Bistecche di soia con piselli e patate

Questa ricettina nasce da una voglia e un’idea del papi di Chicca! Non sono riuscita a prepararle quando sono venuti a trovarci in estate, perchè ho preparato gli hamburger, ma volevo comunque provare a farle e devo dire che è stata davvero un’ottima idea! Dedicata al papi Nino allora!

Ingredienti:
6 bistecche di soia
250 grammi di piselli
3 patate
olio
vino bianco
sale
pepe
1 cipolla

Procedimento:
Prima di tutto reidratate le bistecche in acqua per 30 minuti. Nel frattempo cuocete la cipolla nell’olio e sfumate con il vino. Aggiungete le patate tagliate a tocchetti e fate cuocere per 15 minuti, aggiungete i piselli e le bistecche di soia, salate e pepate e lasciate cuocere per altri 15 minuti circa. Ottimo secondo cruelty free!

1 Punto2 Punti3 Punti4 Punti5 Punti (No Ratings Yet)
Loading...
  1. Il piatto mi piace..ma t dico la verità..non ho mai mangiato le bistecche di soia reidratate!!mi fanno troppo senso..ho le mie manie!!qualsiasi cosa (anke se vegan) che assomiglia troppo alla carne non riesco ad affrontarla…mi viene subito la nausea!!!e queste mi ricordano il pollo.. 🙁 anke se sicuramente saranno buone!

  2. A me le bistecche di soja non fanno impazzire per via della consistenza, che ricorda tutto tranne la carne, ma a dire il vero ne ho parecchie nel cassetto e voglio provare una ricetta di Chicca e proverò anche questa sicuramente perché dalla foto e dagli ingredienti mi ispirano molto ma molto assai!
    Procedimento semplice, ingredienti buoni: c’é tutto per riuscire un buon piatto!

  3. Belle e buone 😀 io invece adoro le bistecche di soia! E le adora anche mio cugino piccolo, che generalmente non apprezza cibi per così dire “inconsueti”, però per via di alcuni problemi il medico gli ha prescritto una dieta priva di diversi alimenti e la soia è un ottimo sostituto (di suo gradimento 😀 ).
    Questa ricetta sicuramente s’ha da fare 🙂 Grazie!

  4. Credo proprio di non averle mai sapute cucinare bene: per questo insisto!!! La soja ci piace molto quindi voglio trovare una ricetta che di tanto in tanto mi permetta di mangiarla anche in questa forma… 🙂

  5. ma perchè le vostre bistecche di soia sembrano così diverse dalle mie?anche quando le lascio in ammollo a lungo c’è sempre qualcosa che nn va!e tu paola, sei bravissima!

  6. Io le cucino spesso in padella con le patate, aglio, rosmarino, olio e salsa di soia, per reidratarle le metto in acqua con alcuni odori in particolare rosmarino e salvia. Credimi sono buonissime semplici semplici da fare ma sempre buone 😀
    Poi ho una zia che è la maga della cucina vegetariana e son fortunata spesso mi fa recapitare a casa cose già pronte e la soia la cucina spesso e in tanto modi diversi e ogni volta è una delizia 😀

  7. Grazie Alessandra: almeno so che tu puoi capirmi! 😆 Mi sentivo sola, non ho mai pensato che mal comune mezzo gaudio eh! Anzi… ma resta il fatto che le mie fettine di soja sono abbastanza deludenti, proverò presto anche queste! 🙂

  8. Grazie ragazze! 🙂 Anche a me non piacevano tanto le bistecche di soia, ora le compro dal nostro Aldo e devo dire che sono le migliori in assoluto!
    @Alessandra: grazie tesoro! Mi hai fatto ridere, ma credo che dipenda appunto dal tipo di bistecca di soia, non sono tutte uguali sai!

  9. Buonissima anche se la foto è fuori formato! Mi piace da matti e me la mangerei subito!

  10. Uff tutti quanti con queste bistecche di soia: ma si puo’ sapere dove riuscite a trovarle? 😆
    Sono curiosa di assaggiarle, ma non le trovo mai al bio. Boh, potrei provare ad andare dall’altro, con tanta speranza…
    Questa ricetta poi è ottima, mia madre la preparava spesso in una versione assai più crudele. Sarebbe bello ripodurla invece cruelty-free 😀

  11. Che sciocca: é vero, potrebbe dipendere dalla qualità del prodotto! Allora non sarebbe colpa mia! 😆 Resta il fatto che quelle che ho le devo finire… Ma prossimamente passerò un ordine a Tibiona… aggiungo alla lista allora… Grazie! 🙂

  12. Valerie, come diceva Paola le puoi trovare sul sito della ditta di Aldo, oppure il prossimo anno a Parigi dapperttutto! Pensa che le prime che ho mangiato era vent’anni fa e le compravo al Despar (e non sognavo neanche un futuro da veg-bio)!!!

  13. Mirko hai ragione, ho sbagliato formato e non so più come si fa a farla diventare grande! Mistero della tecnologia!

  14. Adoro le bistecche di soia, le trovo versatili. Le ho scoperte da poco ma sono eccezionali e appaganti, ottima la tua ricetta.

  15. ah si, pizza pie!le mangio cmq e mi ripeto che son buone,nonostante senta che qualcosa nn va!eh si, mal comune mezzo gaudio!e mi conforta il fatto che succeda ad una provetta cuoca come te!

  16. Il papi ringrazierà per la dedica visto che a lui e anche a Teo piacciono tanto queste bistecchine le ho fatte praticamente uguali la sera che son venuti Mirko e Miki e anche loro han gradito 😛
    Ti sculaccio però ti sei dimenticata di mettere il link di collegamento al tuo BLOGGGGGGGGGGGGGGGGGGGG http://leviolegolose.blogspot.com/2010/09/bistecche-di-soia-con-patate-e-piselli.html dove si possono trovare altre notizie sulla soia 🙂
    TVB

  17. Gustose e da copiare !!!

    Brava Paoletta 😉 .

  18. E brava Chicca, come sei informatica!! E brava Paola, la tua cucina mi piace sempre!! Le bistecche di soia però non le ho mai viste 🙁

  19. si,paola ,sarà il tipo di bistecca diversa..o il tipo di cuoca diversamente imbranata!ciao, paola,tu abiti nella mia bella terra anche se in questo periodo vivo a roma..e che dire del fatto di vivere in un trullo..un sogno..e chissà che profumi meravigliosi usciranno da quella tua cucina nel trullo…!

  20. Questo piatto so già che mi piacerà tantissimo, grazie. Ho fatto i bocconcini di soia seguendo la ricetta delle bistecche di Chicca, una goduria.
    @ Pizza, come può dire che sanno di carne? Sono buone, ma non la ricordano minimamente neanche come consistenza…purtroppo le mie bastardissime 🙁 papille gustative, ricordano ancora quei sapori (tristezza assoluta). LEggendovi mi rendo conto che tra voi sono una bestia rara, purtroppo, staccarmi da certi sapori è stato difficile e in alcuni momenti lo è ancora…

  21. Grazie a tutti! In particolare a Barbara e Mirko che mi hanno aiutato per la foto!!!!
    @Alessandra: e si, la Puglia e i trulli sono davvero un sogno! :)Ma abiti fissa a Roma, o solo per un periodo?

  22. Io non le ho mai mangiate, proveremo anche queste.

  23. Prelibate e ingredienti eccellenti da accostare alle bistecchine, che a mio parere non sono proprio niente male 😛

  24. @paola di fisso nella mia vita nn c’è ancora niente,purtoppo!per ora di sicuro rimarrò fino a dicembre – febbraio, poi vediamo come si mettono le cose.

  25. Io giuro ho provato in tutti i modi ma mi restano sempre durissime :(:(

  26. @Vicio: provato a farle bollire in brodo vegetale per mezz’ora?

  27. bbbbbona!!! dev’essere saporita da morire =)

  28. Buonissima. Brava. 😉

  29. le faccio anche io cosi, leggermene diverse..io aggiungo al curcuma che fa benissimo e ha un buon sapore, e farina di ceci x rendere il sughetto piu denso, e qualche misto erba durante la cottura, poi il pepe , ma il pepe lo metto anche quando sto reidratando le bistecchine! poi credo che il sapore piu o meno buono dipenda anche dalla cottura piu cuociono insieme al condimento piuquesto gli entra e piu son buone e tenere!

  30. Ciao Paola, sono Lory, new entry (circa 7 settimane) quindi molto mooolto imbranata con questo tipo di cucina ma mooolto vogliosa di imparare, nel tuo vegburger parli di tritatino di soia che poi fai ammorbidire nel latte di avena….cos’è il tritatino di soia? i fiocchi? o i granuli di soia fatti rinvenire e cotti? scusa ma non ne ho idea, pizza pie ha detto i fiocchi ma poi tu li ammorbidisci ancora….insomma non capisco :-((( grazie ciao

  31. Vorrei imparare a cucinare la soia. Così la mia famiglia la smette di
    nutrirsi di bestiole. Ciao!!!!!!!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti