Peperoni piccanti ripieni sott’olio

ingredienti:

  • 4 etti di peperoncini rossi tondi
  • 1 litro di latte di soia
  • aceto di mele
  • 200 g di noci
  • due grosse manciate di capperi in salamoia
  • due manciate di foglie di basilico
  • olio evo
  • olio di semi di girasole q.b.

procedimento:

per prima cosa ho pulito i peperoni tagliando la parte superiore e togliendo i semi interni con un coltellino: per fare questa operazione vi consiglio di usare i guanti o vi bruceranno le mani per due giorni! poi ho sbollentato i peperoni in acqua e aceto di mele per circa 5 minuti, li ho scolati e li ho lasciati raffreddare.

nel frattempo ho preparato il ripieno: ho messo il latte sul fuoco, l’ho fatto cagliare con due cucchiai di aceto di mele e ho filtrato il tutto con un colino sottile ottenendo una bella tazza di ricotta. poi ho frullato insieme il basilico, i capperi e le noci con olio evo: ho mescolato questo composto alla ricotta e ho aggiustato di sale.

con un cucchiaino ho riempito i peperoni, li ho disposti in un vasetto e li ho ricoperti con olio di semi di girasole. una volta sott’olio non sono più così spaventosamente piccanti e diventano molto saporiti.

tradizionalmente questi peperoni hanno come ripieno un’acciuga o del pecorino:  ho cercato di riprodurre il senso dell’accostamento usando i capperi e secondo me ha funzionato 😀

  1. Hai ragione anche secondo me i capperi si avvicinano all’acciuga.
    Ottimo ripieno per peperoni squisiti. 🙂

  2. io a casa ho giusto 3 peperoncini ch emi ha portato un amico dalla Calabria..solo che l’ultima volta che li ho cucinati da brava furbona non ho messo i guanti e per 3 gg le mani mi bruciavano da morire..e poi ne ho mangiato talmente tanto che mi bruciava perfino lo stomaco eh eh ..per cui ora ammetto di avere un pò di paura a mangiarli eh eh !!

  3. Sì sì ricotta anche qui!!!!!!! DELIZIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!! Questi li faccio!!!!!!!!!!!!!!!

  4. ahhhhhhhhhhhhhhhhhhh non ci crederai ma ci pensavo oggi, ho pensato: chissà se qualcuno li veganizzerà!
    Sembrano buonissimi! Complimenti

  5. Sono andata in fissa anche con le conserve e voglio provare quelle di Chicca e di Gami, ora anche questa. Una domandina, ma non vanno sottovuoto?? cioè chiudendo il barattolo si sta sicuri che si conservino bene?? Non ne so molto, per questo ti chiedo. Ottima ricetta silvia ed eccellente abbinamento di sapori 😛 ( io i capperi però non li amo 😆 )

  6. Buonissimi!!

  7. Che buoni!!!! 😛

    ..di solito quando faccio i grandi li riempio quasi come i tuoi 😛

    Mi piace tantissimo la tua versione in barattolo 😉

    grande Silvia 😛

  8. da onnivora li ho sempre visti ripieni di tonno, capperi ed acciughe, di pecorino mai. Ma il ripieno di ricotta potrebbe essere un’interessante variante a quelli già presenti sul blog. Brava Silvietta!

  9. grande silvia!
    mia nonna cerca di rifilarmi ogni fine estate i suoi con l’acciuga…oggi la vedo e le porto questa ricetta, chissà che per una volta finisca per ascoltarmi!! mmmhhh…
    buon we!!! ^__^

  10. Verissima la somiglianza cappero – acciuga … Infatti certe bruschette quando mangio fuori ho il terrore di mangiarle anche se son sicura siano capperi!! 🙂
    Questa ricetta quasi quasi te la copio, anche perchè ho i peperoncini in terrazzo e non so cosa farmene 😛

  11. Che fameeeeeeee..pagherei oro per una bruschettina e due di questi!

  12. 🙂 🙂 🙂
    @mimi, basta che il vasetto sia sterilizzato (lo puoi bollire) e che l’olio copra interamente il contenuto
    @chicca, ma che belli anche i tuoi! più o meno il concetto è quello… in effetti ormai non controllo nemmeno più se le ricette che posto esistono già in qualche altra versione perchè su veganblog c’è TUTTO!!!

  13. sono spettascolari davvero! ti sono venuti benissimo!

  14. Bellissimi..
    e’ giusto stagione di peperoncini tondi, si farciscono anche con il tonno
    prendo spunto,memorizzo e si vedra’.
    Domani vado in piazza Erbe a fare la spesa per la settimana, se li trovo ci provo..

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti