Dado vegetale

Non sono mai stata una consumatrice di dadi, visto il loro contenuto di schifezze, e lasciatemelo dire non mi fido molto nemmeno di quelli bio! Quindi per quelle poche volte che ne faccio uso ho deciso di produrmelo da sola, l’anno scorso anche questo era tra i diversi pensierini che ho fatto a Natale e devo dire che è stato molto gradito, infatti più di una persona a cui l’ho regalato mi ha chiesto la ricetta!

Ingredienti:

500 g di cipolle
500 g di carote
200 g di sedano
200 g di fagiolini
200 g di prezzemolo
200 g di pomodori
200 g di zucchine
500 g di sale grosso
qualche cucchiaio di olio

Procedimento:
Come prima cosa lavate bene le verdure e asciugatele… tritatele tutte molto finemente e mettetele in una pentola, magari anche terracotta se ce l’avete, versate sopra il sale e l’olio. Se volete potete tritare più grossolanamente e frullare il tutto da cotto. Dovrà cuocere per circa 1 ora e 1/2, non dovete assolutamente aggiungere acqua, il sale tirerà fuori parecchia acqua dalle verdure che dovrà poi assorbirsi con la cottura, il composto dovrà essere molto denso; a cottura ultimata invasate ancora caldo e se volete aggiungete ancora 1 filo dI olio d’oliva. Questo dado si conserva per tantissimo senza bisogno di metterlo in frigo (tranne naturalmente quando lo aprite), il sale fa da conservante. Per chi ha dei bimbi piccoli sicuramente è ottimo per fare dei brodi vegetali, ricordandovi di non aggiungere altro sale, buon dado a tutti 🙂

1 Punto2 Punti3 Punti4 Punti5 Punti (No Ratings Yet)
Loading...
  1. Ciao, era una vita che cercavo la ricetta alternativa per il dado! Anch’io ho provato i dadi bio ma li ho trovati francamente immangiabili e comunque pieni di olii vegetali di scadentissima qualità. Grazie per aver postato questa ricetta, la proverò al più presto! Tra i miei traguardi c’è quello di raggiungere una alimentazione sana e vegan (essendo intollerante al latte non posso provare il passo “intermedio” del vegetariano) e non è facile sostituire alcune cose come questa! Ho aggiunto il tuo blog ai miei preferiti, tornerò spesso…

  2. Ciao, complimenti per il blog, trovo sempre tantissime ricette interessanti! Questo “dado” sembra buonissimo, voglio proprio provarlo! Come dosaggio per il brodo quanto ne usi per ogni litro d’acqua? I contenitori pieni li fai bollire per sigillarli?

  3. Lasciatelo dire… sei una grande! Mi dai un’idea delle dosi? Grazie e ciao 🙂

  4. ottima idea! mi sa che ci provo!

  5. Ciao! Grazie per la ricetta, in effetti cerco di usare i dadi (ovviamente vegetali) il meno possibile. Volevo solo sapere se hai anche sterilizzato i barattoli prima di invasarlo.

  6. ciao, io l’ho appena preparato ma ho usato per la metà miso e l’altra di sale 😉 diventa più scuro…e buonissimo.

  7. grazie per la ricetta!! voglio provarlo al più presto 🙂

  8. Vediamo se riesco a rispondere a tutte non pensavo che questa ricetta potesse essere così gradita, ma naturalmente ben venga!!!
    Per Erica, e per Annalisa: uso più o meno 2 cucchiaini per litro di acqua, dipende dai tuoi gusti io non mangio molto salato; i vasi sono sterilizzati prima di riempirli.
    Per Annasus: con questo quantitativo di verdura ho fatto 8 vasetti più o meno come quelli della foto.
    Ciao Marta anch’io l’anno scorso l’ho fatto con il miso e hai ragione è buonissimo, ma sinceramente lo uso raramente e mi dispiace sprecare le qualità del miso cuocendolo così tanto 🙂 Un abbraccio affettuoso a tutte 🙂

  9. ciao
    ma il tuo blog è stupendo!!
    a casa ho giusto questi ingredienti appena comprati, credo proprio che mi cimentero’ in questa ricetta 🙂
    oltretutto ho un bimbo piccolo, allergico a latte e uova, quindi mi sei davvero…… utilissima!

    grazie

    momo’

  10. Già! Proprio come ho detto credo che i bimbi piccoli in particolare abbiano bisogno di un occhio di riguardo nell’alimentazione e noi mamme dovremmo riuscire a trovare il tempo per preparare alimenti sani e salutari e abituarli fin da piccoli che posssiamo tranquillamente fare a meno di tante porcherie, e anche della carne e del pesce facendogli capire che alimentarsi in un determinato modo non fa bene solo al nostro fisico ma all’universo interò, il fatto stesso che il tuo bimbo sia allergico a latte e uova spero possa aiutarti ad alimentarlo comunque bene con la consapevolezza che il latte e le uova non sono indispensabili! Un abbaccio anche a te 🙂

  11. un’altra ricetta da copiare… eheheh…

    …graaaaazie…

  12. OPS!!! SONO USCITA SUBITO PER PROCURAMI GLI INGREDIENTI PER QUESTA FAVOLOSA RICETTA….MA OGGI QUI E’ TUTTO CHIUSO…RIMANDO A DOMANI…GRAZIE CMQ DI QUESTO MERAVIGLIOSO CONSIGLIO !

  13. Ooohhh!!!!! Era proprio quello che cercavo. Grazie, Grazie.

  14. ho quasi finito il dado che avevo preparato quest’estate…ora ne vorrei preparare dell’altro ma con verdure invernali….tu cosa mi consigli? grazie.
    Marta

  15. Non lo sò cara Marta, per verdure invernali cosa intendi: broccoli, verze, ecc?
    Con queste verdure forse il sapore resterebbe un po’ forte, io se fossi in te proverei a farne una piccola dose come esperimento, non è detto che poi sia buonissimo 🙂 Dai prova e poi facci sapere……bacio 🙂

  16. Ieri ho preparato mezza ricetta e l’ho usato per salare il minestrone la sera. Era stupendo!! Provate. Vale veramente la pena! Grazie!

  17. Interessantissima la ricetta del dado. In primavera la propongo di fare a mia mamma con le verdure dell’orto così addio dalla dispensa i dadi industriali. Sono sicura che apportano anche meno colesterolo e conservanti. A presto…ora continuo a dare una sbirciatina tra tutte le ricette.

  18. Ciao Raffy buona sbirciatina 🙂 Questo tipo di dado vegetale è a zero colesterolo 🙂 Come hai detto tu appena le verdurine dell’orto lo permettono si deve rifare 🙂 Salutone

  19. Ciao! Era un saccoche cercavo questa ricetta, grazie!
    Ma una volta aperto il barattolino, quanto tempo si conserva? Tu lo tieni in frigorifero?
    Grazie, a presto

  20. Ciao stefi io lo tengo in frigo e si conserva per tantissimo, la quantita di sale che c’è lo conserva anche per mesi 🙂

  21. Ciao Chicca!
    bellissima questa idea del dado autoprodotto! l’avevo letta tempo fa ma solo oggi mi sono decisa a prendere tutte le verdure per mettermi all’opera.
    Ho un dubbio però, i vasetti riempiti vanno fartti bollire per la conservazione?
    Grazie! silvia

  22. Finalmente l’ho provato anch’io ! !! Ho diviso le quantita’ per 5 cosi da averne una piccola dose di prova e dopo 30 minuti che cuoceva la padella di cotto ha cominciato ad annerirsi e bruciacchiare, tanto che ho dovuto spegnere. Che dici ? E’ perche’ essendo molto di meno, basta molto meno tempo? O dovevo coprire con un coperchio? (per un po’ l’ho tenuto coperto). O non dovevo? Comunque mi sembra che la consistenza alla fine sia uguale alla tua foto. Quando si capisce che sono pronti? Grazie ancora per la ricetta !

  23. Cara Chicca, non ho la parola adatta per questa ricetta: insuperabile ci si potrebbe avvicinare, ma non basta!!! anche i miei fanno il dado, ma non ho mai trovato una ricetta vegan che mi andasse a genio: la tua mi calza a pennello!!! e che dado sia!

  24. E’ possibile fare il tuo dado usando la metà del sale previsto dalla ricetta?

  25. Volevo sapere se la cottura va fatta con il coperchio o senza e se quando si invasa i vasi devono essere sterilizzati (bollitura per quanti minuti?) e poi una volta chiusi vanno messi a bagnomaria o non è necessario? grazie

  26. Fantastica! era proprio quella che cercavo!!!!subito all’acquisto degli ingredienti!!! Sei un tesoro !

  27. Ciao Chicca, ma quante ne sai???!!!! Domani compro tutte le verdurine e poi vai di auto-produzione : )

  28. Brava Emanuela, vedrai che ti piacerà questo dado 🙂

  29. ottima questa ricetta,non si potrebbe tritare tutto mettere nei vasetti e sterilizzare a bagno maria per 30 minuti? Attendo risposta Grazie

  30. Ciao Laura la sterilizzazione non è necessaria in questo caso perche con tutto quel sale ti garantisco che non va a male nulla dura mesi e mesi un vasetto anche aperto e tenuto in frigo 🙂 Ciaoooooooooo

  31. Fenomenale!!! Grazie dell’idea!!!!

  32. Provalo Giuditta e vedrai che non lo abbandoni più 😉

  33. ciao tesoro sto facendo il tuo dado….ma l’acqua si deve consumare tutta? grazie

  34. Ciao, grandiosa questa ricetta, sarò riapssata su questa pagina tante volte con l’inetnto di farla ma ancora nn mi ci sono messa 😛
    ma conto di farla presto 😉
    Una domanda: si potrebbe usare la salsa di soia al posto di metà sale??
    grazie

  35. Ciao Madda, a grandi linee ti direi di si visto la grande quantità di sale contenuta nella salsa di soia…posso solo dirti prova e poi fammi sapere come viene, ricorda il tutto deve asciugare molto bene 🙂 Ciaooooooooooooo

  36. fantastico…..lo provero’ sicuramente prestissimo!!!!!

  37. Ciao
    ho visto latua ricetta e mi alletta molto ma ho un solo dubbio
    sul prezzemolo a me hanno sempre detto che il prezzemolo non va mai cotto perchè fa male (cotto).
    Grazie
    Maria

  38. STA CUOCENDO….CHE PROFUMINO……. ^_^

  39. Fatto ora ma e’ più verde del tuo e l’odore non e’ molto invitante cmq domani lo provo e ti dico grazie x la ricetta

  40. Lo sto invasettando proprio ora!in realtá non ho mai usato il dado x cucinare ma la settimana scorsa siamo andati in montagna con degli amici e abbiamo comprato dei dadi vegetali bio x cucinare,sono in effetti comodi per un brodo ” uan ciù tri ” ma quando leggi gli ingredienti..

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti