Insalata di patate

Parrebbe proprio che la primavera si arrivata, e con essa ricomincia la stagione dei picnic domenicali all’aria aperta. Panini, crostini e creme spalmabili, insalate di pasta, riso o patate… c’è da sbizzarrirsi! Le difficoltà insite nel trasporto, la conservazione dei cibi, l’organizzazione delle stoviglie, non fanno che stuzzicare in me sfide sulla buona riuscita o spettacolarità di un piatto che – per sua natura – deve essere semplice! Quello che vi propongo oggi è solo un allenamento: ho voluto fare un assaggio a casa, prima di proporlo altre volte. Si tratta ovviamente di una preparazione con ingredienti insoliti, mia recente passione: le patate nere. Le ho incontrate l’altro giorno al super, mi hanno guardata, le ho guardate e… zac! Colpo di fulmine, amore a prima vista! Si tratta di una solanacea difficile da trovare, originaria del sud America ma coltivate nel vicentino, di buccia nera e polpa viola: come potevo non portarle a casa con me?
Non avendo idea di che sapore avessero, ne ho preparate un po’ nel modo più semplice: bollite e condite con sale e olio, su un letto di radicchio (mi piaceva il tono su tono, e l’accostamento è risultato niente male).

Ingredienti (per 1 persona):
50 g di patate nere
5 foglie di radicchio rosso
olio evo
sale, pepe nero

Procedimento:
Pulite bene le patate e bollitele con la buccia in acqua salata finché non riuscirete ad infilzarle facilmente con una forchetta; io le ho messe in pentola subito, insieme all’acqua fredda. Scolate, fate intiepidire e sbucciate se la buccia vi sembra troppo dura (in effetti io mi sono resa conto tardi che le mie erano molto tenere e che la buccia era buonissima). Lavate il radicchio, tagliatelo a striscioline e conditelo con olio, sale e pepe; disponetelo sul piatto e adagiatevi sopra le patate tagliate a tocchetti e condite anch’esse come il radicchio.

Il punto:
Di grande effetto, queste patate hanno un ottimo sapore che ricorda vagamente quello affumicato. Ho provato a farne anche una purea, frullandone 50 g con olio, sale e due cucchiai di yogurt di soya. Agli amanti di questo derivato probabilmente piacerà… io ho scoperto che lo detesto!

Se mai avrò il tempo di prepararli, la prossima preparazione a base di questa scenografica patata sarà… gnocchi!

1 Punto2 Punti3 Punti4 Punti5 Punti (No Ratings Yet)
Loading...
  1. Che bellissimo colore! Mi piace proprio 🙂

  2. Wow…ma quanti ortaggi viola ultimamente! 😀
    Ma non ho capito bene…cosa detesti, il purè di patate oppure lo yogurt di soia? io quest’ultimo lo adoro!

  3. Lo yogurt di soya! Non lo avevo mai assaggiato e ne ho comprato un barattolo. Non credo che lo farò più…
    Si lo immaginavo, mi sa che sono l’unica del blog a cui non piace!

  4. che eleganza! potrebbero sfilare in passerella queste patate x quanto sono belle.. troppo curiosa di assaggiarle ma non le ho mai viste..

  5. Vero? Io non ho saputo resistere!! 🙂 Sono anche buone, diverse dalle patate gialle.

  6. mi impegnerò a cercarle, vuoi mica che non ci siano a torino?? ieri ho comprato il couscous x fare la tua crema pastic..c’era, poi ti dirò 🙂

  7. Sarà una caccia al tesoro, come ho fatto io con i ceci neri! 😉
    Fammi sapere della crema!

  8. Che buone le patate nere!! Io le ho trovate solo ad una sagra l’anno scorso in liguria. In che supermercato le hai trovate?
    Comunque neanche a me piace lo yogurt di soia, preferisco farlo a casa con latte di cocco e mandorle. Oppure compro lo YoRiso…

  9. @DarmaSin: se le trovi a Torino mi dici dove? 🙂

  10. Uffff! Meno male non sono l’unica!
    Io le ho trovate alla Coop… ma era un’eccezione anche per loro!

  11. Ne avevo già sentito parlare, ma non le ho mai trovate ! 🙁
    Che colore meraviglioso ! 😀
    Comunque neanche a me piace lo yogurt di soia ma forse dipende dalla marca, un po’ come il relativo latte !

  12. Che meraviglia.

  13. marianna! ti dico solo che ho voluto postare la mia ricetta “Black Bean Pasta” perche’ mi piaceva l’accostamento del cavolo cappuccio verde che ho usato con la tua ricetta della patata viola…incasinato questo discorso??!! mi scuso ma sono così stanca… a presto!

    Federica 🙂

  14. Hahahahaha!!! Mitica!

  15. Anche a me non piace particolarmente lo yogurt di soia, ma ti assicuro che fatto colare due giorni diventa una crema buonissima!!!!! Poi messa sulla purea è la morte sua!!! Queste patate sono spichedeliche 😯

  16. Siiii ti prego gli gnocchi viola!!! Io le conoscevo gia xke’ alla megabiobottega vendono le chips blu imbustate 🙂 le ho prese xke’ il colore e’ troppo bello.. Crescono in peru! Se le trovassi farei pure’ e gnocchi di fisso!! Cmq il colore della tua purea e’ sublime

  17. Romina: Sisi! Ecco l’aggettivo adatto! PSICHEDELICHE! 😀
    Veggie: Chips blu? Ficheeeeeeeeee!!!!!!!

  18. Patate viola!?! Mai viste!!! Ma perché dalle mie parti non si trovano queste verdure così particolari :-)?

  19. Wow!!!! Ma che bello il colore 😯

  20. noooo…bellissime queste patate, non oso immaginarmi l’effetto dello gnocco viola! 😀 se le trovo le prendo sicuro anch’io…

  21. Anch’io ero alla ricerca di queste bellissime patate, ma qui in Abruzzo non ci trovano proprio…mi incuriosiscono troppo!!!non solo per il colore, ma soprattutto per il loro sapore!!!ottima la purea!!

  22. è vero 6 proprio in una fase viola 😀 secondo me è 1 sintomo della primavera: nn sn mica le violette i primi fiori a sbocciare???? 😀

    originalissime le potatoes…. io tt qst verdure particolari nn riesco proprio a trovarle….. devo mettermi alla ricerca

  23. Grazie ragazze… in effetti penso che sia un caso che io le abbia trovate a Firenze… Pamela: in abruzzo ci sono le patate turchesa se non sbaglio, buccia violetta e polpa color…?
    Fatina: non è colpa mia se in questa stagione c’è il viola! 🙂

  24. @annalisa, ok se le trovo ti dirò dove.. venerdì vado alla biobottega quella gigante di corso regina, se non le hanno lì desisterò..

  25. ma a me piace quindi consideralo 1 complimento: metà dei vestiti sn viola….. in tt le sfumature 😀

  26. dei MIEI vestiti

  27. i gnocchi vengono benissimo!!! provali presto sono bellissimi!!! trovarle è un po’ difficile ma non impossibile! in realtà sono patate antiche da poco riscoperte!! ma stanno iniziando a prendere piede quindi magari fra un po’ sarà più facile trovarle!!

  28. Ti stai dando al viola vedo ;D Bellissimo, voglio queste patate!!

  29. mmmmmmmmmm patate patate,insalata di patate,mmmmmmmmmm,vada per l’insalata…

  30. No Marianna non ci sono le patate turchese. Si trovano quelle diciamo normali o quelle americane ma di importazione.

  31. Grazie a tuti!

    Pamela: vicino a Calascio ho trovato le patate Turchesa… Che non sono turchesi ma violette fuori. Non mi ricordo com’era l’interno, le coltivavano in quella zona… Ma forse non sono tipiche.

  32. *tutti

  33. Comunque ho ricevuto il messaggio: devo. Cambiaare colore! 😉

  34. Bellissime le tue patate blu! 😉 Io avevo assaggiato le chips blu che vendono al supermercato qui da me..erano troppo belle! 😀

  35. Le patate blu davvero mi mancavano 🙂
    Che belle che sono!
    Già me le vedo in coppia con il cavolfiore viola e magari dello zafferano. Non ho ancora in testa una preparazione specifica, ma le mie rotelline stanno girando al 100 all’ora!!!

  36. …Intriganti eh? 😉

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti