Cake cioccolato e lamponi

Purtroppo è da molto che non riesco a trovare il tempo di proporvi qualcuno dei miei piatti… per farmi perdonare un po’, ecco questo dessert in cui il dolce dello sciroppo d’acero, l’aspro dei lamponi e il dolce-amaro del cioccolato si fondono a meraviglia! Ho sempre un po’ di timore quando lo propongo ad amici e parenti tradizionalisti, temo sempre di osare troppo e invece… domenica siamo stati invitati a pranzo dalla suocera, che mi ha chiesto espressamente questo dolce come contributo. Ai miei colleghi era piaciuta, a quelli del moroso pure, ma la conferma della suocera vale mille volte di più ;). Spariti i timori vi lascio la ricetta che, tra l’altro, non è neppure mia. E’ stato un fuori programma ad un corso di cucina di Nazarena, la cheffa della Fata Zucchina. Solo che io ero distratta e non mi sono scritta nulla, mannaggia, quindi l’ho riprodotta un po’ a naso.

Ingredienti per la base:

20 g di sciroppo d’acero
70 g di burro di soia
200 g di biscotti tipo digestive

Ingredienti per il disco di cioccolato:
160 g di cioccolato fondente (60-70%)
40 g di nocciole tostate

Ingredienti per la crema di tofu:
110 g di acqua
3 cucchiai di agar agar in fiocchi
450 g di tofu
200 g di sciroppo d’acero

Ingredienti per il topping:
200 g di lamponi freschi o surgelati (più quelli per decorare)
2 cucchiai di zucchero
menta fresca a piacere (facoltativa)
1 cucchiaio di agar agar in fiocchi

Procedimento:
Polverizzare i biscotti ed unirvi lo sciroppo d’acero e il burro di soia sciolto. Versare il composto in uno stampo a cerniera e, con le mani inumidite, formare uno strato uniforme schiacciandolo bene. Infornare e cuocere a 180° per 15 minuti. La cottura rende la base leggermente più solida e le fa assumere un aroma appena appena tostato, ma non è strettamente necessaria… insomma, se ci sono 40° all’ombra potete anche evitare di accendere il forno. Tritare finemente le nocciole, aggiungere il cioccolato e scioglierlo a bagnomaria, quindi versarlo sopra alla base di biscotti e livellarlo; lasciar rapprendere bene evitando se possibile il frigo. Mescolare acqua e 3 cucchiai di agar in fiocchi e far bollire finchè quest’ultimo non sia completamente sciolto. Ridurre in crema finissima il tofu con lo sciroppo d’acero ed aggiungervi l’agar, mescolare bene e versare sullo strato di cioccolato; livellare bene e mettere in frigo. Mettere sul fuoco i lamponi con 1 cucchiaio di agar in fiocchi, lo zucchero e qualche foglia di menta fresca e portare ad ebollizione. Appena la frutta bolle spegnere il fuoco, togliere la menta (potete anche passare il liquido al setaccio, ma a me i semini piacciono) e lasciar raffreddare; versare sulla crema di tofu, decorare con lamponi e menta fresca e rimettere in frigo.

1 Punto2 Punti3 Punti4 Punti5 Punti (No Ratings Yet)
Loading...
  1. ma questa è altissima pasticceria! spettacolare Azabel!!!!!! l’abbinamento dev’essere equilibratissimo… la foto poi è da rivista, bravissima 🙂

  2. foto stupenda e torta che promette mooolto bene 😀

  3. Le tue foto sono sempre molto belle e la ricetta di questo dolce mi piace molto. Quest’anno spero proprio di riuscire ad andare a cercare more e lamponi nei boschi (ma arriveranno a casa? secondo me li mangeremo tutti lungo il sentiero…. si sa, l’aria di montagna mette appetito!)

  4. He si… le fotografie di Azabel sono sempre molto belle (e la sua passione per le torte ci coinvolge)…
    Ciao Azabel e grazie…
    🙂

  5. E’ davvero un peccato non vedere spesso come vorremmo le tue favolose ricette con relative foto bellissime…………questa torta va dritta dritta nei preferiti…..grazie Azabel 🙂

  6. … ma che meraviglia !!!
    L’abbinamento cioccolato e lamponi é una vera goduria !
    Complimentoni, Azabel…

  7. Ma chi sei? Ma sei un fenomeno!!! E ho visto le altre foto e ricette, ho l’acquolina in bocca per le pancakes e la marronata! Che voglia d’inverno!! Ma tu devi scriverci un libro con queste ricette e quelle foto!! Dacci qualche piccolo trucco a noi umili quaggiù !! Come si fa a fare lo sfondo tutto bianco immacolato? E’ bellissimo.. Davvero complimenti e mi raccomando spargi questi ben di Dio vegan ovunque puoi agli onnivori! Ne converti piu’ tu che la P.E.T.A. ! 🙂

  8. babi, hai ragione: ne converte più la gola che la spada 😛 (quindi diamoci dentro tutti)

  9. ahhhhhhhhh!!!che Visione!!!!
    Dire stupenda credo sia troppo riduttivo!!!
    Chissa che delizia!!!

  10. E’ bellissima Azabel! Bravissimaaaa!!! 🙂

  11. Guarda, quando ho letto della Suca Baruca, mi so schiattata dalle risate!!! Maro’!!! Era una cosa che diceva sempre la buon’anima di mia mamma!!Complimenti per il dolce, e’ talmente bello che sembra un peccato mangiarlo…che fame che mi fai venire!!

  12. Certo che solo a vedere questo cake viene l’acquolina….devo assolutamente rifarlo…io amo i lamponi….

  13. Azabel, complimenti per l’estetica!! il sapore lo posso solo immaginare..deve essere una poesia!!

  14. Azabel quanto mi sei mancataaaaaaaaaaaaaa

  15. Grazie a tutti, sono così contenta vi siano piaciute foto e ricetta! 😀
    @Babi, è tutto molto più semplice di quello che sembra: un bel cartoncino bianco da 100×70 che faccia sia da piano che da sfondo ed il problema è risolto! 😉

  16. Azabel, la faccio domani: ti saprò dire…. 🙂

  17. Spero tanto ti piaccia!

  18. Guardo con un misto di tenerezza e rassegnazione, il mio vano tentativo di riprodurre questo capolavoro… buonissimo, ma mi chiedo: perché il mio non è bello come questo? perché sembra che ci sia passato uno schiacciasassi sopra? devo farlo sparire prima che qualcuno lo veda… gnam gnam…

  19. Sara non ci credo!
    Magari, se lo rifai, dedica moolta attenzione alla stesura di biscotto, cioccolato e crema di tofu livellandoli benissimo e facendo uno strato il più possibile uniforme, con pazienza e tanto tanto amore… invece, non guardare nemmeno lo strato di coulis di lamponi, versala, distribuiscila muovendo la teglia, mettici i lamponi e non guardarla mai più o le farai perdere in lucentezza.
    Se ti può consolare la prima volta che l’ho fatta non era proprio così bella 😉

  20. Che dire…..WOW!…Martedì compie gli anni il mio moroso e pensavo proprio di proporre questo dolce…anche se pensavo di sostituire le fragole ai lamponi,
    Azabel, per 3 cucchiai di agar agar intendi cucchiai grandi o piccoli?…se ne metto di meno rischio che non si compatti tutto l’ ambaradam???

  21. Cucchiai grandi… però agar agar/kanten in fiocchi, non in polvere! Io non ne metterei di meno, rischi che non ti stia su.
    Se posso darti un piccolo consiglio usa i lamponi, sono più acidini e secondo me ci stanno meglio… ovviamente se li trovi, altrimenti anche con le fragole credo venga benissimo 😀

  22. è passato un secolo ma oggi mi sono ricordata di testimoniare che l’ho fatta anch’io: non era così bella ma ha avuto un successo di pubblico e di critica clamoroso!!!!!!!!!!!

  23. Buonasera Azabel, da qualche giorno ho costantemente sotto gli occhi la tua torta (sulla pagina di febbraio del calendario) e complice Picard con i suoi lamponi surgelati penso che domenica la farò. Ti scrivo per chiederti con quale macchina fai le foto… E per farti ovviamente i complimenti perché sono molto belle. Io purtroppo non ho mai abbastanza tempo/voglia e quando cucino faccio foto mediocri che correggo approssimativamente con Iphoto dopo… Ciao

  24. Ciao!
    Ti ringrazio per i complimenti:D Ora uso una reflex, una Canon Eos 40D, ma prima usavo una compatta e più precisamente una Canon PowerShot A710 (a dir la verità per quasi tutte le ricette presenti qui su VeganBlog ho usato quest’ultima!)
    Come vedi molta differenza la fa il tempo a disposizione, a volte impiego anche 2 ore per fare una foto… mille scatti, mille prove, cambia il set, inquadra dall’alto, dal basso, da sotto o da sopra, cambia il piatto, aggiungi questo e togli quello. Un casino insomma! 😉

  25. Immagino, anche io faccio diverse foto (con una piccola Panasonic Lumix) per poter scegliere la migliore, ma non ci dedico molto tempo (e si vede), il fotografo di casa é mio marito (ha due Leica e devo dire che quando ci si mette…). Comunque le tue foto sono bellissime, e anche le ricette, ammiro molto le persone che fanno le cose al meglio: aiutano a far progredire l’umanità! Buona continuazione.

  26. Tadan! Taradaddan! L’ho fatta: non ci posso credere, quella COSA meravigliosa in questo preciso momento é nel mio frigo! Esiste e persiste con la sua presenza colorata e succulenta nel MIO frigo! Arrrg! E pensare che l’avevo fatta per un amico: non posso dargliela é troppo bella E’ IL MIO TESSSSSSORO (voce sibillina da gollum)… E non posso neanche mangiarla: E’ TROPPO BELLAAAAA! Grazie grazie!

  27. Infatti l’abbiamo appena assaggiata: é buonissima! Mio marito ti fa i complimenti: ha detto che é VERAMENTE buona…

    Rispetto alla tua ci sono delle differenze: ho usato i tuoi stessi ingredienti, ma non avendo uno stampo a cerniera ne ho usato uno in silicone, ho tagliato due strisce di carta forno di 5 cm su tutta la larghezza del rotolo e le ho messe a X sul fondo dello stampo in maniera che sbordasse (per poter “sollevare” la torta per estrarla), lo stampo era da 20 cm quindi gli strati sono venuti più alti, ma per il resto tutto bene, gli strati sono venuti leggermente irregolari nello spessore, quindi essendo di colori contrastanti non erano omogenei e perfetti come nella tua torta, ma il risultato devo dire é proprio ottimo e bello! Grazie mille: la farò ancora e ancora e ancora….

  28. Me felice! 😀
    Probabilmente lo sara un po’ meno il tuo amico, eheh! 😉
    Comunque non credere, ne ho fatte un bel po’ prima di riuscire a fare degli stratini belli puliti e regolari… vedrai che ti verranno sempre meglio! 🙂

  29. Anch’io l’ho provata (anche se con le fragole, per i lamponi aspetto quest’estate) ed è buonissima, anche se sulla regolarità degli strani ho ancora da lavorare eh eh.. ma non importa, una volta tagliata la fetta fa la sua porca figura anche se da fuori sembra un pò traballante. E’ stra-piaciuta a tutti quelli che l’hanno provata finora, è facile da fare ed è un successo garantito!

  30. Azabel (che bel nick) ma questo è un capolavoro!!
    Quello starto di cioccolato rende secondo me questa torta una prelibatezza….sicuro che la faccio….no so come verrà esteticamente ma già mi immagino il sapore.
    Bravissimissima

  31. Semplicemente fantastica..

  32. Complimenti è stupenda! È la prima volta che capito nel tuo blog e vorrei provare questa torta per i 2 anni della mia piccola…. Vorrei però chiederti 2 cose: non avendo mai usato il tofu e avendo amici dai gusti tradizionali, secondo te ha un sapore che può piacere o si avverte un che di particolare nel suo sapore? Poi altra cosina, mi spaventa un po il trasferimento della meraviglia dallo stampo con cerniera al piatto da portata…. Come fai a farlo lasciando intatta la torta ?!?

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti