Timballo di riso e porri

Piatto semplicissimo ma di grande effetto!
Ingredienti:
1 bicchiere di riso semi integrale
1 cipolla
1 carota
1 porro
cavolo cappuccio
cavolfiore (qualche fiore)
semi di girasole tostati
olio evo
tamari o salsa di soia

Ingredienti per decorare:
1 porro  intero
1 carota lunga

Procedimento:
Lavare il riso e metterlo in una pentola con acqua salata e cuocere abbastanza al dente. In un wok far saltare tutte le verdure tagliate a quadrettini piccoli. Io ho usato quello che avevo in frigo, potete in realtà usare qualunque cosa, ma visto che la decorazione è con il porro e la carota direi che questi due ingredienti non devono mancare!  Le verdure devono risultare compatte e croccanti. Scolare il riso ed unirlo alle verdure, aggiungere il tamari e i semi di girasole e far saltare ancora il tutto qualche momento. Spegnere il fuoco e lasciare a riposare. Prendete il porro, spuntatelo appena verso la radice e verso la punta, poi con un coltello incidetelo per tutta la lunghezza e ricavatene le foglie intere.Quando lo avrete “srotolato” tutto, mettete con delicatezza le foglie a cuocere a vapore per circa 10 minuti. Lavate la carota, pelatela e affettatela con il pelapatate in modo da ricavare tante strisce lunghe che starete ben attenti a non rompere mentre le metterete a cuocere a vapore insieme al porro. Quando carota e porro si sono ammorbiditi, stendeteli su uno straccio pulito e lasciateli raffreddare. Prendete delle ciotoline adatte alla cottura nel forno e cominciate a ricoprire con le strisce di porro, in questo modo
Sovrapponete poi le strisce di carota, così
Riempite ora con il riso, avendo cura di pressarlo bene in fondo
Chiudete il timballo con le verdure
Passate in forno per circa 10-15 minuti, lasciate intiepidire qualche momento, poi rigirate i timballi direttamente nel piatto!

Il punto:
Ne approfitto per condividere con voi, oltre che questa strepitosa ricetta, anche il mio centro tavola realizzato con mio figlio Andrea!
A passeggio nel parco con il nostro immancabile peloso, abbiamo raccolto pungitopo, qualche rametto di pino, poi pigne e ghiande, a casa le abbiamo colorate e assemblate ( usando una spugna da fioraio) in questo modo! Il babbo Natale è fatto con una pigna (il pancione!) e per testa una ghianda, il tutto rifinito con barba e capelli di cotone!
Siamo davvero fieri e soddisfatti di questo nostro lavoretto!! Buona vita a tutti voi!

1 Punto2 Punti3 Punti4 Punti5 Punti (No Ratings Yet)
Loading...
  1. Tu e tuo figlio siete una bella squadra! <complimenti per tutto<1111 <.<d

  2. La tastiera fa di testa sua 😀

  3. buono buono buono il risottino nel timballino, e adorabile il centrotavola realizzato da voi due genietti 🙂

  4. Wow! So good!!! So easy!!!

  5. Ma che meraviglia! Sia il risotto che il centrotavola! Complimentissimi a te e a tuo figlio! Siete proprio creativi! 🙂

  6. Fa davvero una bellissima figura

  7. bellissimo! uno spettacolo per presentare un piatto di riso! bello anche il centrotavola complimenti a tuo figlio! 😀

  8. Che splendida idea! La copio subito!!!

  9. E’ tutto bellissimo, a partire dal Babbo Natale! 😀

  10. Grazie a tutti voi!
    Siete sempre così carini!!

  11. che brava, questa ricetta voglio provarla! complimenti emily!

  12. Che bello sformatino, ideale per aprire in eleganza un cenone o pranzo delle feste! Complimenti anche per il centrotavola è bellissimo, anche io l’anno scorso ci ho provato a farne uno ma…era abbastanza un disastro! Sono proprio negata 😉

  13. Emily sei un tesoro!!!!!!!!!
    Mi hai dato una bellissima idea da fare per le feste!
    Ti meriti un grosso bacio! Smack!!!
    Se non ci foste voi…come farei io?

  14. si fa davvero il suo effetto: gli ingredienti sn semplici (meglio x me) ma presentati così…. wow

    Ke brava, qui da me sn gli uomini ke vanno a raccogliere il pungitopo 🙂

  15. Bellissimo sformatino e complimenti per il centrotavola!!!

  16. Grazie, un bacio a tutti voi!
    L’ho rifatto ieri sera, e come variante , nel piatto
    ho messo un paio di cucchiai di crema di zucca e tofu!
    Così ho giocato con i colori e ne ha acquistato in gusto!
    Provate!

  17. Ciao emily! Che bello!!! Un timballo da sballo ! Anche tu sei di rimini??!!! Non ci siamo mai viste?? Io vado spessissimo al macrobiotico di rimini….

  18. Ciao Fede! Si, sono di rimini! Io faccio la spesa al macro + che altro, ma non ci mangio quasi mai, preferiamo mangiare a casa (mio figlio protesta molto!) io sto in zona via pascoli, tu?

  19. Ma dai!? Adesso sto vicino alla nuova fiera anche se vorrei andare a vivere in collina…anch’io vado al macro-store 😉 il pane e’ fantastico! Mi piace tanto guardare quelle carote piene di terra…la mia e’ una perversione 😉
    Potremmo andare insieme a mangiare, mio figlio ha 13 anni e si diverte tantissimo con quelli piu’ piccoli 🙂 baci

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti