Orecchiette di grano arso

La farina di grano bruciato o grano arso è una farina tipica del foggiano ma credo che ormai si possa trovare un pò ovunque. Queste orecchiette le ha fatte mia madre, ma è possibile trovarle già pronte!

Ingredienti:

grano arso
cime di rapa
aglio
olio
peperoncino
alloro
pangrattato

Procedimento:
Sono facilissime da preparare, bisogna solo avere la fortuna di trovarle! Da noi in Puglia la farina di grano arso la trovi facilmente nei panifici o nei mulini e si usa per la pasta fresca, le pizze e le focacce, ma ho saputo che in alcuni negozi di gastronomia ben forniti puoi trovare la pasta fresca! Se riuscite a trovarle prepararle è un gioco da ragazzi! Bisogna semplicemente lessare le orecchiette insieme alle cime di rapa pulite: una volta cotte, condirle con soffritto di aglio, olio, peperoncino, foglie di alloro e pangrattato! Favolose!

  1. Anche queste devono essere favolose! Non l’avevo nemmeno mai sentita nominare la farina di grano arso, sembra tipo quella di grano saraceno il colore 🙂 Spero di sentirti, se sei al lavoro buon lavoro 🙂

  2. che spettacolo!!!!! mai provato l’abbinamento cime di rapa con alloro ma mi stuzzica decisamente! mi sguinzaglio alla ricerca della farina di grano arso!

  3. Carissima Mapi, se proprio non trovi questo tipo di orecchiette o farina, puoi usare naturalmente le orecchiette normali!!! Sono ottime comunque!

  4. Magari si riuscisse a trovare! Ho assaggiato solo una volta una focaccia fatta con questa farina, e’ stata quasi un’esperienza mistica 😀

  5. Azabel è proprio veroooooooo!!!!!!!!!!!!! Io adoro tutto quello che viene fatto con questa farina a dir poco eccezionale!!! 🙂

  6. Wow!!! infatti dopo aver letto la questa ricetta ricetta ho cercato un po’ di notizie su internet sulla farina di grano arso e quando ho letto che viene usata anche per pane e focaccia… ho avuto un mancamento! adoro i sapori così ruvidi e terreni. i miei sono originari del gargano ma non mi era mai capitato di assaggiarla! prossima volta che scendo approfondirò la ricerca e poi la cucina pugliese è ricca di piatti che si adattano alla cultura vegetariana e vegana! orgoglio pugliese! 😉

  7. Mi fate venire la bava alla bocca….quacuno sa se la trovo ad Asti e dintorni??

  8. Eh Mapi! Buona occasione per scendere a trovarci!!! Mi raccomando, se dovessi scendere, fammi sapere!!! 🙂
    Cara Francesca non so proprio dirti, aspettiamo che ci dica qualcosa qualche Astigiano!!!

  9. Antonella, ma lì da voi la vendono la farina di grano bruciato?

  10. No Paola,non l’ho mai vista…e tanto meno ho visto le signore di qui usarla!!!

  11. buona…ma io con la farina di grano arso ci faccio quasi esclusivamente cavatelli con il sugo e ricotta salata….comunque non credo si trovi in commercio . Io ogni anno che vado in vacanza in puglia ne faccio una bella scorta da amici che la producono

  12. Ciao Fabrizio,
    ti ringraziamo pe ril tuo intervento, ma questo è un blog Vegan, cioè un blog che per motivi essenzialmente etici e di rispetto per la vita degli esseri viventi evita di usare ingredienti che abbiano comportato l’uccisione o lo sfruttamento di animali.
    Per essere precisi, per la maggior parte di noi, sentire citare derivati animali come semplici ingredienti di ricette risulta sgradevole e fuori luogo.
    Probabilmente non lo sapevi, quindi nessun problema, Magari da un’occhiata alle pagine a cui puoi accedere dalla tastiera in alto dove troverai le semplici motivazioni etiche che qui ci accomunano e magari comprenderai meglio la nostra posizione.
    Ciao.
    🙂

  13. Paola la pasta è eccezionale..

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti