Bastoncini del capitofu


Non avete idea di quanto tempo sia che voglio postare questa ricetta… l’ho fatta tantissime volte in passato, ma da quando sono su VB non mi era mai ricapitato, e stasera ho deciso di riproporla perchè è semplicissima e al contempo da urlo…senza contare che è una veganizzazione coi fiocchi di un alimento che probabilmente è stato caro a molti, i celeberrimi bastoncini del Capitano…io che sin da bambina ho sempre sdegnato il pesce (non mi è mai piaciuto pressochè niente di ‘marittimo’, anche ben prima che certi dubbi etici si insediassero in me), ne ho mangiati a tonnellate in quanto erano l’unica forma di pesce che mia madre riusciva a farmi ingollare da piccina (ammesso e non concesso che pesce quella chimicissima roba che contengono si possa chiamare)…in fondo c’è un pò di amore per il junk food in tutti e noi, e quindi perchè non reinventarli in forma sana oltre che vegan ed etica? Effetto assicurato… sino all’ultima volta io, lussuriosa, li ho bellamente che fatti fritti come la ‘ricetta’ originale comanda, ma stasera li ho provati al forno e non sono risultati niente male…

Ingredienti (per 6 bastoncini):
un panetto di tofu compatto di circa 100 gr
2 fogli di alga nori
circa 30 gr di farina – ho usato quella di kamut ma va bene una qualsiasi farina raffinata, basta che leghi bene
circa 30 gr di pan grattato
sale

Procedimento:
Tagliate il tofu in strisce di circa 5x2x1 cm, o comunque di una dimensione che si avvicini alla quantità di pesce presente nei famosi bastoncini.
Tagliate la nori in modo da ottenere dei rettangoli lunghi quanto in bastoncini e larghi quanto basta per ‘rivestirli’ del tutto. Avvolgete dunque tutti i pezzetti di tofu nell’alga premendo con le dita inumidite per fare aderire questa al corpo.
A questo punto formate una pastella con la farina, salando a piacere, e aqua q.b. per fare un composto cremoso abbastanza denso. Disponete poi il pan grattato in una scodella e dunque impanate il tutto alla maniera classica, ‘pucciando’ prima il bastoncino nella pastella e passandolo poi nel pan grattato. Fatto questo, non vi resta che disporre i bastoncini in una pirofila con un filo d’olio e lasciarli in forno a 200° per una ventina di minuti.

Verranno croccanti e buonissimi, proprio come gli originali, ve lo giuro. Ho sperimentato un sacco di varianti, come quella fritta (solo con pastella e senza pan grattato, usando l’acqua gasata o la birra come per fare una tempura), che è buonissima ma comunque non adatta a tutti i giorni, oppure la marinatura del tofu prima dell’impanatura, ma l’utilizzo del tofu al naturale abbinato all’alga nella sua semplicità rimane per me la scelta migliore (senza contare che è quella che di sapore si avvicina di più ai bastoncini, se per caso può fregarvene qualcosa).
Ottimo anche per i bimbi! Oggi li ho serviti con una semplicissima insalata, fatta di lattughino, germogli si soia e le ‘frattaglie’ avanzate dalla nori stagliuzzata per comporli, con un semplice condimento di salsa di soia e olio emulsionati.

Quando si dice ‘soiadipendenza’…
Oltretutto abbiamo finalmente aggiustato la luce principale della cucina che era saltata in aria (si, proprio saltata in aria :D), così finalmente sono tornata a fare foto decenti senza orribili flash anche durante la sera…poi vabbè, la mia ‘macchia’ sull’obiettivo persisterà nei secoli dei secoli, ma è già un passo avanti…

…buona notte a tutti!

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle (Nessuna valutazione)
Loading...
  1. è bellissimo!! e sicuramente sarà buonissimo!!

  2. Questo per me rappresenta un ottimo modo per gustare il tofu (che non amo molto 🙁 ) e le alghe (che non conosco ancora 🙁 ), con sfizio e sapore 😉

    Grande Gnubby 😛

  3. Guarda, il tofu al naturale anch’io lo uso per lo più come legante in altre ricette, e anche le alge non mi fanno impazzire perchè non amo i sapori di mare in generale (anche se le nori mi piacciono tantissimo, molto piu di tante altre varietà, soprattutto quelle ‘roasted’ che ho usato qua, quelle da sushi per intenderci), ma questa è divina.

    Come si suol dire, ‘impanato è buono tutto’
    😉

  4. gnubby che ideona! Semplice sicuramente buona e di sicuro effetto la salvo per la mia prossima cena vegan!

  5. Questa è da memorizzare, copiare, fare e rifare! Spero non mi risulti uno spegascio… a volte sono pasticciona e le alghe nori mi si appiccicano alle dita…arrggghh!! 😉

  6. Che dire? Una ricetta strabiliante! O_O

  7. Mi sembra ottima ma fritta per me 🙂

  8. Favolosa!!!!! la proverò sicuramente 🙂

  9. Bellissimiii!!! Non ho mai mangiato gli originali,ma questi m’ispirano molto di più!

  10. Che gola che mi fanno..Fantastica ricetta!

  11. Li voglio fare, Gnubby stai diventando la mia chef di riferimento!

  12. boniiiiiiii

  13. gli “originali” non mi sono mai piaciuti… questi li devo provare!!

  14. Grande Gnubby! è una ricetta geniale! 🙂

  15. Grandissima!!!!!!!!!! Il tofu ultimamente ne mangio sempre meno, non mi va molto…. le alghe le mangio solo triturate nell’insalata ma mai nei miei piatti… Queste sono deliziose immagino!!!!!!! Complimenti 😛

  16. ma è una ricetta favolosa!!!! bravissima!

  17. da provare! ricetta rubata!

  18. Anche io non amo molto il tofu ma fatto così è molto invitante, le foto sono molto belle e tu sempre molto brava.

  19. Che ricettina “furba”… 😉

  20. Ragazze, se il tofu ve lo autoprodurrete vi piacerà di sicuro!!!! Nulla a che vedere con quella roba industriale insapore e dalla consistenza fastidiosa che vendono pure a caro prezzo!!!
    Quest’alga non l’ho ancora mai provata, dovrò provvedere! Gnubby sei fenomenale!!! 😉

  21. questa è assolutamente da provare!!! grandissima Gnubby!!

  22. Fatti: stra buoni, notevoli veramente. Gli ho spennelati di miso sopra e alla farina ci ho aggiunto un goccio di vino ed un pizzico di farina di soia.unici changes fatti. Ti confermi ispiratrice di ricette notevoli ( vedi zucca cartoccio) e magre, che va molto bene. Brava gnubby 🙂 Manu

  23. Mi sono innamorata subito di questa ricetta ! E’ una genialata e la faro’ prestissimo,grazie infinitamente.Chocolat.

  24. Eh sì questa ricetta anch’io ce l’avevo in mente ma pensavo, se non ricordo male, che fosse già stata postata da qualcuno.. Comunque sono eccezionali questi bastoncini marini 🙂
    Bellissima anche la foto che rende l’idea della croccantezza 😛

  25. http://ilmondodipuccina.blogspot.com/2008/09/bastoncini-tofindus-vegani.html eccoli dove li avevo visti. la fantasia veg è senza limiti 🙂

  26. le ho fatte, sono in forno….stasera le mangeremo e ti faremo sapere……grazie per questa ricetta così sfiziosa, potrà essere un nuovo modo per far piacere sempre di più il tofu alle nostre 3 signorine!!!! Smack!!!!

  27. Ma noooo, questa ricetta è incredibile! Domani comprerò apposta il tofu, la devo assaggiare assolutamente!!! Brava!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti