Torta per la zia

Questa torta, direi senza glutine, l’ho preparata per una cara persona che è venuta a trovarci. Purtroppo per ragioni di tempo e trasporto, è stata qui poco e tra una chiacchierata e un piatto di verdure (capirai… che io le ometto dalla tavola!!! ) la torta che avevo preparato non è riuscita ad assaggiarla. Ma è talmente buona, soffice e in primis come gran soddisfazione della riuscita, che ho deciso di condividere con voi questa torta ideale anche da inzuppo, avete presente quelle fette che pucciate si “bevono” mezza tazza alla volta?20140601-195525-71725448.jpg
Ingredienti:
250 g di farina “mix it” (senza glutine)
4 cucchiai di sciroppo di riso
3 cucchiai di olio di mais (o altro olio leggero)
1 bustina di lievito per dolci (a base di cremor tartaro e di succo di uva)
50 g di cioccolato fondente
200 cc di succo di pera (1 brikkino)

Procedimento:
Accendere il forno a 180°; in una ciotola unire farina e lievito e mescolare; aggiungere il succo di pera (si addice col cioccolato) e lo sciroppo di riso. Tritate grossolanamente col coltello il cioccolato ed unirlo al composto. Mettere carta forno in una tortiera abbastanza piccola, l’impasto deve esser alto circa 2 dita. Infornare a forno statico per 1/2 ora, comunque fate prova spaghetto che esca asciutto, non fidatevi del colore: la mia ben cotta, ma come vedete non si è scurita.
foto 2

1 Punto2 Punti3 Punti4 Punti5 Punti (No Ratings Yet)
Loading...
  1. Lisa: grazissimeeeee 😉

  2. Bianca come piacciono a me e leggera leggera… da fare subito subito 😉 !
    Ma se la zia non l’ha mangiata, deve esserne rimasta… almeno una GROSSA FETTA per me no ?! :mrgreen: eheh

  3. L’idea di una torta fatta con così tanto amore mi fa salire le lacrime agli occhi…..di gioia.
    Esprimere sentimenti cosi puri in un mondo caotico mi sembra un ottimo motivo per guardare alla vita, al futuro con occhi nuovi e ricchi di speranza.
    Brava Gio ♡♡♡

  4. Lali: una fetta x te c è sempre 😉 Mi hai fatto venire un’ idea, anzi una richiesta: perché non ci trovi uno sformaggino dolce/neutro da accompagnarla? O proprio in versione sformaggino
    Giorgia : hai più che ragione 😀 ed hai tradotto perfettamente i “sapori ” di questo dolcetto tanto semplice, tanto fatto con volontà di trasmettere gioia. Un grosso abbraccio lungo e non frettoloso 😉

  5. siiii! che bella questa super soffice tortina!!!!la voglio tuffare nel laaatteeeee!!

  6. Ha un bellissimo aspetto e deve essere supermorbidosa 😀

  7. Che bella Gio! Questa tortina mi fa ternerezza, sembra così delicata e poetica! Che tesoro che sei! Bacioni a toda la family

  8. mmmm che buona! da rifare al più presto! brava giopepi!

  9. Beh se vuoi andare sul dolce consiglio un vegrino stracciatella ottenuto colando yogosoya alla vaniglia Valsoia arricchito con gocce di cioccofondente 😉 !
    Se invece vuoi orientarti sul neutro accompagnerei la tortuzza con Tatino formaggino o con Fiorenza la veg-crescenza… 🙂
    Bacissimi!!! 🙂

  10. Nica: ci hai azzeccato col tuffo; fatto il trampolino col cucchiaio 😉
    Gala e Ametista: sofficiosissima !!!
    Silvia: grazieee 😀 se provi fammi sapere
    Lalina: sei proprio una geniaccia 😉 mi ispira il stracciavegrin vaniglioso hihihihi

  11. Senza glutine e così morbidosa? MIAAAAA 😀 😀

  12. Terri: ssssmakkkk 😉 Il merito è di questo lievito che credo riuscirebbe a far gonfiare un impasto di sabbia 😀

  13. aurorabagnolet 15 giugno 2014, 16:12

    Si…la voglio pure io!!! Fantastica!

  14. ueiiiiii ti ho beccata che hai fatto un dolce! coccoloso… 🙂

  15. Aurora: dovrebbe andar bene anche per te!!!!!
    Darmasin: ogni tanto anche qui le torte normali si fanno 😉

  16. ma….se busso alla tua porta travestita da zia la prepari anche x me? 😉 formidabile Giò! immagino che consistenza supermorbidosa!!

  17. Appena tirato fuori dal forno è beallissima e profumatissime domani facciamo la prova assaggio

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti