Burro di soia Mimì (con variante)

34 commenti

La margarina di soia leggera di Mimì (qui) è stata, per me consumatrice di burro di soia (ahimè, con componenti di grassi saturi nocivi per la salute) , una soluzione geniale sia dal punto di vista nutrizionale sia da quello economico.

E così, mentre ascoltavo  Heavy weather dei Weather Report , mi cimentavo nella preparazione del mio burro di soia.

La ricetta ricalca alla lettera quella di Mimì con la variante (formale, non sostanziale) che, non avendo in casa la farina di soia ma soltanto i chicchi (di soia gialla), ho fatto l’esperimento di frullarli nel macinino trasformandoli in farina sperando in un risultato positivo.

Ingredienti:

200 gr latte soia

3 cucchiai di chicchi di soia gialla

8 cucchiai di olio (ho usato olio di mais)

sale

Procedimento:

Frullare i chicchi di soia gialla nel mixer … (non me ne vogliano i Weather Report se il rumore del frullatore ha soffocato la loro incantevole musica perchè il CD l’ho rimesso…)

….fino a che non si ridurranno in farina (è un’operazione che dura 10 minuti perchè i chicchi sono duri).

E’ chiaro che la farina pronta riduce i tempi e la fatica ma in casa non ne avevo e, prima di comperarne una confezione, volevo provare il risultato senza trovarmi, poi,  con una confezione di farina di soia inutilizzata nel caso il burro non fosse risultato di mio gradimento. E direi che l’audacia mi ha premiato!!

Stemperare la farina ottenuta  nel latte e mettere il pentolino sul fuoco medio mescolando bene.

Continuare la cottura fino a che il composto non diventa cremoso.

Togliere dal fuoco e far raffreddare. Mettere la crema ottenuta nel mixer e frullare in modo che gli eventuali grumi si dissolvano. Aggiungere l’olio a filo (il mixer che ho usato non ha  l’apertura per l’inserimento dei cibi e, quindi, ho inserito l’olio in 3 riprese)

Mettere il burro di soia in un contenitore di vetro, continuando ad ascoltare i Weather Report.

Appena cotto emanava un odore fagioloso assai sgradevole e, di conseguenza, ero abbastanza delusa tanto da avere l’insana tentazione di buttarlo nella spazzatura.  Decisi, però, di aspettare e “dimenticarlo” in frigo in attesa di un’ ispirazione.

Dopo 3 giorni l’odore sgradevole fagioloso si era dileguato  del tutto dandomi la speranza di poterlo utilizzare.

Utilizzo:

L’ho utilizzato la prima volta per infiocchettare delle zucchine in forno ma non si è sciolto. Il fiocchetto si è leggermente indurito nella cottura ma, al palato, era delicato.  Non è adatto, quindi, a indorare i cibi in forno.

L’ho utilizzato da spalmare sul pane con la marmellata lasciando un buon sapore.

Ne ho messo un cucchiaio al posto della panna per fare il PhilaVEG e il risultato è stato soddisfacente.

Ma l’utilizzo sorprendente è stato nei dolcetti che posterò a breve….  ;-)

E Mercury? Sta diventando un intellettuale…

Byeeee

   
  1. Cinci 23 giugno 2010 alle 23:17

    Bene, quindi alla fine l’ hai utilizzata!!! E pure nei dolci: ottimo!!!!

    Mercury è carinissimo :mrgreen:


  2. Pippi 23 giugno 2010 alle 23:40
    Pippi

    Grande!!! Stavo già quasi per spegnere ma non posso esimermi dal farti i complimenti! In attesa dei biscottini. La farina di soia comunque non la dovresti x forza buttare. Si può usare nel pane, nei muffin salati, qui sul blog ci sono tante idee!!


  3. Titti 23 giugno 2010 alle 23:41

    Sì Cinci, sorprendentemente, il sapore e odore fagioloso se ne sono andati!!! ;-) – Lo rifarò sicuramente!!


  4. Titti 23 giugno 2010 alle 23:42

    Sì, è vero Pippi, ma io non faccio tanto pane e uso poco le farine salvo quella per il seitan!! Baci :-)


  5. Mirko 24 giugno 2010 alle 01:13
    Mirko

    Stupenda voglio farla!


  6. Lisa 24 giugno 2010 alle 09:15
    Lisa

    Bravissima stupenda idea! Mercury me lo “mangerei” di baci!!


  7. Mimi 24 giugno 2010 alle 10:00

    Mi fa piacere che tu l’abbia provata e che ti sia piaciuta!! Non vedo l’ora di vedere la sperimentazione dolce.

    ps. Commenterò tutti, oggi pm vedrò le altre ricette che non ho visto e lascerò il mio “segno” :lol: !!


  8. Pizza pie 24 giugno 2010 alle 10:07
    Pizza pie

    DEVO FARE LA MARGARINA DI SOJA!
    Ma prima dovrei staccarmi dal computer! :shock:
    La foto di Mercury devo assolutamente mostrarla alla mia amica! AMOOOREEEEE!
    Se continui così andrà a finire che entrerò nelle tue ricette solo per vedere le sue foto! :-)
    (Non é vero!) :lol:


  9. Six 24 giugno 2010 alle 12:05
    Six

    AHAHAH!!! Bellissimo Mercury qui!!!
    Anche io dovrei provare a farla questa.. grazie per avermela ricordata!!!


  10. Andrada 24 giugno 2010 alle 12:34
    Andrada

    Brava Titti, sperimenta! Mi piace anche la “burriera” ;-)
    Mitico Mercury


  11. Titti 24 giugno 2010 alle 13:14

    @Mirko Sì, te la consiglio. Si può anche insaporire di spezie e fare degli antipastini. In fondo è abbastanza light
    @Lisa: Mercury ti aspetta Miao
    @Mimì: grazie a te mi si è aperto un altro mondo. Come dicevo a Mirko, si possono fare le palline salate a mo’ di stuzzichini per un aperitivo
    @Pizza Pie: sì, devi assolutamente farla, CONSIGLIATA! Aspetta che il sapore e odore fagioloso svanisca (3-4 giorni)
    @Six Mercury è arrossito! Ciao Six e Miaoooo
    @Andrada: La burriera era della mia mamma (degli anni 50)- Miaooooo


  12. Six 24 giugno 2010 alle 13:30
    Six

    Miaooo a te!


  13. Titti 24 giugno 2010 alle 13:32

    ;-) ;-) ;-)


  14. Flavia 24 giugno 2010 alle 15:01
    Flavia

    Che Artisti… WoooW…Giocano con le Note Musicali…!!! complimenti x le Prove Molto allenttanti Burrose… Bacissimi


  15. Titti 24 giugno 2010 alle 15:24

    @Flavia: bacissimi a te da parte di Mercury e mia. Miaooo


  16. Tati 24 giugno 2010 alle 16:24
    Tati

    Bellissimo pacioccoso Mercury, grande idea l’utilizzo dei fagioli di soia. Ne ho anch’io in casa e quasi quasi…solo che poi la mangio tutta!! no..non posso :(


  17. Chicca66 24 giugno 2010 alle 18:33
    Chicca66

    Da provare per forza :-) E vai il Mercury intellettuale :-)


  18. Mauschen 24 giugno 2010 alle 20:20

    bravissima per il burro e ottimi consigli davvero per farlo bene!!! Mercury mi piace alla follìa lì incastrato fra i libri!!! mi fa morire!!!


  19. Titti 24 giugno 2010 alle 21:21

    @Tati:dai dai Tati, prova anche tu. surgela le palline e mangiane una ogni tanto come un gelato!!
    @Chicca: ho i libri tutti imPELati!!!!
    @Mau: eh eh Mercury ti saluta e ti fa le fusa! Miaooooo


  20. xuxa 24 giugno 2010 alle 21:36

    La ricetta è interessante. Ma Mercury me ha fatto ridere.
    Questo furbone. Miaoooooo.


  21. Susi 24 giugno 2010 alle 23:11

    eheheh…è troppo forte Mercury, eheheh
    E’ proprio un’ideona questa del burro di soia.
    In trepida attesa dei dolcetti, un saluto!


  22. Titti 25 giugno 2010 alle 08:13

    @Xuxa: Mercury è un lazzarone! :lol:
    @Susi: Miaoooooo dall’imPELatore Mercury :-)


  23. Cinci 14 luglio 2010 alle 15:52
    Cinci

    L’ ho fatta! L’ ho fatta! L’ ho fatta! Che soddisfazione!


  24. Mimi 14 luglio 2010 alle 15:54

    Brava Cinciiiiiiiiiiiiiii!!! :)


  25. Pepo88 10 novembre 2010 alle 23:11
    Pepo88

    @ titti scusa una cosa!! Ma tu la soia l hai ridotta in polvere come nella foto? perche io poi l ‘ho setacciata ed era invisibile ma mi sembra che tu invece l hai lasciata piu grezza.. oltretutto io ho dovuto usare molto piu olio perche non addensava.. forse il fatto di averla setacciata… bho! Comunque io ci ho fatto i cornetti …. e li avete visti si commentano da soli!!! Brava tittiiiiiiiiiiiiii!


  26. Titti 10 novembre 2010 alle 23:44

    @Pepo: sì, l’ho ridotta in polvere, come quella che vedi nella foto (non finissima come una farina) e poi durante la cottura si è un po’ spappolata. Non l’ho setacciata, l’ho lasciata così, diciamo un po’ granulosa.
    Si è poi ridotta in crema ulteriormente quando l’ho frullata. Non avevo la farina di soia, ecco perchè ho usato i fagioli interi. Ottimi i cornetti che hai fatto. Troppo difficili per me e poi sono troppo golosa…me li mangerei tutti! Col rischio di diventare ciccia e brufoli… hi hi hi


  27. Pepo88 10 novembre 2010 alle 23:48
    Pepo88

    Grazie titti per l’immediata risposta.. Penso allora che domani la provo a fare senza setacciarla e poi vi faccio sapere..:! ora mi corico e faccio finta di dormire con la bendina e i tappi! Notte a tutto veganblog!


  28. Titti 10 novembre 2010 alle 23:49

    @Pepo: sono ancora alzata, ma ora spengo tutto. Click! Notte


  29. accantoalcamino 30 dicembre 2011 alle 23:33

    Anch’io adoro i Weather Report, il burro di soia che proverò a fare a casa, ho una gatta bianca, tutta bianca, lassù vedo un codone grigio :-D


  30. Francesca 14 gennaio 2013 alle 20:47

    complimenti Mimì e Titti!

    io stavo cercando un burro di soia genuino per poterlo usare per preparare la pasta sfoglia in casa…
    dite che questo si presta?
    grazie mille


  31. Elisa 15 gennaio 2013 alle 19:13

    complimenti per la ricetta e grazie!!! ma per quanto giorni si può conservare?


  32. streghetta 11 giugno 2013 alle 18:07

    ho finito ora di fare questo burro. Cremoso ma non solido. Ho anche aggiunto più olio della ricetta.Dove ho sbagliato? Io ho usato la lecitina di soia granulare che ho frullato a polvere. Forse è per questo? Comunque di sapore è ottima! Farò al più presto i cornetti!!!! grazie anticipato per la risposta!!!! :)


  33. Dredo Bokeh 20 settembre 2013 alle 18:43

    Ciao voglio farlo ma sai dirmi per quanto tempo è consigliabile averlo in frigo? Non lo vorrei rifare di frequente.
    Comunque ne approfitto per farti i complimenti per il blog. Ne ho preso spunto parecchie volte :)


  34. Giovanni 17 dicembre 2013 alle 00:16

    Bene mi ispira, lo proverò senz’altro.
    Saluti
    Giovanni



Aggiungi un commento

VeganBlog.it


© NRG30 S.r.l.
P.IVA 06741431008
tel. +39 0636491957
fax +39 0636491958

Info

chi siamo
contattaci
feed RSS feed rss

Show Biz Network

ziogiorgio.it
zioforum.it
ziomusic.it
integrationmag.it

 

ziogiorgio.com
ziogiorgio.de
ziogiorgio.es
ziogiorgio.fr

 

lightsoundjournal.com
musicusata.it

VeganOK Network

promiseland.it
veganfest.it
veganok.com
veganok.tv
biodizionario.it

 

veganblog.it
veganwiz.fr
veganwiz.es
veganwiz.com