Farinata

Come mia prima ricetta ho pensato di preparare una tipica “farinata”.

Ingredienti (per 4 persone):
1,5 l di acqua
400 g di farina di ceci
5 cucchiai di olio evo
1 po’ di pepe
2 cucchiaini di sale integrale

Procedimento:
In una terrina disponete a fontana la farina e versate al centro, delicatamente e un po’ alla volta, l’acqua. Mescolate il tutto prestando attenzione a non formare grumi, quindi aggiungete il sale, il pepe e l’olio, mescolate nuovamente e lasciate riposare per 8-10 ore. Dopo di che si sarà formata una schiuma in superficie: toglietela con un mestolo forato. Nel frattempo preparate la teglia per la cottura: mettete della carta forno sulla superficie della teglia, scaldatela per qualche minuto nel forno e versateci dentro la vostra farinata che farete cuocere in forno preriscaldato a 200° per circa 35 minuti, fino a quando non risulti di un bel colore dorato. Quando sarà cotta sfornatela, lasciate cadere sulla superficie del rosmarino tritato, 1 filo d’olio, 1 pizzico di sale grosso e un po’ di pepe. Tagliatela quindi a quadrati e servitela ancora calda.

  1. Un personale sotto delle tre ore? Complimenti (da una che quando correva non riusciva ad andare sotto i sei e mezzo, sette)
    e proviamo pure questa, di farinata (meglio della mia, sicuramente è).

  2. Aldo, una delle foto più belle che ho visto su questo blog, complimenti davvero. E la ricetta deve essere buonissima! Tra l’altro la farinata, o cecina, come si chiama dalle mie parti, è proprio tipica della zona in cui vivo. Quindi da intenditrice 🙂 ti dò un bel 10 e lode, anche senza averla assaggiata!!!

  3. Benvenuto su veganblog.it Aldo…
    più volte abbiamo pubblicato versioni della ricetta della Farinata (o Cecina, o calda, o cinque e cinque) e siamo in molti a pensare che sia una delle più buone preparazioni da formo.
    Complimenti quindi per la scelta della tua prima ricetta e anche pe rle bellissime foto!
    🙂

  4. Mamma mia che voglia di mangiarla! 🙂

  5. Mi accodo hai complimenti per augurarti il benvenuto caro Aldo, le foto sono spettacolari 🙂

  6. Caro Aldo, grazie per la tua versione di farinata ma soprattutto complimenti per la foto, semplicemente bellissima!

  7. Benvenuto Aldo, ottima ricetta d’ingresso, proverò sicuramente la tua versione!

  8. Benvenuto Aldo e complimenti per A) la ricetta B) la foto…sai come prenderci per la gola, ne???????

  9. La penso esattamente come Pollina! E’ una farinata magnifica…. esordio con il botto!!

  10. Benvenuto Aldo!! Adoro la farinata e le sue varianti, grazie di averci regalato questa!

  11. Benvenuto! Il mio lato ligure ringrazia per questa bonta’ e ne vorrebbe una fetta subito 🙂

  12. Quanti complimenti !
    Tornerò presto con un’altra ricetta, con una cordialità del genere come si fa a non tornare 🙂

    Ciao
    Aldo

  13. La vorrei tanto per colazione! anche un pezzettino piccino!!!!!

  14. Spero d provarla già nel WE, dalla foto sembra eccezionale e sicuro lo sarà (spero anche la mia!!..)
    Mi associo a Loira FOTO ECCELENTE!
    Buon appetito a tutti!
    Siete grandi, prima o poi mi sottoporrò anch’io al Vs. giudizio
    Baci

  15. Benvenuto Aldo!! 😀 complimenti per la ricetta e anche per il profilo!una bella personalità 🙂
    Annina siamo curiosi di leggere le tue ricette 🙂 non fare come me che ci ho messo mesi prima di decidermi 😛

  16. Aldooooo ho letto ora il tuo profilo!!! Sono una vostra cliente! Vi faccio i complimenti per la qualità delle farine e degli alimenti che vendete!!! L’unico neo………..per un vostro errore mi ritrovo con 5 kg di farina d’orzo che cerco disperatamente di consumareeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee 🙂 Quindi la prossima volta che ricevete un mio ordine BANDITE la farina d’orzo!!!!!!!!!! Comunque complimenti ancora!!!

  17. Ma che bella sorpresa Aldo, ti chiedo scusa anch’io non avevo letto il tuo profilo vedi che sbadataggine 🙂 Ragazze presento a tutte il mio fornitore ufficiale di farine 🙂 Paola te l’ho mandata io 🙂 Vedrai che smaltirà in fretta anche la farina d’orzo dopo aver preparato i miei finti pizzoccheri 🙂 Ma che bella sorpresa son proprio contenta 🙂 In mezzo a questo fornito gruppo di befane vedrai che ti troverai da dio 🙂

  18. Ecco perchè la foto mi era famigliare è quella che c’è sul tuo libro 🙂

  19. Paola,
    mi spiace per l’accaduto, ti possiamo fare la sostituzione senza problemi. Non tenerla se non ti occorre, rischi che diventa vecchia e cattiva.
    Farò una tiratina di orecchie e mia sorella che prepara gli ordini 😉

    Chicca,
    grazie per il benvenuto, come sempre sei gentilissima. Non sapevo che le befane fossero così tante, mia mamma da piccolo mi raccontava che c’è ne era una sola come Babbo Natale, devo informarla che non è così 😉

    Grazie a tutti, ciao
    Aldo

  20. Chicca è proprio nu bel vaglion!!!! Il nostro fornitore di farine!!! Comunque ho risolto con la farina, ne ho regalato metà ad una vicina di casa!!!

  21. Non preoccuparti Aldo, già risolto!!! 🙂 Grazie e ancora complimenti per la vostra attività! La qualità è veramente ottima!!!!

  22. Hai proprio ragione cara Paola 🙂 Ed è anche simpatico mi sà 🙂 Ueh! ragazza siamo felicemente sposate noi, ricomponiamoci 🙂 Io mi sa tanto che fino a fine lavori non posso ordinare nulla, uffa speriamo veramente che vengano rispettati i tempi e per fine maggio avere la cucina nuova montata 🙂 Ciao Aldo e come sempre un buon tutto!

  23. ciao Aldo, siccome ho della farina di ceci in casa volevo provare a fare la tua ricetta, ma prima, nella mia ignoranza, volevo chiederti 2 cose: come mai l’impasto deve riposare così tanto e se è vero che in estate la farina di ceci va in frigo… Grazie
    Laura

  24. Eh Chicca lo so lo so che siamo felicemente sposate, ma un commentino piccantino sull’infarinatur ci vuole proprio!!!!! 🙂 Aldo, perdonaci, ci ricomponiamo subito! 🙂

  25. allora…quando dicevo che adoro i ceci…questa farinata (e la foto? 😉 ) deve avermi fatto così tanto effetto che stanotte ho sognato-giuro- che ero innamorata di aldo!!! ed era proprio lui,con la sua eco-car…ma c’era anche la parte brutta perchè la eco-car aveva gli interni in pelle!!

  26. Argie, non pensavo di avere un effetto così, solitamente mi associano a incubi.
    Comunque la eco-car non ha interni in pelle, stai tranquilla.
    —-
    Laura,
    il riposo serve a migliorare la consistenza e il sapore (idrolisi delle proteine, scissione e idratazione degli amidi). La conservazione in frigo della farina è indispensabile se non hai un locale in cui ci siano 15° e questo vale sia di inverno che d’estate.

    Ciao

  27. @Paola il termine infarinatur te l’ha suggerita Robi…………non è un termine pugliese 🙂
    @Argi: che bel sogno 🙂

  28. Argieeeeeeeeeee…..ma questo è un colpo di fulmine!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! o era un sogno interessato ? ( non ad Aldo in sè ma alla sua Farinata !!!! ) …io ho sognato Luca, invece!!! 😳

  29. ahahah perchè agli incubi? eheheh sìsì vero colpo di fulmine…poi dicono che sono gli uomini che si fan prender per la gola 😀 …
    come hai sognato luca?? e il tuo ragazzo non è geloso? 😛

  30. Ma noi ci conosciamo (virtualmente)!
    Sono Paola di antipodi 🙂

  31. Argie…beh, il mio ragazzo capirà: per la gola si può anche tradire, no???? 😉

  32. GiornalistaAldoProfessoreZOLFINO 28 aprile 2009, 20:39

    il fagiolo ZOLFINO,da un congresso mondiale non deve ritenersi relegato al sol territyorio originario senese,ma deve essere prodotto ovunquo e x e specie in Campania,ove sia x vclima che x terren può aversi uyna vera rigeneraziuone del fagiooo neo Zolfino,ma ci sarà quest’impuylso col sostentamento regionbale nellì’assessorato preposto o0ltre che di associzzioni di categoria e dalla U.E.,oppure anche x questo alimento,ci sarà la”mafia”a nn universalizzarlo?Xkè gli IPSSAR nn si adoprano in tal senso e specie gli studiosi?

  33. Ciao Aldo,
    ho letto ora che segui anche la dieta a Zona: io l’ho seguita per anni, solo che ora, essendo io vegana e non mangiando più derivati animali, mi risulta veramente difficile seguirla bene come prima, quindi ho smesso.
    Complimenti per le foto e… alla tua prossima ricetta,
    Ele.

  34. Ciao Elettra,
    la Zona la puoi fare benissimo con i derivati vegetali, in effetti io faccio prevalentemente così.
    Sai quanti ne esistono….
    -tofu,seitan,hemp fu, proteine di soia, soia ristrutturata, germogli, muscolo di grano, fagioli, latte di soia, yogurt di soia ecc. ecc.
    Comuque tendo a non seguirla alla lettera ma a variare un pò, la faccio a rigore quando salgo di peso e voglio perderlo.

    Ciao
    Aldo

  35. Scusate, ma la proporzione acqua+ farina è giusta? Ho provato a farla e mi sembra che l’acqua sia troppa! Deve risultare un composto moooolto liquido?
    L’ho cotta in forno per più di 1 ora perchè rimaneva sempre morbida all’interno, praticamente molliccia (non so come spiegarlo!), mi sembrava che non fosse mai pronta.

  36. Franci, è giusta.
    Anche a me la prima volta sembrava troppa (allora non avevo né internet né veganblog, solo il cucchiaio verde).
    Se la vuoi meno molliccia, prova a cuocerla più sottile.

  37. grazie Vale!
    Sinceramente il sapore della farina di ceci non mi piace per niente e non impazzisco per la farinata ma cerco di farmela piacere.
    Per coprirne il sapore la “imbottisco” di spezie…

  38. A me piace talmente tanto che a volte preparo un finto hummus con la farina a crudo… anzi, stasera lo faccio, che è tanto, e ho il sedano da smaltire…

  39. Scusa Aldo, vedo solo ora la tua risposta al mio intervento.
    A me risultava difficile calcolare tutti i blocchi di carbo / pro / grassi che ci sono in questi sostituti vegetali (ero precisissima, eh !) e poi un pochino mi pesava cucinare sempre con la calcolatrice (oltre che con la bilancia…) alla mano.
    Inoltre ero ferma da un anno ad un certo peso, non scendevo più sotto, pur mangiando solo 11 blocchi al giorno (di meno non si potrebbe, giusto?, anche se a volte io arrivavo a 8 blocchi…!).
    Quindi alla fine ho cambiato regime alimentare, passando al veg sono riuscita a perdere 3 chili, ora devo perderne ancora solo 2-3.
    Alla prossima,
    Ele.

  40. A dirti il vero io mi regolo ad occhio, tanto i valori nutrizionali sono tutti indicativi: se analizzassi gli alimenti divergono tutti dai valori indicati.
    Io sono sceso moltissimo da quando la seguo, tanto per farti un idea ero 94kg ed ora 70-71. Credo in ogni caso che l’approccio più corretto sia quello di seguirla a grandi linee, diversamente si rischia di stufarsi.
    Per esempio il mio regime prevede 20 blocchi ma se facessi i calcoli credo di raggiungere i 22-23 blocchi, sbilanciati pure sui carboidrati (se vedesse Barry Sears si strapperebbe i capelli 😉 ).

    Ciao
    Aldo Bongiovanni

  41. di cosa parlate cari? cosa sono sti blocchi?

  42. Oh Aldo, che ridere, mi sa che se ci mettiamo a fare queste disquisizione tra blocchi e miniblocchi qua ci capiamo solo io e te, eheheh…. 🙂 🙂 🙂
    Paoletta, povera…! Ti mando una mail di spiegazione, ok ??? 😉
    Probabilmente io sono arrivata ad un peso “ideale” per la Zona (ma meno per il mio specchio…), é per quello che non calavo più di peso.
    Sai, se ne devi perdere tanti di kg, la Zona secondo me é eccezionale e se la segui scupolosamente risulta anche rapida (tu in quanto tempo hai perso quei 24 kg ?), ma quando ne hai giusto 2-3 ancora da perdere, fai molta più fatica, soprattutto col metodo “ad occhio”, almeno questa é la mia esperienza.
    Povero Barry ! 🙂
    Ciao,
    Ele.

  43. ciao Aldo,
    ieri sera ho preparato una cenetta vegetariana ai miei amici onnivori e ho proposto la tua farinata… è stata un successone!!

  44. Dosi e tempi davvero perfetti, il risultato è stato eccezionale per me che sono un amante della farinata! Bravo Aldo.

  45. anche se la ricetta è stata inserita tanto tempo fa, provo lo stesso a inserire un commento.
    Nelle varie ricette della farinata che si trovano in giro, c’è sempre scritto che l’impasto va fatto riposare. Nella ricetta di Aldo invece il “riposo” è completamente saltato. va bene lo stesso?
    Grazie e buona giornata a tutti

  46. Ohhhhhhhhhhh scusate!!!
    Sono io che ho omesso di leggere i tempi previsti da Aldo nella sua ricetta.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti