Cotolette di Cicerchie


Ed eccomi qui con la mia seconda ricetta! Anche questa è molto semplice e gustosa ed è facilmente ripetibile con qualsiasi altro legume, quindi: spazio alla fantasia!

Ingredienti:
250 g di cicerchie già cotte
4 cucchiai di pangrattato
3 cucchiai di  farina di ceci
1 pizzico di curry
1 cucchiaino di prezzemolo
1 pizzico di peperoncino
1/2 spicchio di aglio
1 pizzico di sale
rosmarino
olio evo
succo di limone
insalata, pomodorini e ketchup per guarnire

Procedimento:
E’ molto comodo per me preparare le cotolette di legumi perché ho l’abitudine di cucinare i legumi in grandi quantità e poi di metterli nei vasetti di vetro e passarli a bagnomaria, così ce li ho sempre in dispensa!
Comunque per le cicerchie seguo questo procedimento: metterle ammollo per 24 ore, poi sciacquarle e metterle nel coccio con un po’ d’olio, pizzico di bicarbonato, l’alloro, la cipolla  e tanta acqua fino a coprirle abbondantemente. Farle andare per un paio d’ore (qui è questione di gusti: assaggiate!) e solo alla fine aggiungere il sale.
Quindi mettere in una ciotolina le cicerchie cn un po’ d’acqua della loro cottura e frullarle con il miniprimer.
Aggiungere il pangrattato, la farina di ceci, il curry, il prezzemolo, il peperoncino e il sale… e impastare fino ad ottenere una consistenza soda, ma non troppo, altrimenti risulteranno secchissime.
Lasciare riposare l’impasto coperto in frigo per almeno un’ora, anche di più se si può (peraltro si conserva in frigo per qualche giorno, quindi è comodo da preparare in anticipo e tirare fuori per una cotoletta express!), tirarlo fuori e aiutandoci con le mani bagnate dare la forma desiderata e poi passarle nel pangrattato. Con queste dosi ne vengono fuori 5 belle grosse. Foderare una teglia di carta forno, mettere un giro d’olio evo, poggiarle delicatamente sulla teglia, mettere ancora un po’ d’olio e del rosmarino.
Infornarle in forno già caldo a 180° per 20-25 min e poi far fare un po’ di grill per ottenere la doratura.
Impiattare, cospargerle con un po’ di succo di  limone ed abbinarci una bella e colorata insalatina.
Spero vi piacciano: buon appetito!

  1. certo che mi piacciono…anzi è una deliziosa idea per questa sera
    🙂 buonissime!!!!!

  2. mmmmm buonissssime queste cotolette!! 😀

  3. Bianconiglia 24 marzo 2011, 12:19

    Ma lo sai che ho in dispensa una busta di cicerchie secche di cui non sapevo cosa fare?
    Mi copio subito la tua ricettina e provvedo!

  4. mi piaciono queste ricette di legumi revisitate…

  5. @yaya: grazie! Semplici ma gustose e versatili!
    @monica86: provale: sono buonissime!
    @bianconiglia: le cicerchie sono tra i miei legumi preferiti, scoperte troppo tardi, ma è stato amore a prima vista! Questo è solo uno dei tanti modi in cui puoi cucinarle…ne pubblicherò altri;)
    @mirtilla: hai ragione, i legumi sono sempre buonissimi, ma ogni tanto dargli”una botta di vita”non guasta eh?!!!

  6. OTTIME!!!!! Le proverò sicuramente, ho dei ceci già cotti le proverò con quelle 😛

  7. L’aspetto è invitante, quindi le cicerchie saranno il mio prossimo acquisto!

  8. Non ho mai assaggiato le cicerchie, per dire la verità non le neanche mai viste 🙁 A parte questa tristezza la tua ricetta mi ispira tantissimo e l’idea di prepararsi in casa i legumi “in scatola” è ottima 🙂 infine benvenuta 😀
    Ma quanti nuovi chef mi sono persa in questi giorni!?!

  9. Ho le cicerchie a casa, e queste cotolette così spettacolari mi stanno facendo venire un gran appetito. Cara qamar questa ricetta me la copio di sicuro! Grazie!!

  10. @gemma86: recuperare in qst modo i legumi avanzati è l’ideale: poco tempo-molto gusto!
    @dida: grazie! Anche il piatto blu fa la sua parte…e forse qst è una delle poche foto decenti fatte con la reflex del mio fidanzato: di solito sono una frana!
    @tamara: grazie per il benvenuto! Ormai preparo i legumi e li invaso in piccole porzioni da 200, 250, al massimo 350 g da anni e mi trovo benissimo. Li passo a bagnomaria e li metto in dispensa (ho il freezer piccolissimo e poi mi piacciono meno decongelati), così basta riscaldarli all’occorrenza cn un filo d’olio, e se mi va qlch aroma e sono pronti. E poi in qst modo riutilizzo ancora una volta i vasetti di vetro delle marmellate, salse ecc prima di differenziarli!

  11. bbbbbbboneeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!!!!!!!!!!!!!!!! 😀 che bella ricetta qamar!!!

  12. @MikiVeg: Grrraaaaaaaaaaazieee!

  13. Non ho mai comprato le cicerchie perchè non le trovavo facilmente 🙁

    Ma proprio qualche giorno fa, al supermercato dove vado di solito, hanno iniziato a trattarle 😛

    Le comprerò e le proverò 😛

    …e magari inizierò proprio a farne delle cotolette gustose come le tue 😛

    Complimenti Qamar 😉

  14. @Nello: se hai modo di acquistarle, fallo perché sono buonissime e non te ne pentirai!

  15. Buonissime le cicerchie!!! faccio spesso le crocchette con i legumi, sono buone e gustose, complimenti!!!!

  16. ballerinavegana 24 marzo 2011, 21:15

    devono essere ottime..le proverò quanto prima

  17. @Felicia:grazie! Sono contenta che le cicerchie abbiano tanti estimatori!
    @ballerinavegana: provale e fammi sapere 😉

  18. Le farò sicuramente, devono essere proprio buone.

  19. Sbav. Io adoro le cicerchie!

  20. Ottime cotolette!!! 😀

  21. Arrivo in ritardo..benvenuta!!! Guarda..ho proprio una conf di cicerchie che aspetta solo di essere utilizzata… Salvo!!

  22. Interessanti queste cotolette circhiose 🙂
    Da provare 😉

  23. Ciao Qamar! Potresti darmi delle indicazioni precise su come creare la “conserva” di legumi? Per la fretta apro spesso scatole di latta, ma vorrei davvero evitare il metallo, che può dare avvelenamento a lungo andare. E i vasetti di vetro costano davvero troppo… Ti limiti a fare cuocere i legumi in acqua salata e poi li fai bollire mezz’ora come si fa con la salsa di pomodoro? Ci sono indicazioni particolari? Grazie!

  24. Scusa. Mi sono espressa male. Fai bollire a bagnomaria i vasetti di vetro contenenti i legumi (+ acqua salata) per mezz’ora?

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti