Torta dei 5 ingredienti!

In questo periodo ho avuto la fortuna di frequentare un corso di cucina superlativo nel Punto Macrobiotico vicino. Ho imparato moltissime cose e assaggiato delle leccornie che hanno acceso le mie papille gustative! Fra le tante, questa torta fantastica che ho ribattezzato appunto “La torta dei 5 ingredienti”, semplice, sana e buonissima.

Ingredienti:
300 g di farina tipo 1
90 g di malto di miglio
100 g di olio di mais o oliva
acqua qb
conserva di susine

Procedimento:
In una ciotola mettere la farina, il malto e l’olio e impastare bene fino ad ottenere un impasto omogeneo. Se dovesse sembrarvi troppo secco aggiungete un po’ d’acqua; al contrario, se dovesse essere troppo liquido o appiccicoso aggiungete farina. Formate una palla e lasciate riposare un’oretta. Ungete e infarinate una teglia e posizionatevi la pasta stesa in precedenza con il mattarello, ricoprite di conserva e chiudete con la classica decorazione a crostata o con ciò che la fantasia suggerisce! Si inforna in forno preriscaldato a 180° per 30-40 minuti fino a doratura.

Il punto:
Dopo aver assaggiato la pasta frolla fatta con il malto di miglio, credo che non userò più lo zucchero di canna per preparare dei dolci. Il malto ha un gusto più delicato e dà alla frolla quella nota in più, un non so che particolare e buonissimo. Torta a parte, vorrei condividere con voi le piantine meravigliose che in questo periodo stanno crescendo con me. Cerco di andare a salutarle tutte le mattine, portando loro un po’ di acqua fresca e qualche motivetto canticchiato o fischiettato, e loro crescono sane e rigogliose… che meraviglia. Sono sempre più affascinata dalla terra e dalla natura, non finiscono mai di stupirmi e ogni germoglio è per me una gioia inaspettata. Infine eccoli qui “i bimbi” come li chiamo, perchè come i bambini hanno bisogno di cure e amore affinchè crescano sani e forti. 🙂

Qui i piselli, piantati quasi per caso in quanto avevo dei piselli freschi un po’ datati e quando li ho aperti la maggior parte aveva germogliato, così li ho piantati e… ta-dan! Eccoli tutti sull’attenti! Qui nella foto sotto invece c’è un bellissimo ravanello tinto di rosso, sono stati i primi semi a fare capolino dalla terra con le loro foglie che da piccole sembrano tantissime farfalline verdi. Stupendi.

Qui gli spinaci. Loro mi hanno fatto qualche scherzetto. Sembravano non voler germogliare più e invece si sono mostrati verso le ultime settimane con le loro foglie verde intenso.


Questa invece è una piccola piantina di fava, spuntata insieme ad altre 9 piantine.

Poi gli agli, che hanno germinato tutti, nessuno escluso. Una cosa che amo degli agli sono le loro foglie lunghe in cui spesso rimane incastonata qualche perla d’acqua a raccogliere la luce del sole e a cammuffarsi da biglia di vetro verde!

E infine le minuscole piantine di rucola, nate proprio qualche giorno fa! Ma quanto sono belle?

Vi lascio con questa immagine e scappo a dormire, augurando a tutti voi la buonanotte! A presto!

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle (Nessuna valutazione)
Loading...
  1. Ciao Dalila, piacerone:)
    Che facile questa crostata..è semplicissima e veloce!
    fortunatissima per avere il tuo orto:)

  2. Ciao Dalila..le tue piantine sono bellissime. Anche qui stanno spuntando 😉 . Invece la corstata è praticamente uguale a come la faccio io, soltanto che invece dell’acqua uso il latte di soia. Il malto lo uso sia nelle torte dolci che in quelle salate, figurati! Mi piace la consistenza che da alla pasta. Buonanotte 😀

  3. yuhm,che voglia! ^________^

  4. semplice e invitante questa crostata!!!

  5. bravissima dalila e… viva il malto (abbasso lo zucchero…)! 🙂 complimentissimi per il tuo orticello! super dalila … 🙂

  6. buona e semplice, bravissima 🙂 🙂 e che meraviglia di orto..:!

  7. Davvero bellissima la crostata! Le piantine sono davvero un inno alla natura! Complimenti per il tuo orto e per l’amore che metti nel curarlo 🙂 🙂

  8. Buongiorno a tutti! Vi lascio con la notte e vi ritrovo col mattino! 🙂
    Ciao Viviana! Benvenuta sul blog! 🙂 Per l’orto si, mi ritengo davvero fortunata, di questi tempi vorrei mangiare ciò che vedo coltivato e quindi…! E’ il primo orto che faccio, speriamo bene! 😉

    Ciao Romy! Ma quant’è buona la frolla con il malto? Adorabile, tutta un’altra cosa…! Metti qualche foto delle tue piantine, sono curiosa di vederle! 😉

    Grazie a tutti!! 😀

  9. ottima torta! pure io faccio la frolla in un modo simile, metto solo un pochino meno di olio e di malto e il succo di mela al posto dell’acqua, se ti capita provalo, essendo dolce di suo puoi mettere un po’ meno malto. che tenere le piantine, io vorrei il ravanello, li adoro… continua così e non ti scoraggiare quando qualcosa non verrà.. io quando faccio l’orto in campagna con mio padre vengo spesso colta da sconforto quando qualcosa non nasce o le lumache te lo mangiano! ma bisogna insistere!

  10. Che bella questa crostata con soli 5 ingredienti 😉
    ti invidio tantissimo tutte quelle piantine…l’anno prossimo voglio provare anch’io a piantare qualche ortaggio nel giardino, mi organizzerò per tempo 🙂

  11. anch’io vado sempre al macrobiotico, l’altro giorno hanno aggiunto anche dei cubettini di mela sulla crostata di susine, buona!! devo dire che i loro dolci non sono molto golosi, sono poco dolci e piacciono a pochi, ma io li apprezzo comunque.. e li mangio sempre! anche perchè poi li alterno ai dolci che faccio io , perchè sono una gran golosa!

  12. Dalila che belle piantine!
    Anche il mio orto si sta risvegliando ed è uno spettacolo per il cuore e anche per gli occhi 🙂
    Ma che soddisfazione è quando spuntano e poi diventano più rigogliose ogni giorno e poi ci donano i loro frutti?

  13. Uno spettacolo. sia la torta (devo trovare il malto) che il tuo orto, le piantine di rucola sono tenerissime!

  14. Bellissima questa torta e, beata te, che hai tutte quelle belle piantine..quanto ti invidio! 😉

  15. Che bella!! La farò con la farina di saraceno…chissà…

  16. Darma, proverò senz’altro con il succo di mela! Grazie per il suggerimento! 🙂
    La fase dello sconforto l’ho avuta anch’io con il basilico che, ahimè, non ne ha voluto sapere di spuntar fuori, adesso ci sto riprovando! Comunque il 90% di ciò che ho seminato sta crescendo e questo mi mette una gioia incredibile addosso! 😀

    Cassiopea, grazie! 😉 prova prova!

  17. VeggieKriss, io amo i dolci del macrobiotico, sono talmente semplici, per nulla stucchevoli…! A dire il vero amo tutte le pietanze del macro!! 😀

    Sara si! E’ un emozione continua vederle spuntare, poi crescere, bellissime e rigogliose…ti mettono l’orgoglio nel cuore! 🙂

    Jaja, Michy, grazie! 😉

    Terry, prova e dimmi! 🙂

  18. Ottima la crostata! Hai ragione il malto per i dolci è delizioso e molto più sano dello zucchero! E complimenti per le piantine hai davvero il pollice verde! Io invece sono una frana 🙁

  19. Superba! Sei riuscita a renderla perfetta utilizzando pochissimi ingredienti 🙂 W la semplicità 🙂
    E che carine le piante che germogliano…vorrei tanto provarci pure io (anche se non ho l’orto, ma soltanto un balcone :-(), forse fra non molto mi deciderò, anche perché credo sia questo il periodo ideale per le semine! Però allo stesso tempo sono un po’ sfiduciata, visto che in passato mi sono morte delle piante già “in essere”…temo che la probabilità di insuccesso sarà molto elevata 🙁

  20. Buonissima.anch’io uso molto il malto,pensa che sabato ho fatto il pane (che poi posterò)…ed e venuto buonissimo.Miglio tutta la vita.Complimenti per la torta.

  21. Bellissima la crostata, e tutte le piantine… non vedo l’ora che anche le mie spuntino, ma qua fa più freddo ed è tutto più indietro rispetto alla Sicilia. 🙂

  22. Mi hai convinta, passo al malto di miglio.
    La frolla mi viene sempre uno schifo qualsiasi ricetta io copi.
    Che sia destino ?

  23. Naturalmente complimentissimi !

  24. Ciao Ailin, grazie! Mai darsi per vinte! Anch’io all’inizio avevo un po’ paura del fallimento e alcuni semi non mi sono spuntati, ho scoperto che una cosa fondamentale è il tempo e l’amore che possiamo dedicare alla natura. 🙂

    Flower, sicuramente avere un balcone per le piante non è molto semplice, ho piantato anch’io alcune piantine in vaso e ho notato che sofrono molto e stanno male rispetto alle sorelle libere nel campo. Credo che sia un po’ come metterle in gabbia…ahimè… 🙁

    Valentina, grazie! Sia il malto che il miglio sono buonissimi! Uniti è ancora meglio! 😉

    Nadir, quanto mi piacerebbe avere un bel campo di cui occuparmi in Sicilia! Lì cresce tutto! Qui invece si arranca un po’…!

    Grazie Gazupp! Prova chissà che stavolta sia un successone! 😉

  25. Fatta oggi al volo al volo,,, che dire una squisitezza già finita!!!

  26. Bellissima la tua crostata…anche nel mio orto stanno spuntando le piantine, ma il pollice verde è di mio padre!!

  27. ma, anche senza lievito, la frolla esce friabile?
    o duretta?

  28. Ciao Ezio! Esce molto morbida e friabile, come quella classica! 🙂

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti