Crostata primavera

Fatta per il mio compleanno e in onore della primavera con le sue belle giornate di sole! Credo sia la milionesima ricetta di crostata ma dovevo assolutamente pubblicarla perchè si tratta  della prima crostata che ho fatto in vita mia e in più è venuta buonissima (parola di parenti onnivori 😀 ).
100_7056-001Ingredienti per la frolla:
150 g di farina integrale di farro
150 g di semola di grano duro
100 g di zucchero di canna
1/2 bustina di lievito
una puntina  di bicarbonato
1 pizzico di sale
50 g di olio di semi di girasole
60 g circa di acqua

Ingredienti per la farcitura:
220 g circa di more surgelate (le avevo raccolte  e poi surgelate, vanno bene anche i frutti di bosco)
3 C abbondanti di cocco rapè

Procedimento:
Ho mescolato gli ingredienti secchi (farine, zucchero, lievito, bicarbonato e il pizzico di sale) in una ciotola, nel centro ho aggiunto l’acqua e l’olio precedentemente mescolati insieme. Ho cominciato ad impastare aggiungendo altra acqua all’occorrenza (poco alla volta), fino ad ottenere una palla che ho avvolto nella pellicola e riposta in frigo per 20 minuti. Ho preparato la farcitura mettendo in una padella le more surgelate  e cucinandole per qualche minuto affinchè rilasciassero un po’ della loro acqua, le ho anche schiacciate un po’ per facilitare il processo. Ho spento il fuoco e aggiunto il cocco rapè in modo che il composto si addensasse. Passato il tempo ho ripreso l’impasto e ho steso i 2/3 con le mani il più uniformemente possibile nello spessore di circa 1/2 cm, in una teglia diametro 26 cm foderata di carta forno. Con il restante impasto ho formato un serpentello che ho posizionato ai bordi in modo da rialzarli. Ho bucherellato il fondo della frolla con una forchetta e poi ho steso la farcia. Mi era avanzato un pochino di pasta e allora ho disegnato un sole al centro della crostata. Per finire ho spolverizzato la superficie con un altro po’ di cocco. Ho informato a 180° per 40 minuti circa. Una volta cotta  ho trasferito subito la crostata su una griglia in modo da farla raffreddare per bene.
100_7058-001
Il punto:

La crostata  miracolosamente è risultata ottima, per i miei gusti dolce al punto giusto, per i palati onnivori sicuramente un pochino meno, ma a questo si può ovviare o aggiungendo zucchero alla farcia di more oppure semplicemente sostituendo quest’ultima con una marmellata già pronta. Ringrazio tantissimo Sfisfi che con la sua Torta cocco-bosco mi è stata di grande ispirazione. Un saluto a tutti 😛

  1. BUON COMPLEANNO TESORO!!! 😀 😀 😀
    E… mille di queste deliziose crostate eheh 😆 😆 😆 !!!

  2. capisco benissimo la soddisfazione con gli onnivori di una crostata ben riuscita perchè fare una buona frolla non è così semplice…
    sai che sono andata sulla tua pagina perchè cercavo i gnocchi del pieno di ferro x dirti che ho fatto il pesto di tarassaco e che mi hai dato uno spunto favoloso e ho visto che fai reiki! io ho appena fatto un corso e sono in quel momento nel quale non capisci bene se funziona, non funziona, se vuoi insistere o no, ma leggere che lo pratichi da 5 anni mi fa pensare che sia giusto proseguire 🙂

  3. Slurposa 😉 augurissimi !!!!

  4. auguriiiii!! E la torta è bellissima!! Così solare!! 😀 Brava che l’hai pubblicata 😀

  5. Che buona la farcia.. Ma diciamo buona tutta!! Tantissimi auguri e complimenti 😉

  6. Che buona la farcia.. Ma diciamo buona tutta!! Tantissimi auguri e complimenti 😉

  7. Grazie Lali! Tanti bacini!!!
    @Darmasin sono contentissima! Sia per il pesto di tarassaco ma sopratutto per il reiki! Io lo pratico da 6 anni (il mio profilo non è aggiornato) con il primo livello e spero di prendere il secondo a breve. Io ci sono entrata in contatto al liceo tramite una mia amica che all’epoca aveva già il 2° livello, ho sempre ricevuto i trattamenti ma solo dopo 4/5 anni ho avuto il forte desiderio di farlo io in prima persona. Ci devi arrivare per gradi e con una forte consapevolezza che si acquisisce con il tempo. Ti consiglio la lettura del libro ‘Reiki’ di Campioni Gabriella che è scritto benissimo. Se poi vuoi farmi delle domande sarò felice di risponderti anche tramite email 🙂

  8. @Giorgia Terri e Robi grazie 1000 😛
    Terri credo si possa fare senza problemi senza glutine, magari con farina di miglio e maizena 😉

  9. grazie x la dritta del libro! ce l’hanno pure in biblioteca così non devo nemmeno spendere 🙂 me lo sono appena prenotato; poi probabile che qualche domanda mi verrà, magari fra un po’; x ora sono ancora nella fase in cui faccio autotrattamento tutti i giorni (sai che consigliano di farlo x 21 gg di seguito) poi può darsi che sia autosuggestione, ma avevo un ginocchio sul quale ultimamente mi faceva male piegarmi e l’ho trattato nei momenti liberi tipo guardando la tele e mi sembra molto migliorato…

  10. Interessante questa teoria! Approfondirò on-line! In ogni modo le ricette per le crostate non sono mai abbastanza, ne cercavo giusto una col bicarbonato! E Tanti Auguri!! 🙂

  11. Grazie Elysnoopy 😛
    Darmasin il libro sicuramente ti sarà molto utile 😉
    il reiki non è qualcosa in cui credere o no, io ne sono assolutamente convinta, semplicemente esiste perchè l’energia è in tutte le cose, è l’essenza della vita, sta solo a noi decidere se incanalarla, come e dove.
    A livello terapeutico funziona su tutti i livelli: fisico e spirituale.
    A livello fisico essendo un accelleratore dei processi di guarigione lo vedi sopratutto se fai un trattamento subito dopo un trauma, tipo una caduta, uno stiramento o una botta che poi provoca un livido. E’ incredibile l’effetto terapeutico. In questi 6 anni ho sperimentato tante volte la sua efficacia su di me e sugli altri.
    Ti auguro un buon percorso!

  12. Auguriiiiiiii!! Con questa crostata sarà stato sicuramente un compleanno fantastico!! Anche noi dobbiamo mettere alla prova i nostri amati familiari onnivori…e se non apprezzeranno…be’, solo meglio per noi!! :mrgreen:

  13. Sono d’accordissimo con voi ragazze 😉 Grazie!

  14. @Gala, sei un TESORO!! Grazie per il suggerimento gluten free!! Sei una stellina!! Stragrazie ancora!! 😀 😀

  15. Gala è bellissima!! e ci credo che gli onnivori hanno apprezzato! Io il reiki lo conosco ma non lo pratico, pratico lo watzu non so se lo conosci…
    un abbraccio

  16. Terri fammi sapere 🙂
    Nica sai che non l’ho mai sentito nominare? Mi informo su internet 😉

  17. Augurissimi!!!
    (anche se in ritardo)
    La crostata è STUPENDA!!! Un vero capolavoro! 🙂 🙂
    un grosso bacio! 😉

  18. Ma grazie Niki! Che bella la tua foto del profilo 😛

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti