Pastiera con la mamma

Ultimamente non riesco a rinunciare ai dolci! Allora per non fare troppi danni, ne sto preparando un sacco a casa . Era un secolo che volevo provare a veganizzare un dolce della mia tradizione, ma non avevo nè il tempo nè il coraggio! xD E’ capitato però che ieri, aprendo la dispensa, vedo un barattolo di grano per pastiera. E così – con l’aiuto della mia mamma- stamattina ho preparato la mia pastiera vegan!IMG_6654
Ingredienti per la pasta frolla :
75 g di farina manitoba
75 g di farina 00
40 g di olio di semi
50 g di zucchero di canna
1 punta di cucchiaino di bicarbonato
60 g di acqua tiepida

Ingredienti per la crema :
250 g di grano cotto
100 ml di latte di soia alla vaniglia
200 g di zucchero di canna
250 g di Ricotta Concita
1 bustina di vanillina
15 g di olio di semi
1 fialetta di aroma di fiori d’arancio
scorza di limone grattugiata

Procedimento:
Innanzitutto abbiamo preparato la pasta frolla: abbiamo unito le farine al bicarbonato e allo zucchero. Abbiamo unito l’olio e abbiamo cominciato ad impastare. Abbiamo aggiunto a filo l’acqua e abbiamo impastato finchè non abbiamo ottenuto un panetto morbido, ma compatto. Abbiamo avvolto nella pellicola trasparente e lasciato riposare in frigorifero per 1/2 ora. Ecco com’era il nostro panetto.IMG_6619
In un pentolino abbiamo poi versato il grano e il latte di soia, abbiamo aggiunto la scorzetta di limone e abbiamo lasciato cuocere per 15 minuti a fuoco basso mescolando di tanto in tanto, finchè il composto non si è amalgamato per bene.IMG_6609
Una volta pronto, lasciar raffreddare. La sera prima, ho preparato la Ricotta Concita e l’ho lasciata riposare tutta la notte, in modo che fosse bella compatta.
IMG_6617
In una terrina abbiamo schiacciato per bene la ricotta.IMG_6621
Poi abbiamo unito lo zucchero, la vanillina e la fialetta di fior d’arancio e abbiamo mescolato fino ad amalgamare per bene il composto.IMG_6622

IMG_6624
Abbiamo poi aggiunto il grano e abbiamo dato un’altra mescolata.IMG_6626
Abbiamo frullato poi il composto fino ad ottenere una crema liscia.IMG_6628
Abbiamo leggermente oliato e infarinato una tortiera, abbiamo preso la pasta frolla e l’abbiamo stesa direttamente nella teglia .IMG_6629
Una volta stesa abbiamo bucherellato la frolla con una forchetta.IMG_6631
Abbiamo poi versato il composto e l’abbiamo steso uniformemente.IMG_6635
Con della pasta frolla avanzata abbiamo fatto dei piccoli salsicciotti e li abbiamo poggiati sulla superficie della pastiera.IMG_6638
Abbiamo infornato la pastiera per un’ora circa a 180°.IMG_6639
Eccola una volta uscita dal forno.
IMG_6641
Ed eccola finita, con una spolverata di zucchero a velo!IMG_6644
Il punto :

Sia io che mia madre siamo troppo fiere di questa pastiera! E’ davvero buonissima, così buona che sia io che lei abbiamo fatto il bis.. .ahah! *_* Mio padre e mio fratello ci hanno fatto un mucchio di complimenti e ci hanno chiesto di prepararne un’altra! Con queste dosi viene una pastiera di grandezza media. 🙂 Inoltre volevo condividere con voi un mio traguardo. Da luglio ho abbandonato psicologa e dietista e ho deciso di affrontare da sola il mio DCA, perchè loro non facevano altro che buttarmi giù e io continuavo a dimagrire e a stare male. In quel periodo nessuno credeva che avrei potuto fare passi avanti, i dottori dicevano a mia madre che molto probabilmente sarei finita presto all’ospedale o che avrei rischiato l’infarto. Inizialmente nemmeno io ci credevo. Ma piano piano sto uscendo da questo incubo: da allora ho messo 6 kg, i capelli non mi cadono più, la pelle non è più gialla, la notte finalmente dormo, ho più energie, ho una memoria di ferro e soprattutto non piango più dopo aver mangiato. Ho ancora paura d’ingrassare a dismisura e a volte restringo ancora, ma sono fiera di me! E questo anche grazie a voi, che mi siete stati vicini. Grazie, grazie, grazie! Un abbraccio a tutti e buona domenica!

1 Punto2 Punti3 Punti4 Punti5 Punti (No Ratings Yet)
Loading...
  1. Troppo buona la pastiera!!! Complimentoni per questa meravigliosa rivisitazione!!!! La farò appena possibile! Ma non metterò la fialetta di fiori d’arancio che ha una fragranza che mi ha sempre nauseata 🙁

  2. buonaaaaaa!!! anch’io la faccio sai??? è un dolce che adoro!
    Per il resto, son felice che tu stia meglio, è un percorso lungo e faticoso, io ne so qualcosa….ma bisogna tenere duro!!!
    un abbraccio fortissimo e ancora complimenti a te e alla mamma!!

  3. Che meraviglia!! Siete state bravissime!! 😀 non credo ai miei occhi!! Se potessi il glutine l’avrei già spazzolata tutta!!! 😀 😀

  4. questo non è un semplice dolce, bellissimo, fragrante, fatto con amore da due persone che si amano tantissimo, è molto di piu’ 🙂
    E’ una promessa di guarigione e di vita, so che non dimenticherai mai questa bellissima e buonissima pastiera 🙂
    Abbracci a te e alla tua stupenda mamma, siete due creature meravigliose 🙂
    Forza carissima Teresa, con un nome tanto bello, con un’anima tanto bella, vedrai che passo dopo passo la tua vita sarà sempre meno faticosa, sei salita sul cavallo bianco dell’Amore, che ti spetta e pieno diritto, e ora il tuo percorso diventerà piu’ leggero, piu’ fatato e piu’ vero 🙂
    un grandissimo bacione e, come si dice nelle favole, sempre CORAGGIO CORAGGIO CORAGGIO 🙂

  5. La pastiera me ne prendo un pezzetto… Ma ti dico di cuore che ciò che stai facendo ed hai detto è un bellissima regalo di Natale prima di tutto per te e per i tuoi cari e per tanti che possono iniziare a lottare vedendo te che diventi sempre più forte. Grande Teresa

  6. Non scrivo mai ma vi leggo sempre e prendo spunto dalle vostre stupende ricette. Niente mi aveva mai spinto a scrivere fino a stasera. Sappi che ammiro la tua forza, devi andare avanti e lottare sempre con questa grinta! La paura sarà sempre dietro l’angolo ma potrai sconfiggerla con l’amore per te stessa e l’amore che gli altri provano per te, creatura meravigliosa che porta il nome di Teresa. Un abbraccio e buone feste a te e alla tua famiglia!

  7. La pastiera è uno dei dolci più buoni in assoluto, è anche un ottimo modo per coccolarti. I dottori che buttano giù i pazienti dovrebbero sinceramente fare un altro mestiere. Trovare la forza dentro di te sarà a volte più difficile, ma alla fine, quando ce l’avrai fatta del tutto, le soddisfazioni saranno molte di più. Spero ti arrivi tutto l’amore che questa ex- bulimica ti sta mandando dal Canada in questo momento.

  8. Che bello fare i dolci con la mamma… e che bello mangiarli in famiglia e ricevere i complimenti dalle persone più importanti! 😀 Poi ho letto dei tuoi traguardi personali. Mitica! Credo che troverai un sacco di sostenitori e fan qui che appoggiano questo tuo cambiamento/miglioramento e questo atto d’amore verso te stessa! 😀
    Tante belle cose Miss! 😀

  9. Una vera slurperia questa torta, Teresa delle Favole!!! 😛
    Troverà un posto speciale sulla mia tavola di… Natale! 😉
    Il panettone e il pandoro infatti già non li sopportavo da onnivora xché mi facevano venire nausea e stavo cercando giusto un dolce che potesse rallegrare la tavola delle feste…
    Grazie per le belle notizie… Continua cosí, guarda avanti e non ti fermare, piccola dolce Teresa dei Miracoli… 🙂 🙂 🙂

  10. Buona, che voglia di dolci :Q__ bravissima Teresa, vai così! Sono proprio contenta che tu stia sempre meglio, baciotti 😀

  11. Che fantastico risultato!!! Teresa la vostra pastiera è insuperabile, ha un aspetto MERAVIGLIOSO!!! sono in estasi davanti al monitor… anche io in questo periodo ho una voglia matta di dolci (sarà il freddo) ma non sono così brava a farli! :mrgreen: 😛
    Sei una ragazza tenerissima e coraggiosa, traspare anche dalla foto la tua dolcezza! Non dimenticare che ognuno di noi è diverso e merita un suo spazio nel mondo così com’è, l’omologazione serve a farci sentire meno soli, meno incapaci, meno fragili…ma certamente non serve a far brillare la nostra specialissima luce. Credo che a volte sia opportuno affidarsi a degli specialisti, che possano vedere ciò che la malattia ci impedisce di vedere in noi stessi, o ci fa credere di vedere in modo distorto. Ma credo anche che sia la tua volontà e la tua forza, ora che hai preso coscienza del problema e sei determinata a risolverlo, a permetterti di raggiungere il traguardo. Vivi serena la tua giovinezza, innamorati del tuo corpo perché è l’unico che hai e che avrai, sempre. Insieme a lui sorridi, cammini, piangi, dormi, abbracci, senti freddo e caldo, respiri, ti guardi… pensaci dolce Teresa, non trattarlo come un animale in gabbia, lascialo libero!
    Un virtual-abbraccio! 😛

  12. Complimenti per la ricetta.
    Non so nulla dei tuoi problemi, ma – per quello che può servire – sappi che ti penso e ti auguro ogni bene.

  13. @Teresa: Bellissima questa pastiera! 🙂
    Sai che in vita mia non ne ho mai mangiata una! 😉
    Potrei cominciare dalla tua… è buonissima due volte… una per la sua bontà… e l’altra per come è stata preparata! 🙂
    Con amore e complicità… Tu e la tua mamma! 🙂

    Dolce Teresa, leggere i progressi mi rende molto felice! 🙂
    Continua a credere nel tuo cammino… ama chi sei e quello che sei… ama ciò che fai. Sorridi a Teresa, sorridi alla vita… e nulla potrà toccarti!
    baciottoli cari!

  14. uhmmm che buona stavo cercando proprio una ricetta per fare la pastiera! se sostituisco il farro al grano?

  15. Tenerissima Teresa : leggere dei tuoi progressi è una gioia per l’anima….. sono fiera di te! anche se non ti conosco di persona sento che sei dolce a affettuosa. Questo affetto tienilo stretto e vedrai che nei momenti di sconforto ti aiuterà… 😀

    La pastiera beh…. davvero buonissima! Complimenti!
    Sai io cosa faccio quando mi capita di essere triste? cucino! mi rilassa e mi rende orgogliosa di me stessa… anche se sto cucinando una cosa semplice. bacioni e continua così… :mrgreen:

  16. @mary : Grazie! Si, la pastiera è deliziosa! Fammi sapere se la prepari! Magari metti un po’ di scorzetta di arancia, giusto per dare quel tocco in più :*
    @Nica : grazie! M’impegnerò…un abbraccio forte!
    @Terri : grazieee!! Giuro che proverò a prepararla anche in versione gluten free! :*
    @cri : grazie mille, le tue parole mi hanno commossa. Spero davvero di non mollare e di stare sempre meglio! Grazie davvero, un abbraccio forte forte!
    @Gio : un pezzetto per te e uno per la cuginetta Pepi! 😉 Ti ringrazio ancora per tutto il sostegno! Un bacione :*

  17. @Arianna: grazie mille, sei adorabile! Spero di leggere altri tuoi commenti! Grazie ancora ,buone feste anche a te! Un abbraccio :*
    @Lilia: lo penso anche io, mi sentivo così sola quando ero ”seguita” da loro, stavo sempre peggio e infatti ne sono uscita davvero distrutta. Adesso per fortuna sono seguita da una psicologa adorabile…speriamo bene! Grazie per tutto l’affetto, ti sento davvero vicina! Un bacione!
    @Callaudia : si, è bellissimo! Adoro cucinare con mia mamma, è un modo per sentirci ancora più unite! Ti ringrazio per il sostegno! Ti abbraccio forte 🙂

    @Lali : grazie Lalinaa! :* Fammi sapere se la prepari! Ti ringrazio ancora per esserci sempre, ti voglio bene!

    @Grace : Ti mando una mega fettona allora! 😀 un abbraccio, carissima giappo lover! <3

  18. @G-Stail : si, secondo me è colpa del freddo…eheh!
    Ti ringrazio per il sostegno e l’affetto! E per le belle parole… mi fai arrossire…
    Grazie! Un forte abbraccio :*
    @Laura: grazie mille per tutto! 🙂
    @Niki: davvero? Allora devo spedirti una mega pastiera come regalo di Natale! eheh… 🙂
    Non smetterò mai di ringraziarti per l’affetto che mi dimostri! Ti abbraccio e ti bacio forte! Grazie!
    @Sissy: ma lo sai che non ci avevo mai pensato ? Devo provare! Secondo me viene buonissima anche con il farro! 😉
    @Veronica : grazie ! Anche io adoro cucinare, non tanto per me ma per la mia famiglia. Mi rilassa e sono contenta quando loro spazzolano tutto..eheh!
    Grazie mille! Ti abbraccio forte! :*

  19. Scusate se non sono brava con le parole…vi ringrazio di cuore per tutto il sostegno e l’affetto, siete davvero un’altra famiglia per me! GRAZIE!

  20. Grazie a te, continua a farci sapere come sta andando se vuoi e ricorda che non sei sola e che noi ti vogliamo bene. 🙂 <3

  21. @Teresa: sei speciale e perfetta così, non scordarlo mai!
    Tutte le battaglie nella vita servono per insegnarci qualcosa… 😉

    fossime vicine sono certa che me ne prepareresti una 🙂 🙂
    baci cari dolce Teresa!

  22. Premessa: sono 15 giorni che desidero assaggiare questa delizia ma…. non trovo da nessuna parte uno stampo adatto per poter fare la ricotta 🙁 Posso chiederti in che tipo di negozio l’hai comprato? Grazie 🙂 Un bacione e tanti complimenti!!

  23. @Lilia e Niki: grazie davvero, siete dolcissime! GRAZIE!! Vi voglio bene e vi abbraccio forte forte!

    @Cippi : io lo stampo l’avevo già in casa, ma prova a cercare in un negozio che vende articoli per la casa! Se non sbaglio qualche volta mi sembra di averlo visto in negozi del genere :3
    Fammi sapere!

  24. Cara MissNothing grazie! Ti rispondo qui per dirti che io amo la pastiera napoletana e ti ringrazio per questa preziosa ricetta che farò sicuramente! 🙂 Un abbraccio

  25. Grazie cara Teresa, per pasqua mi regalerò questo dolce meraviglioso, pensando a te e alla tua mamma, alla vostra unione ed alla tua FORZA!
    Brava, ti abbraccio forte “MissRinascita” 😉

  26. L’ho fatta e l’ho portata al lavoro per condividerla con i colleghi. Veramente buona e non ci credevano che fosse alternativa. Grazie MissNothing

  27. Fatta la assaggerò oggi. Ho aggiunto arancia candita e non ho frullato il ripieno perché i chicchi mi piacciono.
    ne ho fatta doppia dose x non avere avanzo di grano ne sono venute due grandi una piccola, molto ripieno è avanzato.
    Certamente sarà buonissima. Grazie

  28. E questa? *.* come abbiamo potuto lasciarci sfuggire questa delizia!! A nostra mamma piace tanto…dobbiamo provare a farla insieme a lei!! 😀 leggiamo un po’ in ritardo dei tuoi traguardi, ma ti facciamo lo stesso tanti complimenti 🙂 sapevamo che cel’avresti fatta! :* sei fantastica Teresa!! 😀

  29. @Ametista: grazie cara! Ancora tanti bacioni :*

    @Maria: mi ha fatto davvero piacere sapere che è stata un successo! Grazie :*

    @giorgia: anche io l’adoro con i canditi, peccato però che ai miei non piacciono 🙁 Ieri l’ho preparata di nuovo e ho frullato poco poco, proprio per sentire i chicchi!
    Fammi sapere! Grazie a te e buona Pasqua!

    @EnricaAnnalisa: grazie bellissime gemelline! Fatemi sapere se la preparate! Vi mando un bacione e ancora buona Pasqua a voi e famiglia <3

  30. Anche io non avevo mai scritto prima d’ora ma seguo sempre sia te che gli altri amici di Veganblog. Pastiera a parte, che parla da sola, volevo semplicemente dirti che sono felicissima per te e che spero continuerai a camminare in avanti come hai fatto finora. E lo dico anche a me stessa, perché sono sulla stessa barca 😉 il fatto che tu abbia deciso di affrontare da sola il tuo DCA è stato una scelta coraggiosissima e ogni tuo passo avanti vale ancora di più. Un abbraccio, compagna di viaggio!

  31. Ciao pips! Ti ringrazio per il sostegno e te ne dono a te a mia volta. Purtroppo questa è una strada tutta in salita e si cade spesso, a volte viene voglia di tornare indietro e mollare…purtroppo ci sono ancora momenti di sbandamento ma ti dico che non è impossibile uscirne. Ce la farai anche tu, l’importante è riuscire ad essere sempre lucida e cominciare ad amarti davvero, anche quando quella vocina insulsa ti butta giù! Spero che scriverai più spesso e ti abbraccio fortissimo! Buona Pasqua!

  32. @pips
    @Teresa
    Dolcissime creature… siate delle piccole grandi guerriere… sempre! 🙂 🙂

    Un baciottolo colorato! 😉

  33. Ciao Teresa, la pastiera è buonissima. È piaciuta molto anche ai miei che non credevano fosse vegana….non mi è facile dirlo qui ma stare con loro non sempre mi riescefacile. Ci hai donato qualcosa di buono da condividere, ed ecco a te un motivo in più x amarti! Con questo dolce hai aiutato persone che non conosci!
    Ed io ti stringo forte, grinta guerriera!

  34. @Niky – grazie mille, sei dolcissima e sto diventando dipendente dai tuoi biscotti! Li adoro croccanti e poco dolci come piacciono a te 😉 tra i preferiti ho un sacco di ricette e non so mai da che parte iniziare 😉

  35. @Pips:
    Grazie piccolo tesoro… 🙂 🙂
    …ummmm… vediamo di risolvere il quesito! Mumble…mumble…
    …ci sono! 😆 potresti tirare a sorte! :mrgreen:
    Un bacione! 😉

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti