Pane d’amaranto

Su Veganblog sta giustamente spopolando l’amaranto. Oggi vi propongo un pane realizzato con questa meravigliosa farina. C’è da dire che la farina di amaranto, essendo priva di glutine, diminuisce un po’ la qualità del pane rispetto a quello realizzato solo col frumento in quanto ha meno resa a livello di volume, l’impasto resta più umidiccio ed il colore della crosta è piuttosto scuro. Nonostante questi difettucci il pane in cui è stata integrata una parte di farina di amaranto risulta molto interessante dal punto di vista nutrizionale! E sinceramente, a me è piaciuto parecchio… sarà che le cose realizzate con le proprie manine sono sempre più buone! 😉

Ingredienti:
250 gr di farina bianca 00
120 gr di farina di amaranto
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaino e mezzo di lievito secco per pane
½ cucchiaino di zucchero
2 dl circa di acqua a temperatura ambiente
Semini di sesamo

Procedimento:
Preparare il lievito mettendolo con lo zucchero in una tazzina, aggiungere un po’ d’acqua, mescolare velocemente e far riposare una decina di minuti finché in superficie si forma la schiumetta.
Setacciare le farine ed il sale in una ciotola, disporre a fontana e versare al centro lo lievito, impastare con una forchetta e poco alla volta aggiungere l’acqua necessaria.  Mettere sul piano lavoro ed impastare a mano per una decina di minuti.
Mettere la palla in una ciotola spolverata di farina, coprire con uno straccetto umido e lasciar lievitare per 5-6 ore.
A questo punto impastare di nuovo la massa, formare una pagnotta, spennellarla con un po’d’acqua e passarla in un piatto in cui avrete messo i semini di sesamo. Adagiarla sulla placca del forno coperta con l’apposita carta e lasciarla nuovamente lievitare per 2-3 ore coperta con la ciotola capovolta (finchè raddoppia di volume).
Ora, infornare nel forno preriscaldato a 200° per 10 minuti, poi abbassarlo a 150° per altri trenta minuti (per non farlo seccare troppo è meglio mettere nel forno anche una ciotolina d’acqua).
Testare se il pane è cotto capovolgendolo e provando a batterlo con le nocche (come per bussare) per vedere se “suona vuoto”, il pane è pronto!
Farlo raffreddare su una gratella!


Ikea questa mattina è stata dal veterinario per la sterilizzazione… o almeno così avrebbe dovuto essere. Sta di fatto che arrivati alla clinica il dottore le ha fatto una punturina  (noi credevamo fosse l’anestesia) e invece, subito dopo, ci ha detto che era una specie di “pillola anticoncezionale” e che lui non la voleva sterilizzare perché… poteva morire!!! 🙁  Sono allibita! Cambieremo sicuramente veterinario, oltretutto, arrivati a casa abbiamo fatto una piccola ricerca in internet e pare che questa iniezione sia molto dannosa…
Ma cambiamo discorso che è meglio, vi mostro la piccola Chantal

Whisky

Cappuccino

Tutti i cuccioli con la mamma

Con la nonna

Sulla nonna 😉


Un saluto affettuoso a tutti voi stupendi veg-chef e simpatizzanti!

1 Punto2 Punti3 Punti4 Punti5 Punti (No Ratings Yet)
Loading...
  1. Ma quanto sono teneri..bellissimi dolcissimi e tutti da coccolare. Questo pane è fantastico, da provare sicuramente. Ciao Mignao, un abbraccio.

  2. Il pane è favoloso!!! secondo me non sono difetti sono proprio le caratteristiche del pane, buonissimo!!!!
    Le fotografie stupende, non saprei proprio indicare la più bella, tutte adorabili da coccolare, la tua foto con Whisky è bellissima!!!! posso candidarmi a zia….? una zia lontana che è pazzamente innamorata di questi dolci pelosetti 🙂

  3. p.s. l’altra sera ho aperto tutte le tue ricette per far vedere a mio marito i gatti….

  4. @Tati: grazie! provalo, non te ne pentirai! 😉
    @Felicia: Zia Felicia grazie!!! Eh sì, sono meravigliosi e vederli crescere è qualcosa davvero di unica e speciale!!! 🙂

  5. Sono di frettissima!
    ma non ho resistito! Sono una meraviglia mozzafiato! Anche io voglio essere la zia!!, tu sei deliziosa, una favola! bellissimi tutti! Vi adoroooooooooo! Il pane é molto buono!
    Smack smack

  6. @Titti: certo zia Titti!!! I micini sono onorati di averti come zia! In questo momento stanno giocando tutti insieme, sono ancora un po’scoordinati ed è divertentissimo guardarli!!! Ti mandano tanti bacini! 🙂

  7. Voglio anche io l’amaranto uffa!!!!! 😆

    Che buono il tuo pane *__* e quanto son dolci le tue foto con i micetti 😛 …c’hai un bel sorriso 😛

    Grande Sara 😉

  8. io,io,anch’io sono una super simpatizzante e sono una potenziale zia,no??trooppppo belli,non ci sono aggettivi!e che nonna!certo anche il panozzo d’amaranto che delizia!

  9. Sono tornata! E’ impossibile resistere. Devo imparare bene i nomi dei miei nipotini: Chantal, Whisky, Cappuccino e Pasticcino. Ho letto di Ikea e del veterinario. Roba da matti!! Senti un altro veterinario! Stringi forte Ikea e le quattro polpettine! Sei adorabile e hai un sorriso disarmante! 😀

  10. Acciderboli che Meravigliaaaa… Tutto Tutto…. !!! Tenerissimiiiiiiii… Bacio

  11. @Nello: devi proprio trovarlo l’amaranto, è molto interessante e qua sul blog ci sono un sacco di belle ricettine! Grazie mille per i complimenti! 🙂
    @Alessandra: che bello, la terza zietta! Un baciottolo!
    @Zia Titti: mi fai arrossire 😳 sei troppo gentile! Un abbraccio forte forte anche a te!
    @Flavia: grazie! Baciotti! 🙂

  12. che bella che sei tra gli splendidi cuccioli! sono foto da incorniciare!

  13. @Luciaca: grazie cara! 🙂

  14. Cucù!!! 😉 😉 😉

  15. Hai un sorriso davvero dolcissimo, ma i cuccioli che ti camminano addosso di certo hanno aiutato… 🙂 li adoooro
    Il pane è una mega delizia, io non mi azzardo mai a farlo senza la MDP ma penso che stavolta proverò… grazie! 🙂

  16. p.s.: ma questo veterinario è pazzo..oppure incompetente, non si sentiva in grado di operarla…in ogni caso fai bene a cambiare, se ti trovassi in una emergenza (non sia mai) non potresti mai fidarti di lui…
    bacioni e grattini dall’aspirante zia Luu! 🙂

  17. che belle pagnotte, la farina d’amaranto non l’ho mai assaggiata ma mi piacerebbe provarla 🙂
    le foto coi mici sono stupende, chissà che giocherelloni che sono!!

  18. @zia Titti: 🙂 sei entrata perfettamente nel ruolo! 😉
    @jack: 😀
    @Luu: gazie!!! …sei zia a tutti gli effetti! 🙂 Effettivamente il veterinario è un vero incompetente ed io non mi fido più!!! Domani vado a parlare con un’altra veterinaria che mi ha consigliato un amico… Speriamo perchè è proprio brutto non potersi fidare di una persona che, in caso di emergenza, potrebbe fare la differenza!!!
    @Kikka999: grazie cara, provala a me è piaciuta tanto e credo che si possa eventualmente realizzare mettendo i chicchini di amaranto (che sono piccolissimi)in un macinacaffè. 🙂

  19. Ma quante zie!!!! Comincio a essere gelosa!!!!!!!!!! ZiaTitti :mrgreen:

  20. Anche io voglio essere ziaaaaa!!!!
    i tuoi piccolini sono meravigliosissimi!
    Cosa succede ad Ikea? Cosa è questa questione del veterinario (mi sento chiamata in causa, se posso darti una mano…)?

  21. ops! eccomi, sono collegata ora… dimenticavo: bella ricetta, bella maglietta (evviva Tippitappi, anche io ho la plant more trees versione verdolina), e bellissima tu, con tutti quei piccoletti!

  22. Uh, che splendore: tu, i gattini, questo pane !!! 😀

  23. @Zia Titti: non solo hai acquisito dei nipotini ma anche delle sorelle!!! 😉 È bellissimo!!! 🙂
    @Ila: la famiglia umenta, abbiamo la quinta zia!!! 🙂 Che dici, posso scriverti in pvt per una piccola consulenza? Non mi fido più di quel veterinario ed è brutto essere ignoranti in materia e doversi fidare del primo che capita…
    @Elettra: grazie cara!!! 🙂

  24. Certo che puoi! Aspetto la tua mail!

  25. O Mignao non immagini casa darei per avere tra le mani quei batuffoli pelosi per poterci giocare, sono davvero bellissimi uno più dell’altro 🙂
    Ps il pane con la farina di amaranto mi manca 🙂

  26. @Ila: Grazie! Ora sto per andare a nanna ma domani ti scrivo!!! 🙂
    @Chicca: non sai come farebbe piacere a me poter dare “in adozione” queste meraviglie di pelo a persone splendide come te! …non vuoi venire in Bolivia a prenderli? 😉 Bacioooo.

  27. Arrivo in in ritardissimo a scoprire questo pane davvero interessante, che credo proverò appena avrò comprato la farina di amaranto.
    Vogliamo parlare delle meravigliose foto messe in coda al post? Sto sciogliendomi dalla dolcezza e dalla bellezza dei micini! Dopo essermi commossa con le foto pre-parto con queste veramente rischio la lacrimuccia!
    Ah, e per ultimo un complimento anche a te: hai un bel sorriso e una pelle fantastica…!

  28. @TINe: grazie cara! 🙂 i pelosetti ti salutano con la zampina! 😉

  29. Bellissimo pane. Complimenti. Ma che bei “nipotini”. Queste
    polpettine ogni giorno diventano più belli. Ma non sono 4 in
    tutto? Manca il nome di uno. O no?

  30. Questo pane è superlativo, una variante in più da provare!
    E tu con i micetti siete davvero teneri e belli! La foto dei gatti sul divano è da cartolina! Anch’io mi diverto tanto a seguire e fotografare i miei pelosetti! Quello dei gatti è un mondo incantato!
    😉

  31. @Xuxa: grazie!!! Sì, manca la foto di Pasticcina, la trovi nel precedente post “pois saporiti”… o nel prossimo. Smack!
    @Mariagrazia: grazie! Mi piace molto fotografare i pelosetti… peccato che la metà delle foto mi escano sempre sfuocate, sono sempre in movimento!!! 😉 Un abbraccio.

  32. Che carini nonna e nipotini 😉 Ottimo il pane

  33. Tittina,non essere gelosa!!heheh

  34. Siete bellissimi!!

  35. @Andrada, Pippi: Grazie fanciulle!!!
    @zia Alessandra: 😉 🙂

  36. Uffa, sono gelosa!

  37. Noooooooo zia Titti, siete delle splendide e affettuosissime zie!
    Però i micetti ti mandano un pensierino speciale tutto per te visto che oggi hanno appreso ad arrampicarsi…. quindi hanno detto che vogliono salire su per la tua gamba fino alla spalla e poi darti una leccattina amorosa sulla guancia! 😀 Baciiii

  38. PICCINI MIEI!!!! Sì sì, che bello se si arrampicano sulle mie gambe e mi fanno massaggini e grattini!!!! Baciiiiiiiiiiiiiiii =^..^=
    Zia Titti 😀

  39. ciao, bellissimi i mici, vado pazza per questi felini, cambiando discorso dove posso trovare la farina d’amaranto ? io non l’ho mai vista in giro e non sapevo neanche dell’esistenza, pane da copiare di sicuro

  40. grazie per la ricetta. voglio provarla

  41. … sei dolce tu Mignao.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti