Vegtiramisù allo yogurt

Rieccomi a voi con un altro dolcetto: il mio primo esperimento di tiramisù. Come dolce mi mancava molto, ma non sapevo mai in che modo realizzarlo… le ricette che trovavo in giro per il web avevano tutte la panna della Soyatoo, che preferisco non usare per via dell’olio di palma (decisamente poco etico), oppure erano piene di zucchero. Così ho pensato: in quanto divoratrice assidua di yogurt, perchè non tentare? Niente di nuovo, per carità, ma almeno ho ovviato al problema 🙂
Ingredienti per la crema:
400 g di yogurt di soia al naturale
2 cucchiai di panna di soia da cucina
3 cucchiai di succo di agave
1/2 cucchiaino di vaniglia bourbon in polvere

Ingredienti per gli strati e per la guarnizione:
1 tazza di caffè amaro
biscotti secchi vegani
cacao amaro

Procedimento:
Fate colare lo yogurt in una garza per un giorno intero. Io l’ho messo la mattina e l’ho recuperato la mattina dopo, ma se volete un risultato più morbido potete farlo colare solo per una notte. Dopodichè, mettetelo in una ciotola assieme agli altri ingredienti e mescolate bene. Nel frattempo preparate il caffè, fatene una bella tazzona e lasciatela raffreddare a dovere. A questo punto assemblate il tutto come al solito: strato di biscotti umidi di caffè, strato di crema, strato di biscotti, strato di crema. Con queste dosi non ne verrà tantissimo, un paio di piccole porzioni a testa, vi consiglio perciò di usare un contenitore non troppo grande. Io ne faccio poco perchè siamo solo in due e lui non ama molto i dolci (ma come si fa, dico io???!! :D), quindi se volete farlo per quattro persone o più, raddoppiate i vari ingredienti. In ultimo, spolverate la superficie di cacao e ponete in frigo a riposare. Il giorno dopo è ancora più buono 😉
Scusate la foto poco felice, ma mi sono ricordata di farla quando ormai avevo tagliato il dolce ^_^’ così però vi mostro l’interno godurioso… Un abbraccio a tutti!

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle (Nessuna valutazione)
Loading...
  1. Complimenti sembra squisito! Anche a me non sono mai piaciute tutte quelle ricette piene di zucchero e di panna, sicché proverò il prima possibile la tua ricetta 🙂

  2. mmmhhh!!! sembra proprio buonissimo 🙂
    devo cimentarmi anch’io nel tiramisù che mio marito ne era ghiotto (in versione onnivora)!!!

  3. Oddio, ma questo è un attentato!!!! 😀

  4. Elena! E’ fantastico! L’aspetto é eccezionale e sicuramente anche il sapore. Lo provo… 🙂

  5. Ha un ottimo aspetto… e di sicuro è più buono dell’originale!!!
    Complimenti!!! 😉

  6. Lo voglio!!!Anche a me manca molto questo dolce!!!!

  7. Sembra ottimo,complimenti! 🙂

  8. buono!!!anch’io avevo provato un paio di tiramisù di questo tipo, ma poi li ho sempre cambiati mettendoci frutta o cose alternative…buonissimo il tuo!

  9. Grrr..!!Oggi mi volete uccidere.che buonooo, ma io non le devo manco vedere queste cose!! 😉

  10. mamma mia che goduria!!!!questa la faccio, bravissima!sulla soyatoo concordo, usata una volta, mai +, ha un sapore troppo strano :-/

  11. brava! ottima idea! lo faccio di sicuro!

  12. Grandissima!
    Straquoto, oltre al dolce, la tua riflessione sui prodotti contenenti olio di palma.
    Li evito sempre anch’io per lo stesso motivo!
    ..e vado di veghella autoprodotta con olio di mais!

  13. Ma che bella idea! Da provare!

  14. Ricetta facile e veloce, proprio una bella idea, brava 😉

  15. Davvero veloce! Da provare,che delizia! 🙂 Brava!

  16. Grazie di cuore, veramente!!
    Se lo provate, mi raccomando, fatemi sapere! E per chi si preoccupa della linea… dai, una volta si può fare 🙂 non è così calorico, in fondo, no? Non c’è neanche lo zucchero nella crema! E i biscotti secchi sono piuttosto leggeri 🙂
    Ancora grazie, un abbraccio a tutte!

  17. e’ in frigo!!!Mi ispirava proprio. Ho fatto solo una piccola modifica: ho inzuppato i biscotti nel cioccolato poiché per mia figlia di 3 anni il café la sera non so se é adatto…me ne sono venute 5 monoporzioni. Non avevo garze ed ho fatto scolare il tutto su un cencio da cucina (ohio non mi viene il nome…), solo la mattina…vediamo….mi sembra bello dall’aspetto, spero sia buono…aspetto le critiche del marito onnivoro e sempre difficle da accontentare nelle mie esperimetazioni!( a mia figlia piace sicuramente, le piace tutto!)
    Grazie per la ricettina (davvero veloce poi!)

  18. Bravissima!!!Con qualche variante proverò a farlo…mi hai dato un ottimo spunto!!!Grazie!!

  19. @flomb: buoni nel cioccolato *_* non ci avevo mica pensato!! Lo devo provare assolutamente! Eh, insomma, in effetti per una bimba così piccina il caffè non va mica tanto bene… prova anche con quello d’orzo, che dici? Magari le piace 🙂
    Voglio anche sapere il commento del marito onnivoro, eh!! 😀

    @Pamela_823: uh, voglio sapere le eventuali varianti!! Così le provo 😀 io stavo pensando di aggiungere qualche goccia di cioccolato e della cannella al posto della vaniglia… mah. Vedrò.

    Un salutone e grazie a voi! ^^

  20. bravissima: ed è anche leggero….. io ke nn amo moltissimo la panna di soia (preferisco piuttosto la crema di tofu) nn avevo mai pensato di usare lo yogurt

  21. Sia il dolce come le foto sono fantastici. Complimenti. 😉

  22. Fatina92, Xuxa, grazie di cuore anche a voi 🙂
    Sì, come dolce questo è molto leggero e sicuramente più sano dei tiramisù con la panna di soia 😉

    Un abbraccio!

  23. Ciao ma quali biscotti hai usato? Li autoproduci o li compri? Grazie

  24. Ciao 🙂 io ho usato dei semplici biscotti secchi vegan che ho trovato al naturasì, la marca è “Dolci delle Venezie” (è scritta piccolina, non si vede subito) e si chiamano “Petite – biscotto secco”. La confezione è rigida, rettangolare e marrone chiaro. Certo, se riesci ad autoprodurli tu è sicuramente meglio 😀
    Spero di esserti stata utile 🙂 un saluto!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti