Torta alle mandorle e cannella

11 commenti

Eccomi qui, pronta a lanciare un’altra ricettina per voi… e questa volta dai primi passo al mio cavallo di battaglia: i dessert! A dire il vero sono ancora in fase di sperimentazione con quelli vegani dato che ho sempre pensato che dell’uovo non si potesse fare a meno… beh, mi sbagliavo! Ieri sera ho sfornato una tortina dal profumo e dall’aspetto favoloso, e dal sapore altrettanto buono… e senza uova!!!!!!! Vi dò le dosi per una tortina per 2 persone (cioè io e il papy) ma potete raddoppiarle, triplicarle, quadruplicarle…hpim1123.jpg
Ingredienti:
25 g di farina bianca ( comunissima )
25 g di farina di kamut
50 g di zucchero meglio se di canna
50 g di latte di soia
1/4 di bustina di lievito
1 cucchiaio abbondante di olio
mandorle tritate grossolanamente
cannella qb

Procedimento:
Amalgamate le farine miscelate, lo zucchero e il latte; aggiungete alla pastella l’olio e infine il lievito setacciato. Quando avrete ottenuto una pastella di media consistenza aggiungete le mandorle tritate e la cannella, mescolando bene. Foderate una tortiera con carta da forno e versate il composto facendolo cuocere in forno a 180° per 30′ circa, controllando la cottura con uno stecchino. Il risultato è stata una tortina friabilissima  soffice, leggera… e lievitata perfettamente! Avrei potuto mettere meno zucchero perchè è venuta abbastanza dolce, ma la prossima volta lo saprò!!! Ovviamente potete apportare le varianti che preferite, a seconda dei vostri gusti: nocciole e cacao; farine diverse; noci e scorzette di arancia… Scusate ancora la foto… non è un granchè!!! Alla prossima veg ricetta!

   
  1. Loira 6 febbraio 2009 alle 15:56
    Loira

    Ho giusto giusto mio fratello e family a cena stasera. Vediamo se riesco a trovare le dosi giuste per 7 persone senza combinare pasticci!!!


  2. antonella 6 febbraio 2009 alle 15:58

    Mamma che buona deve essere Francy! Diventi sempre più brava! E anche la foto non è male,dai! ;-) Sai anche io pensavo che non si potesse fare a meno delle uova per fare i desser,ma mi sono ricreduta e quelli che preparo non hanno nulla da invidiare a quelli “normali”,anzi! Sto cercando di trovare una soluzione per poter rifare in versione vegan quei dolci tipo le meringhe che piaccio tanto a mio marito…sperimentiamo! ;-) ;-)


  3. Francesca 6 febbraio 2009 alle 16:03
    Francesca

    Ah…la torta sembra smangiucchiata…in realtà è l’effetto della carta da forno!!! quanto ai dolci vegan, spero di riuscirci sempre meglio…purtroppo sono ancora molto legata a quelli “tradizionli”, ma sperimenterò…e aspetto spunti!!!!!!


  4. Sauro Martella 6 febbraio 2009 alle 16:08

    Buona!
    :-)


  5. Chicca66 6 febbraio 2009 alle 16:20
    Chicca66

    Mi viene una rabbia quando qualcuno dice che non si possono fare dolci senza uova….grrrrrrrrr…….vorrei sempre avere a sisposizione una delle mie creazioni…..brava Franci, continua a sperimentare e vedrai che non rimpiangerai i dolci tradizionali è tutta una questione di testa credimi, sai quante volte ho fatto assaggiare le mie torte o crostate con crema pasticcera vegan e sentirmi dire che era impossibile che non ci fossero uova? Quindi vedi è tutta questione di mentalità :) Te lo dice una che fino a poco tempo fa di dolci ne faceva ben pochi, ora mi diletto proprio per il fatto che non ci sono uova, burro, latte….


  6. Francesca 6 febbraio 2009 alle 16:25
    Francesca

    In effetti, Chiccina, a me fanno meno “paura” di quelli tradizionali sai??? e così li mangio anche io…questa mattina, ad esempio, prima di andare dalla psicologa a Torino, una bella colazione con Mela ( quella non manca mai ) e torta alle mandorle!!!!!!!!!! cmq a volte noi onnivori nutriamo solo pregiudizi…e non sappiamo quanto gustosa possa essere questa cucina”alternativa” che, poi, è più “normale” di quanto sembri ( una pasta e fagioli, ad esempo, non è vegana???? una pasta al pomodoro??? )^_^


  7. Barbara 6 febbraio 2009 alle 16:39
    Barbara

    Bravissima Francesca, anche io ieri sera ho fatto una torta che non facevo da anni, perchè con le uova, l’ho provata senza, e diciamo che…. ci sono ampi margini di miglioramento!!!
    E’ rimasta bassa e compatta, invece essere alta e soffice!!!


  8. BioContessa.it 8 febbraio 2009 alle 12:46
    Renata Balducci

    Ciao Francesca, vlevo chiederti se per questa tortissima hai adoperato olio evo oppure girasole o mais…
    :-)


  9. Marta 8 febbraio 2009 alle 12:53

    scusate ma cosa intendete per olio evo? ormai è da parecchio che lo vedo scritto nelle ricette…. :-)


  10. Francesca 8 febbraio 2009 alle 13:02
    Francesca

    io ho usato olio e.v.o. ( olio extra vergine di oliva ), ma penso vada bene anche quello di mais!!


  11. BioContessa.it 8 febbraio 2009 alle 13:09
    Renata Balducci

    Anche noi solitamente usiamo olio evo.. ma credo che il migliore, per le torte, sia quello di girasole… Quello di mais sa troppo di..pop corn.. e quello evo può appesantire il dolce…
    Prossimanete voglio riprovare con il girasole e poi ti faccio sapere…
    :-)
    @ Marta : Olio e.v.o.: Extra Vergine Oliva…!
    :-)
    Un abbraccio



Aggiungi un commento

VeganBlog.it


© NRG30 S.r.l.
P.IVA 06741431008
tel. +39 0636491957
fax +39 0636491958

Info

chi siamo
contattaci
feed RSS feed rss

Show Biz Network

ziogiorgio.it
ziopages.it
zioforum.it
ziobazar.it
ziomusic.it
integrationmag.it

 

ziogiorgio.com
ziopages.com
ziogiorgio.de
ziopages.de
ziogiorgio.es
ziopages.es

 

ziogiorgio.fr
ziopages.fr
chitarristi.com
bassisti.com
lightsoundjournal.com
ziogiorgio.tv

Life Network

promiseland.it
veganblog.it
veganok.com
biodizionario.it

 

veganwiz.com
veganwiz.es
veganwiz.fr