Germogli di soia scottati

Ed ecco un piattino pieno di energia a base di germogli di soia. Igermogli di soia hanno tantissime proprietà benefiche, sono degli autentici integratori naturali in grado di aiutare il fisico a drenare liquidi e tossine, ma anche di tonificare i muscoli, stimolare il metabolismo e scolpire la silhouette. Visto che ho ripreso ad andare in bici ho bisogno di  alimenti un po’ più proteici che aiutino i miei muscoli fermi da tanto tempo e alcuni germogli in particolare contengono anche buone quantità di aminoacidi. Altro aspetto interessante sono i fitoestrogeni contenuti nella soia ultimamente ho fatto gli esami ormonali per capire se alcuni dei miei disturbi sono causati da una premenopausa e in effetti ho i valori del FSH abbastanza alti il che indicherebbe che i miei casini sono dovuti agli ormoni che fanno le bizze 🙁 Ma veniamo a questo piattino, tra i vari tipi di germogli quelli di soia se devo esser sincera sono quelli che mi piacciono meno ma visto che fan bene cerchiamo di trovare il modo per renderceli piacevoli, e fatti così li mangia anche il papi! Ultimamente il mio germogliatore lavora a pieno ritmo e ve lo mostro

Ingredienti:

  • 200 gr di germogli di soia
  • 1 cipollotto fresco
  • alloro
  • salvia
  • un pizzico di curry
  • tamari o salsa di soia
  • olio

Preparazione:

In un padella mettete un filino di olio assieme al cipollotto affettato, la salvia, l’alloro e il curry, fate appassire il tutto, lasciando comunque croccante il cipollotto

aggiungete i germogli di soia

aggiungete una spruzzatina di tamari o quello che preferite, fate saltare non più di 2 minuti i germogli devono semplicemente scottarsi e appassire un pochino senza perdere tutte le loro proprietà

  1. Uhhhhh che splendore tutti quei germoglietti!!!
    Grande Chicca!

    Io non ho mai provato i germogli 😳 ma devo assolutamente rimediare!!!

  2. Provali tesoro visto che fanno un gran bene… o per lo meno così dicono 😛

  3. Ciao Chicca, ci siamo conosciute alla sagra del seitan!
    Questa ricetta te la scopiazzo anche a me i germogli di soia sono quelli che piacciono meno e tra l’altro ho letto che vanno necessariamente scottati prima di mangiarli.
    Comunque sono alimenti veramente energetici, dalla primavera metto in funzione il germogliatore e in effetti i risultati si sentono, li consiglio a tutti.
    Un abbraccio grandissimo
    ps: mi puoi dire se con il filtro della veganstar per la soia posso mettere insieme anche i cereali?
    GRAZIE!!!!!

  4. Ciao Cinthia, mi ricordo perfettamente di te, si io ad esempio metto insieme miglio e avena e viene un latte molto buono, vai tranquilla vedrai che ti troverai bene 🙂 Un abbraccio e apresto!

  5. Ps: un appunto per i cereali si usa non il filtro della soia ma l’altro, in dotazione ne ha appunto 2 😉

  6. Buonissimo piattozzo! Adoro i germogli e lo sai! Sabato prossimo come sei messa? Viene la mia mamy e potremmo vederci!

  7. Ciao tesoro mi stà dicendo il papi che non sanno ancora gli orari del torneo, ma se Teo giocasse ad un orario decente verremmo volentiere ci terrei tanto a conoscere la tua mammetta 🙂 Ci si sente come sempre in settimana 😉
    Ps.fino a quando si ferma la tua mamma?

  8. Ecco, i germogli sono uno dei iei tanti crucci…perchè non mivengono così rigogliosi? Ho fatto alcune prove e sebbene nascano poi non procedono più di tanto, ho paura anche dei ristagni di acqua..o sarà la zona in cui metto la vaschetta, ma sin ceramente in cucina non c’è più posto. Ho provato sul mobile del bagno che è ben soleggiato o sul tavolo in giardino ma penso non sia il massimo. Ne ho messi a bagno altri proprio ieri notte, sono di girasole. Vedremo un po’..uffi.

  9. Ciao cara Eddy, io li tengo in cucina, l’importante è bagnarli almeno 3 volte al giorno e non lasciare ristagni di acqua altrimenti puzzano è capitato anche a me di dover buttare tutto perchè non crescevano!Riprova vedrai che ti vengono se li curi nel modo giusto 🙂

  10. Chicchetta sì, credo che mi toccherà provare i germogli di soia in scatola!
    Chissà, se mi piacciono magari posso pensare di procurarmi un germogliatore anche io… solo che la cucina scoppia con tutti questi elettrodomestici, considerando però che mi mancano tante cose che vorrei concedermi come la macchina per il latte di soia, la gelatiera, la macchina per il pane, ecc! 😀

  11. Caspita quanti germogli t sono cresciuti!!!!!!!!!!!!! Bella ricettina da provare…. Io i germogli i ho assaggiati solo una volta ma quelli nel vasetto già pronti e non mi hanno entusiasmato molto sinceramente 🙁

  12. Ilaria e Gemma questi non hanno nulla a che vedere coi germogli in scatola che ho assaggiato solo una volta e mai più comprati perchè proprio non mi piacevano!

  13. Oh benissimo allora proverò a farli in casa!!!!!!!!!!!! 😉

  14. Eh no, non demordo. è una sfida aperta, In queste cose sono cocciutissima..

  15. Chicca lo so, ma purtroppo non credo di avere modo di provvedere altrimenti 🙁

  16. Ma dai Ilaria non puoi dirmi così il gemogliatore che vedi in foto costa 14€ e non porta via tanto spazio 😉

  17. @Ilaria, se ti procuri dei sacchetti di cotone grezzo li puoi fare anche senza germogliatore, vedi tra le ricette di Eveline.
    @Chicca, mi hai ricordato che devo ricominciare a farli, però vorrei sapere, come fai tu a togliere le bucce dei semi? io proprio non le sopporto. 🙂

  18. Buonissimi i germogli, è vero fanno tanto bene. Anch’io li faccio sempre in questo periodo, soprattutto di lenticchie e di soia. Mi piacciono entrambi, crudi, saltati in padella , insomma in qualsiasi modo 🙂
    Non ho il germogliatore, uso dei piatti fondi e dopo due giorni sono già pronti. Che bontà… grazie per tutte le informazioni che hai dato.
    A proposito Chicca, non so se ti sei accorta, ma ieri ho subito risposto alla tua mail, spero che tu l’abbia ricevuta. 🙂
    Un bacio grande grande!

  19. Ciao Nadir, li lavo più volte mettendoli in una ciotola capiente, anche se non si riesce ad eliminare tutte le buccine qualcuna scappa 😛

  20. Ciao Concita, ti ho appena risposto! Un grande abbraccio 😉

  21. Ciao chicca, ti ho appena spedito la mail, spero di aver scritto tutto.

  22. Mi sono dimenticata!!! Uso molto i germoli!!!

  23. vado a leggere 🙂

  24. Si anche io li lavo, ma loro sono tenaci e in tante, mentre io sono una sola! 😆

  25. Grazie Chicca!
    Però scusa, ma mi sono spiegata male: nello stesso filtro posso mettere soia+cereali?
    Ciao!!!

  26. Per Cinthia: credo proprio di si 😉

  27. Splendore e che bontà ripassati in padella!! Grazie per le info interessanti 😉

  28. Anch’io ho il germogliatore ma non l’ho mai usato per la soia 🙁 ma sempre per l’alfa alfa. Monotona, vero?? 😉
    Non mi è chiaro il procedimento: i chicchi di soia, dopo averli lavati devono subire altri passaggi prima di metterli nel germogliatore?
    Mi fa gola il tuo piatto ed è per questo che vorrei far germogliare la soia. HELP!!!!

  29. Ciao Titti, io li lascio a bagno almeno 8 ore come faccio con tutti i vari semi prima di metterli nel germogliatore! 🙂
    Ps: ti ho confermato su fb 😛

  30. Che belli i tuoi germogli… sembrano deliziosi!!! Io ho provato a farmeli… ma poi me li sono dimenticata e sono cresciute le prime foglioline.. così poi mi dispiaceva mangiarli!! E alla fine li hi messi in un vaso di fiori..ma si può?? 🙂

  31. Grazie Chicca per l’info e grazie per fb!

  32. Azz…. 14 euro?!
    Pensavo che costasse una cifra astronomica!!!
    Ma dove lo si trova?

    Il fatto è che vorrei comunque prima provarli… sai com’è, mia madre mi farebbe volare dal terzo piano se lo acquistassi senza usarlo!!! :mrgreen:

  33. Anche io ho questo germogliatore! Uguale uguale comprato al Naturasi quando vivevo ancora in Italia! Adesso é da un po’ che non faccio i germogli (li faccio anche in pieno inverno, anche se sono un po’ più stenterelli ma mi vengono sempre bene, tranne alcuni tipi…) ma ricomincerò sicuro, e siccome con questo germogliatore ne vengono molti farò anche questa ricetta per non mangiarli sempre crudi crudi. Così cambierà un po’ il gusto anche… Quelli che si comprano: 1costano una tombola 2producono inquinamento causa il troppo imballaggio e il trasporto 3a volte mi é capitato che se sono lì da qualche giorno puzzano di acqua stagnante e 4poi mi fanno schifo! 😉 VIVA L’AUTOPRODUZIONE!

  34. Anche io li faccio, prevalentemente di alfa alfa o di lenticchie. Ho provato con la soia gialla ma è marcito tutto; forse è indicata solo la verde?

  35. Ilaio l’ho comprato in un garden, al Natura si l’ho visto ma costava 26€ ed era uguale 🙂
    Barbara hai ragione, viva l’autoproduzione 🙂
    Pippi si si usa la soia verde, quella gialla si usa per fare il latte o il tofu 🙂

  36. Ma sono bellissimi! Mi fai ricordare che devo anch’io ricominciare a far lavorare la germogliera 😉

  37. Ma sarò una besuga!! 😉
    Poi con cosa li fai ancora?

  38. Gulp! Non mi ricordo quanto l’avevo pagato… ma sarebbe da me, sull’onda dell’entusiasmo spendere quella cifra per un aggeggio del genere… prima avevo il barattolino di vetro con il coperchio in plastica verde bucherellato che riempivi e rovesciavi sul bordo del lavandino. Ma producevo troppo pochi germogli e quindi ho preso quello come il tuo, peccato sia in plastica, ma per le caprette come me va’ bene! E provare a vedere su internet che prezzi hanno+spese spedizione? O su ebay?
    Ciao! Buona germogliata a tutti!

  39. Grazie, mi sono piaciuti tanto!

  40. Complimenti !!!!!!!!!!!!!!!! Di cuore……………….

  41. ciao scusa volevo sapere come fai a togliere le bucce dai germogli, avevo provato questa ricetta comprando i germogli dai cinesi, 1 pacco da 1 kg 1,50 euro, ma 1 kg sono tantissimi e allora li ho fatti io con 2 piatti…..ma la buccetta è tremenda, ma si può anche lasciare???…grazie ciao

  42. come sono strani i gusti, io ho sempre mangiato i germogli di soia il bello e che li mangio non solo per le propietà benefiche ma mi piacciono davvero tanto…e piacciono anche alla mia bambina di7 anni

  43. Grazie per le vostre ricette buonissime.
    Ve ne invio una per preparare i germogli di soia in scatola. Ingredienti: 1 cipolla grossa tritata
    2 pomodori maturi
    1spicchio di aglio
    alloro
    basilico
    1 chiodo di garofano
    sale e pepe

    Far rosolare la cipolla con un filo d’olio, aggiungere il pomodoro tagliato finemente, soffriggere a parte l’aglio, l’alloro e il basilico, aggiungere il chiodo di garofano e i germogli. Fare insaporire il tutto , poi aggiungerli al sugo di pomodoro e continuare la cottura. Servire ben caldo.
    Sono ottimi con crostini di pane.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti