Soup à l’oignon

… ovvero zuppa di cipolle alla francese! Ricordo che anni fa (da vegetariana) ne mangiavo in quantità ogno volta che andavo in Francia… ma purtroppo ieri ho scoperto che il brodo con cui viene fatta nella versione originale è tutto fuorchè vegetale!! Quindi ieri l’ho veganizzata e sono stata molto soddisfatta del risultato! Certo, è uno di quei piatti che si ama o si odia! A noi è piaciuta molto, è uscita bella cremosa. In ogni caso eccola qui.
foto 4
Ingredienti:
4 grosse cipolle dorate
2 cucchiai di farina bianca
1/2 bicchiere di cognac (o brandy)
pane
brodo vegetale qb
4 cucchiai di latte di cocco
olio evo qb
prezzemolo
pepe
pangrattato
veg-parmigiano (facoltativo; nel mio caso: anacardi, lievito, sale tritati)
sale integrale qb

Procedimento:
Armatevi di fazzoletti perchè… ahimè si piange!! Tra una lacrima e l’altra, continuate ad affettare le vostre cipolle molto finemente (meglio se con l’ausilio di una mandolina). Fatele soffriggere in olio facendo attenzione che non bruniscano. Quando saranno leggermente dorate e ammorbidite, unite la farina setacciata, mescolate quindi sfumate con il cognac. Cuocete le cipolle aggiungendo il brodo vegetale (io ho fatto un po’ a occhio… considerate che deve risultare cremosa quindi regolatevi di conseguenza. Almeno 1/2 l comunque) e fate sobbollire a fuoco bassissimo per 1/2 ora, aggiustando di sale e mescolando di tanto in tanto per verificare che non si attacchino. Nel frattempo, preparate i crostini: se disponete di una baguette tanto meglio; io avevo il mio pane fatto in casa, che ho fatto a cubetti e tostato nel forno fino a renderlo un po’ croccante. Disponete il pane in coccetti di terracotta. Una volta che la zuppa è pronta, aggiungete il latte di cocco, il pepe ed il prezzemolo, quindi versatela nei coccetti, cospargete di pangrattato e di veg-parmigiano, fate 1 giro d’olio in superficie ed infornate con funzione grill fino a che la parte superficiale risulti gratinata. Attendete qualche minuto prima di servirla. Qui di seguito, i vari passaggi. Come abbinamento vinicolo… beh uno Chablis sarebbe perfetto. Buon weekend a tutti!!foto 1

foto 2

foto 3

foto 5

1 Punto2 Punti3 Punti4 Punti5 Punti (No Ratings Yet)
Loading...
Leggi altre notizie con:
  1. Maria grazia 21 marzo 2014, 22:35

    Spettacolare !

  2. Wow che bellissima ricetta romantica e vagamente retrò… 🙂 🙂 🙂
    Mi vedo a mezzanotte all’uscita da teatro con una mantella di velluto blu ed un cappellino ton sur ton davanti ad una bella porzione di questa zuppa, alla moda di Parigi… 😀 !!!

  3. C’est fantastique!! 😀 😀 Non l’o mai mangiata, ma dev’essere buonissima 😀 😀

  4. Ahrrgggg :oops 😳 Ho che vergogna!!! 😳 maledetta fretta

  5. Grazie mille ragazze! @Lali: ma sai che ti vedrei proprio bene con quella mise! 🙂 Che bella immagine poetica che hai creato, cara Lali! @Terri cara, grazie…. no prob con questi pc facciamo tutti dei gran strafalcioni!! 😉

  6. 😯 abbiamo sempre sognato una zuppa di cipolle servita in coccetti di terracotta!! 😳 Quando la fa nostra mamma non è mai vegan, quindi non l’abbiamo mai assaggiata…ma ora che hai condiviso questa delizia non c’è più nulla che possa fermarciiiiii!! 😛

  7. Non mi stancherò mai: evviva le zuppe!! La mia nonna me la faceva sempre aggiungendo anche un po’ di ortiche. Ora che iniziano le cipolle piatte è da provare 😉 nn vedo l ora

  8. da non credere! volevo fare proprio domani una zuppa di cipolle! volevo farla anche x usare il pane secco, quindi la scopiazzerò da qua.. poi domani deve pure piovere… perfetto! 🙂

  9. EnricaAnnalisa pensate che io ero convinta che quella francese fosse almeno vegetariana…. Invece ho scoperto che é piena di alimenti crudeli!!! Questa ve la consiglio, é davvero golosa e delicata!
    @Gio chissà che buona con l’aggiunta di ortiche!! Da provare!!! 😉
    @Darmasin ma dai!! 😀 allora poi fammi sapere se ti é piaciuta! 😉

  10. mmmmh ! bellissima !

  11. Con le cipolle piatte, primaverili, dolcissime sarà meravigliosa. Pensavo, forse sbagliando, che non servisse latte, ma brodo vegetale.

  12. Grazie Alberto! 🙂
    @laura: e infatti serve il brodo! 🙂 di latte di cocco ne ho aggiunto solo qualche cucchiaio per aumentare la cremosità

  13. Ciao Sfisfi! Prima la facevo spesso però la ricetta è leggermente diversa. Io ho una vera e propria passione per la cipolla.. e la tua zuppa è fantastica!

  14. ciao! alla fine l’ho fatta un po’ diversa, ma l’idea è stata ottima visto quant’era uggiosa questa giornata! io avevo del pane molto secco di quello che faccio io quindi prima l’ho ammollato nel brodo vegetale, poi strizzato e messo come base nel coccetto, poi cotto le cipolle nel brodo (ho copiato l’idea del latte mettendo quello di soia e poca farina di grano saraceno) e fatto gli strati nei coccetti quindi pane compattato, un filo d’olio, sale e pepe, poi formaggio veg, sopra le cipolle e x finire parmigiano veg (mandorle-nocciole-lievito-germedigrano) pensavo di avanzarne un po’ e invece l’ho spazzolata, era super!

  15. Buonissima la zuppa di cipolle! Un anno fa a Parigi ne ho mangiata una ottima versione vegan, vi consiglio il ristornate se non lo conoscete, si chiama “Le Potager du Marais”, nella zona Marais appunto.

  16. Non avevo letto con attenzione. Scusami. Comunque, dato che qui la temperatura si è abbassata precipitosamente, l’ho fatta ed è buona, buona, buona.

  17. …come mi piacciono le cipolle!!! 🙂 🙂
    non ho l’olio di cocco… ci metterò qualche cucchiaio di panna di miglio che è bella densa… 😉
    devo procurarmi una montagna :mrgreen: di cipollette
    Caldo e freddo non importa… me la papperei già stasera… :mrgreen:
    bacissimi! 🙂

  18. …sto preparando questo piatto per una persona speciale che avrò a pranzo! 😉
    🙂 🙂

  19. Allora fortunato il tuo ospite Niki ! 😀
    Buon pranzetto :mrgreen: !

  20. … mi sa che sarà un ospite furbacchione! :mrgreen:

  21. Sono certa, Niki, che saggia come sei non gli permetterai di ingozzarsi 😉
    così ne lascerà un poca anche x te :mrgreen: !!!

  22. Ciao ragazze, scusate il ritardo mostruoso con cui rispondo…..
    @Furbilla: grazie, mi fa piacere che ti piaccia!
    @Darmasin: wow anche la tua versione deve essere deliziosa! 🙂
    @Angela: grazie mille del consiglio, terrò presente per il prossimo viaggio! 😀
    @Laura: grazie per averla provata! 😀 davvero felice che ti sia piaciuta!!
    @Niki: carissima! grazie anche a te per averla provata! Alla fine com’è venuta? il tuo ospite ha gradito?
    @Lali :-*

  23. @Sfisfi:
    Non so dirti quante volte l’ho preparata da allora…
    Tantissime… diciamo che se mi capitano delle belle cipolle sotto mano, stai sicura che diventano soup à l’oignon!
    Ho provato a farla anche con gallette di avena come base e friselle ammollate e spezzettate… buonissima!!! E metto panna, a secondo di quella che ho al momento, diluita con pochissimo latte vegetale 😉 ahh! mumble! e al posto del brandy, ho messo vino bianco e ho provato anche con l’acidulato di umeboshi…
    Ormai non le mollo più! :mrgreen:
    Sto diventando cipolladipendente!
    Grazie piccina per questa bontà! 🙂 🙂

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti