torta é un sogno… 🙂 🙂 🙂
    10 e Lode Carlotta 😉 !!!

  3. snobbato per anni e ora osannato dalla massa, potere al kaki

    bless and love!

  4. a me è sempre piaciuto auhauha

  5. Che teglia hai usato per cuocere? Te lo chiedo perché tofu + addensante prima che inizi a rassodare cola parecchio. Oppure hai fatto la base con un bordo un po’alto? dalla foto sembrerebbe così ma non è chiaro.

  6. Ho usato una tortiera a cerniera,ma il bordo della base era praticamente assente! Ho usato il silken tofu firm confezionato a lunga conservazione (che non uso mai se non per preparaziono di questo tipo). Quello che ho preso io é apposta per dolci,quindi forse non si é sciolto per quello, anzi, era bello dorato e soffice a fine cottura!

  7. Io sono innamorata del topping!

  8. stellina: la semplicità vince sempre :)))

  9. ohyessss! Infatti i dolci che pubblico sono ricchi di ingredienti (oddio, mai come un dolce da pasticceria), ma il mio preferito resta sempre la papaya da gustare scavandola direttamente con il cucchiaio (precedentemente intinto in cannella e cocco rapé) oppure cachi con granella di noci. Top del top!

  10. Grazie Carlotta! Il silken tofu io lo uso per fare omelette al crisp, e uso quello in vaschette che durano circa un mese in frigo. Cmq ok con la teglia a cerniera, una volta raffreddato il tutto dovrebbe reggersi. Non avevo pensato alla teglia a cerniera 🙁

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti