Pasta e peperoni cruschi

Eccomi ancora con una ricetta Lucana! I peperoni usati per questa pasta, detti “Peperoni Cruschi”, sono una specialità della basilicata. Si tratta di peperoni rossi lunghi (ho scoperto che normalmente si usa il cosiddetto peperone di Senise) fatti essiccare al sole e poi uniti con un filo di cotone a fare delle collane. Vanno poi tenuti in un luogo fresco e asciutto e durano un anno!

Normalmente si mangiano fritti in olio… diventano croccantosi e sono molto buoni!

La ricetta originale prevede anche l’uso del formaggio, io l’ho tolto 🙂

Ingredienti:

Pasta

peperoni cruschi a volontà

pangrattato e gomasio (li ho messi al posto del formaggio)

Procedimento:

Tagliare i peperoni a pezzi di circa 3 cm (anche con i semini che sono tanto buoni!) e friggerli in un pentolino con poco olio, rigirandoli di continuo, per circa 2 minuti. Appena si abbrustoliscono toglierli dal fuoco (attenzione perchè basta un attimo e si bruciano!!!). L’olio diventerà di questo bel colorino…

Aggiungerli alla pasta cotta e cospargere di pangrattato e gomasio.

Si possono aggiungere un pò dove si vuole, io spesso faccio le patate lesse e le condisco con l’olio dove ho soffritto i peperoni, i peperoni stessi e un pò di prezzemolo e cipolla!

  1. Ma che buono!
    Credi che una cosa del genere si possa fare anche con i pomodori secchi?

  2. Questi peperoni devo esser una delizia, non li ho mai assaggiati 🙂 E con lo spaghetto ci stan da Dio 😉

  3. chicca son questi gli spaghetti che ti dicevo sempre da fare con quei peperoni con cui dicevi che ti avevan truffato in calabria,ricordi??? mia nonna così ci condisce la pasta riscaldata!!!oppure si mangiano assieme alla pasta coi broccoli in bianco!

  4. SiX!!!!! Ma che ricettona!!! Bellissima, bellissimi questi peperoni secchi, ne voglio un tir!!!!!!

  5. Mi sa che questi peperoni dalle mie parti non si trovano 🙁
    Motivo in più per fare un viaggetto in Lucania, ce l’ho nella mente da anni…

  6. A trovarli qui, questi peperoni… 🙁

  7. mmmmmmmmm ma sono dolci o piccanti?

  8. Che bontà!

  9. Spettacular!!!! Però io posso solo guardare… si devono per forza friggere quei peperoni??

  10. Quanto mi piacerebbe assaggiare!
    😉

  11. meravigliosa,complimenti
    dove spacciano in veneto i peperoni cruschi>? cercasi pusher

  12. xDona Flor: non saprei.. prova!! così lo scopriamo 🙂 Di sicuro il sapore sarà diverso, però dovrebbe venir buono!
    xChicca:sono proprio buoni, siiiii!!!anche con le patate!!!!
    xMauschen: grazie 🙂
    xPippi: no..non si trovano molto..io li ho visti solo lì…
    xPaola: sono dolci! Non “piccano” per niente
    xYu: grazie!
    x Anto: Eh si… solo fritti… però non sanno di fritto!
    xMicilo: cerca un lucano!!!
    x Elettra, Mariagrazia e tutti: quando il mio ometto torna giù me ne faccio portare una vagonata e spedisco assaggi a chi li vuole!!!!!

  13. Six questa ricetta sembra di quelle talmente semplice che ti colpiscono e affondano!
    Anche la foto è bellissima

  14. spettacolari,proprio l’altro giorno ho letto la pubblicità di un negozio appena aperto che vende prodotti lucani,al momento non mi ricordo in quale parte della città sia ma lo troverò sicuramente,hanno un aspetto troppo invitante

  15. I spaghetti con questi peperoni sono davvero divini..

  16. Grazie!! se li trovate provateli perchè sono proprio buoni!!!

  17. Stefania Di Paola 22 ottobre 2010, 20:21

    Vorrei dirvi che sono cresciuta nella California – mio padre era di Grassano (MT) come pure i miei nonni materni. Peperoni cruschi non si trovavano ma c’erano i peperoni secchi dal Messico. Mio padre disse a mia madre di friggerli nell’olio e venivono croccanti e si scoglievano in bocca – li mangiavamo come “chips”… il sapore era forte ma delizioso….. mmmmmmmm una specie di peperoni “cruschi”…. che bello!

  18. Ciao Stefania! Buonissimi anche i peperoni del Messico allora! Mi piacerebbe provarli.. io questi qui li adoro 🙂

  19. Sono lucano e vivo in Belgio.
    li porto qui regolarmente…tolgo sempre i semi prima e poi li friggo, quindi li lascio un pò in balcone a farli raffreddare.
    è difficile farli diventare croccanti, la maggior parte lo diventa.
    bisogna farli friggere in olio abbondante per pochi secondi.

    ma esiste una ricetta con la pasta ma senza mollica e in bianco?

  20. Buonasera i peperoni essiccati sono tipici anche in Calabria nella zona dell’Alto Tirreno Cosentino.Si chiamano “Zafarani a ruscella” o altre varianti
    Gianni

  21. YUM! I first came across peperoni cruschi in Basilicata, and I have just been experimenting with it 🙂

    Ho fatto gli spaghetti con peperoni cruschi, mollica fritta e un po’ di pomodoro, buoni!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti