Penne gialle ai ceci neri

Finalmente ho trovato questo legume insolito che andavo cercando da tempo: si tratta dei ceci neri, tipicamente mediterranei, coltivati senza l’utilizzo alcuno di acqua irrigua.
Li avevo già visti utilizzare in svariate ricette, senza mai riuscire ad assaggiarli: le mie aspettative sono state ampiamente soddisfatte da un gusto morbido e dolce, quasi nocciolato. Per questo motivo ho voluto abbinarli alle mandorle tostate, che insieme al profumato zafferano hanno reso il piatto una piacevolissima coccola d’inizio primavera.

Ingredienti (per 2 persone):
200 g di penne
0,1 g di polvere di zafferano
80 g di ceci neri
6 mandorle spellate
olio evo

Procedimento:
Mettete a bagno i ceci per una notte, al mattino sciacquateli e cuoceteli in pentola a pressione con il doppio del loro volume in acqua a fuoco bassissimo per un’ora dal fischio. Cuocete la pasta, scolatela bene e conditela con le mandorle tritate a coltello e tostate in padella senza grassi, lo zafferano ed abbondante olio extravergine. Fate prendere colore mescolando accuratamente, poi aggiungete i ceci ed impiattate.

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Nessuna valutazione)
Loading...
  1. Dalla foto pensavo fossero olive nere!
    Che bei colori che ha questa pasta: giallo e nero come un’apina 🙂

  2. Eccola, finalmente…che bei colori!!!

  3. Vero? Piacevano anche a me…
    Sto aspettando il tuo formaggio…

  4. Prima un’altra cosa 😉 Sto scrivendo la ricetta in questo momento. Il formaggio riposa e rassoda in frigo..lo apro dopo 😉

  5. Non ho mai provato i ceci neri, adesso mi tocca comprarli con questa bella ricetta 😉

  6. Oddio…io amo i ceci, e questi..ora li devo trovare!!!!!! Stupenda ricetta!

  7. Che bella idea! anche io ho i ceci neri, che tra l’altro sono in scadenza, quindi proverò senz’altro questa tua pasta!!
    quindi a te è piaciuto il sapore? anche a me…è vero che è più delicato di quello degli altri ceci…però con un’aroma particolare! difatti per valorizzarli avevo pensato tra le altre cose di farci un hummus o una vellutata…fammi sapere se ti vengono altre idee di utilizzo 😀

  8. Cassiopea, anch’io li ho frullati per farci una crema, però è diventata una crema marrone con un sapore neutro… non mi è piaciuta granché. Secondo me il modo migliore per mangiarli è interi, conditi con olio delicato e sale… quindi in insalate fredde, pasta o con il riso… oltretutto lasciandoli interi sono più belli!
    Fammi sapere se ti viene in mente qualcosa di fantasioso!

  9. Complimenti per questa pasta, una bellissima presentazione 🙂
    Anche a me incuriosivano questi ceci neri; li ho visti di recente al negozio bio dove vado di solito a fare la spesa ed ero tentata di prenderli, poi ho cambiato idea per non riempirmi troppo il carrello (di legumi ne avevo già fin troppi a casa)… Mi sa che la prossima volta cederò 😉

  10. Che buoni!!! E che bell’accostamento di sapori e colori! 🙂

  11. ke bella…. stai proprio sperimentando coi colori, e l’effetto ottico è sempre super appagante

    ank a me sembravano olive, e mi hai incuriosita cn l’abbinamento zafferano-ceci.
    ma cm hai fatto a stendere la polvere dello zafferano in modo omogeneo??? cn l’acqua?? io di solito uso lo yogurt

  12. magnifica coreografia ! ma sono sicuro anche magnifici sapori oltre a magnifici alimenti!
    e… subito a cercare i ceci neri! (sono ovviamente graditi consigli per la ricerca!) : – )

  13. consigli per la ricerca: dopo mesi di caccia, li ho visti nel negozio del Punto Macrobiotico sotto casa! Sempre così: come quando cerchi gli occhiali e ce li hai sulla testa…

  14. Bellissima e buonissima questa pasta! Complimenti 🙂

  15. ah ecco…..

    cmq so ke le olive nere nn ci sn tra gli ingredienti, ma a prima vista sembra proprio così…… me ne è venuta 1 voglia improvvisa…..

  16. Un piatto dai colori bellissimi!!

  17. sai che li ho giusto in pentola, finalmente li ho trovati anche io, sono curiosissima di assaggiarli, li farò senz’altro anche in questo modo, con lo zafferano 🙂

  18. per la ricerca 😉 io li ho trovati da naturasì, insieme al concentrato di datteri qui a Genova almeno prima non li avevano questi cibi, ora si son dati un pò una smossa 😀

  19. Grazie ragazze!

    Emi… poi scrivici se ti son piaciuti!!!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti