Sfogliatine alle mele

Ho sperimentato parecchio per questa ricetta! Volevo preparare una pasta sfoglia vegana e, importante anche per le intolleranze, sostituire il burro con l’olio d’oliva. Da biologa non amo particolarmente la margarina, preferisco sostituire il grasso animale con l’olio di buona qualità. Finalmente sono riuscita ad ottenere le famose sfoglie! Questa ricetta potrebbe essere utile anche per preparare salatini, torte salate, ventaglietti,… perché la pasta sfoglia “fa molto festa!” 😉 Spero che la ricetta vi piaccia! 🙂P1040675
Ingredienti
(per circa 10 sfogliatine):
250 g di farina manitoba
30 g circa di olio evo
2 g di sale
150 ml di acqua
mele
marmellata

Procedimento:
Versate in una ciotola la farina, ed il sale sciolto nell’acqua. Amalgamate gli ingredienti e formate una palla. Avvolgetela con carta da forno e lasciate riposare in frigo per circa 20 minuti.P1040668
Trascorso il tempo in frigorifero, stendete la sfoglia col mattarello fino ad ottenere un rettangolo, di circa 1,5 mm di spessore. Pesate circa 6 g di olio e ungete tutta la superficie della sfoglia. A questo punto iniziamo le “piagature”: piegate i lati corti del rettangolo verso il centro, lasciando un piccolo spazio centrale.
Ripiegate poi la pasta su se stessa, ottenendo così 4 strati.P1040672
Fasciate con carta da forno e lasciate riposare per altri 20 minuti in frigorifero. Trascorsi 20 minuti, stendete col mattarello sempre delicatamente, fino ad ottenere un altro rettangolo. Pesate altri 6-7 g di olio e ungete la superficie. Ripiegate in 4 come avete fatto precedentemente e riponete coperta in frigorifero. Ripetete l’operazione per altre 2 volte, lasciando la pasta in frigo per 20 minuti ogni volta. Dopo l’ultima piegatura, lasciate riposare in frigo per almeno 1 ora, fasciata, prima di utilizzarla. Potete conservarla in frigorifero per 1 giorno e anche in congelatore ed utilizzarla anche dopo 7-10 giorni. Per preparare le sfogliatine stendete la pasta ad uno spessore di circa 3-4 mm, ritagliate dei rettangoli e posizionateli su una teglia da forno. Sbucciate e tagliate le mele a spicchi, abbastanza sottili, e posateli al centro dei rettangoli, lasciando una piccola cornice di pasta ai bordi. In un pentolino fate sciogliere, a fuoco basso, la marmellata con l’acqua e mescolate. Preriscaldate il forno a 180-190°. Con un pennello da cucina, spennellate le mele ed i bordi con la marmellata, che sarà molto fluida. Spolverate le vostre sfoglie con dello zucchero bianco semolato (o di canna se preferite) ed infornate per circa 20 minuti, finché lo zucchero non sarà caramellato e le sfoglie belle gonfie! Et voilà… Pronte per una colazione golosa e croccante!P1040677
Consigli nutrizionali:
Parliamo delle mele! E, se parliamo delle mele, a tutti verrà in mente il detto: “una mela al giorno toglie il medico di torno”. Bé, diciamo che il proverbio ha un fondo di verità! Parliamo, per esempio, del colesterolo: aiuta a mantenerlo sotto controllo e, se consumate regolarmente, in poco tempo abbassa i livelli di colesterolo”cattivo” LDL ed aumenta quelli di HD, colesterolo “buono”. Contribuisce a regolarizzare la funzionalità intestinale e tiene sotto controllo l’appetito. La quantità di grassi è quasi assente ed è adatta anche alle persone che devono tenere a bada la glicemia. Aiuta a rinforzare unghie e capelli e contribuisce a proteggere contro lo sviluppo del cancro al colon. E’ tra i primi frutti che vengono introdotti al momento dello svezzamento, in quanto molto digeribile e dà meno probabilità di sviluppare allergie. Forse non tutti sanno che… i semi delle mele contengono cianuro, anche se in quantità del tutto innocue. Questo per difendersi dagli animali che se ne nutrono. Ricordiamoci, comunque, che la frutta e la verdura sono da consumarsi preferibilmente crude, per ottimizzare l’apporto di nutrienti che potrebbero degradarsi con la cottura.

1 Punto2 Punti3 Punti4 Punti5 Punti (No Ratings Yet)
Loading...
  1. Bellissime!! 😀 Solari come la giornata di oggi! 😀

  2. sei ufficialmente la mia eroina!! è tanto tempo che volevo provare il procedimento della pasta sfoglia ma ho un blocco e non riesco a comprare la margarina essendo quasi-igienista, proverò presto questa tua versione, x ora grazie dello spunto! 🙂

  3. Superlativa questa ricetta! Solo olio e nemmeno tanto! Grazie per averla condivisa e ancora Superbravissimaaa!!

  4. Una pasta-sfoglia con così poco olio?
    Bravissima!!!! Speriamo sia buona anche per preparare le pizzette 😀

  5. Sei straordinaria Agnes! 😀
    Queste sfogliatine sono eccezionali!!! 😉 😉 😉
    Devo provarle per la colazione e per molto, molto altro ancora… 😀 !

  6. Che gola queste sfogliatine 😛 !! Anche noi recentemente abbiamo usato questa tecnica della sfogliatura per fare dei crackers…però dobbiamo perfezionar la ancora, forse abbiamo usato troppo pochi grassi!!

  7. ciao a tutti…si volevo provare a fare la pasta sfoglia senza burro da un po’! Cresce molto nel forno!! Rispetto alla classica é un po’ meno…morbida…ma fa niente 🙂 cmq sono sicura che é sempre più migliorabile!!l unione fa la forza!

  8. …adoro le mele… ne mangio sempre un paio al giorno… se non di più 😉 🙂
    le tue sfogliatine sono strabellissime!
    Mi incuriosisce parecchio questa tecnica di sfogliatura… mai fatta. Visto che hai usato l’olio ci proverò, sì, sì!
    Complimenti! 😉

  9. …e utilissimo avere corredato di immagini ogni passo…
    Grazie! 🙂

  10. ma che bella idea !!! ci provo di sicuro!

  11. Bravissima!! Oltre al merito di aver sperimentato una sfoglia con l’olio d’oliva, hai azzeccato esattamente i miei gusti in fatto di colazione! o di merenda…o di sfizioso spuntino 😛

  12. ho provato a farle ma non si sono gonfiate, sono diventate durissime. ho seguito la ricetta, e l’impasto crudo ha un gusto e una consistenza fantastica quindi non capisco cosa abbia sbagliato

  13. Ciao…mmm…non so come mai…potresti provare a fare un altro paio di pieghe, sempre ungendo la superficie della sfoglia prima di ripiegare. un’altra variabile potrebbe essere il forno, magari prova ad alzare un po’ la temperatura!Spero di essere stata utile!

  14. Forno nuovo e già rotto! Appena torna a casa gli farò cuocere queste! 😀

  15. @Rossana… può essere che hai usato una farina diversa…?

    @Agnes.
    Io volevo provarle con farina integrale… in genere uso pochissimo la manitoba…
    🙄 oppure potrei usare la semintegrale 🙂

  16. @Niki: io adoro le farine non raffinate e quindi anche l’integrale. Potremmo sperimentare perchè non l’ho mai usata per la sfoglia. Probabilmente il risultato sarà un po’ meno friabile, perché la farina integrale è più “pesante”…in pù la manitoba è ricchissima di glutine per quello la pasta risulta molto elastica! Ma non si rinuncia mai a sperimentare 😉

  17. @Agnes… 🙂 certo che proverò! Prediligo sempre farine integrali!
    Appena la preparerò ti farò sapere 🙂 🙂
    un cestino di baciolini e buona giornata!

  18. Agnes, ricetta stupenda ti ringrazio per averla condivisa. Ti chiedo un aiuto, mia npote è celiaca e di notte sogna i croissant! con cosa posso sostituire la manitoba?
    Grazie grazie grazie
    Romi

  19. Troppo belle a vedersi… Al più presto proverò a farle.
    Grazie!!!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti