Quinoa, tarassaco e uvetta

Questa è una ricetta propiziatoria per la primavera, soprattutto ora che c’è l’orto in via di sviluppo! Infatti ho usato il primo “raccolto” del nostro piccolo terreno proprio qui: del buon tarassaco, spontaneo e incontaminato che speriamo porti bene!
quinoa tarassaco
Ingredienti:
70 g di quinoa mista
1 mazzo di foglie di tarassaco
1 spicchio di aglio
1 cucchiaio di olio evo
10 grani di Voatsiperifery
1 manciata di uvetta
sale qb
semi di zucca tostati qb

Procedimento:
Lessate la quinoa in acqua salata per il tempo indicato sulla confezione (circa 15 minuti). Scolate e tenete da parte. Conservare l’acqua di cottura, in cui mettere a bagno l’uvetta. In una padella, soffriggere l’aglio nell’olio, aggiungere il pepe Voatsiperifery pestato al mortaio e poi il tarassaco. Stufare con un mestolino di acqua di cottura e salare. Dopo 3-4 minuti, aggiungere l’uvetta e ultimare la cottura. Infine, aggiungere la quinoa, saltare insieme al condimento e impiattare. Servire con i semi di zucca. Ottima anche a temperatura ambiente.

P.S.:
Il Voatsiperifery è un pepe molto aromatico e particolare originario di paesi caldi, come il Madagascar. Purtroppo da noi sono pochissimi a venderlo, nonostante sia unico e insostituibile! Per rendere l’idea del sapore e odore, potrei paragonarlo a un pepe rosa con aggiunta di un tocco di chiodo di garofano, ma il bouquet di questo prodotto è davvero infinito! Assolutamente da provare con la frutta cotta!

1 Punto2 Punti3 Punti4 Punti5 Punti (No Ratings Yet)
Loading...
  1. Questa ricetta la trovo fantastica 😀 !!!
    Superbraverrima!!! 😉

  2. Merito dei prodotti buoni buoni!! Grazie cara :))

  3. Questo piatto ci fa davvero gola!!! Adoriamo questi ingredienti 🙂 ad eccezione del pepe che purtroppo non conosciamo 😳 …ma secondo te, dato che la quinoa non appartiene alla famiglia dei cereali, potrà essere cotta con qualche “tecnica” crudista?? Così questo delizioso piattino potrebbe diventare anche una miniera di ferro 😀

  4. Che bella ricetta golosa!! 😀 Bellissima anche la presentazione!! Dove hai trovato quel pepe?

  5. Che ricetta invitante e creativa. Te la rubo 😉

  6. Mi piace proprio!!! L’ amaro del tarassaco col dolce dell’ uvetta 😉

  7. @EnricaAnnalisa: penso che possiate farla germogliare e consumarla così, ho letto qualche ricetta crudista con la quinoa, quindi direi che se po fa’ 😉

    @Terri: prova a cercarlo online, in Italia dovrebbero essere almeno 2 le ditte che lo commerciano, quella da cui l’ho fatto arrivare è piemontese!

    @Giopepi: eeeesatto, l’uvetta mi è servita proprio per quello!

  8. Cara Patapata, il tuo fantastico piatto l’ho cucinato ieri sera nella versione senza Voatsiperifery, sostutito con del pepe rosa. Sarà una ricetta che farò spesso perché davvero squisita. Da leccarsi i baffi!!!
    Grazie!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti